direttore Paolo Di Maira

VERONA / Netflix gira Love in the Villa

Inizieranno il 27 settembre a Verona le riprese del nuovo film Netflix Love in the Villa, scritto e diretto da Mark Steven Johnson con le star Tom Hopper e Kat Graham.

Le location, Piazza delle Erbe, Piazza Bra, il Ponte di pietra e il cortile della Casa di Giulietta, e il lago di Garda, scelte dalla produzione americana perché emblematiche della città “simbolo dell’amore” per eccellenza faranno da cornice alla storia d’amore fra una giovane americana in viaggio a Verona, dopo una delusione d’amore e un affascinante e cinico uomo inglese, con cui si ritroverà a dover condividere la villa che ha prenotato per le vacanze.

Sei le settimane di riprese previste sul territorio, che saranno organizzate dalla produzione esecutiva di Nicola Rosada di 360 Degrees, e che coinvolgono diversi professionisti di supporto veneti, così come comparse e figuranti. Veneto Film Commission ha sostenuto la fase di pre-produzione del film grazie al Fondo Location Scouting, messo a disposizione dall’Assessorato Regionale al Turismo. 

Il film sarà distribuito nel 2022 in tutto il mondo sulla piattaforma Netflix.

Love in the Villa è prodotto da Margret Huddleston e Stephanie Slack per Off Camera Entertainment.

 “L’inizio di questa produzione è un’occasione lieta per rinnovare il rapporto tra la Veneto Film Commission, il Comune di Verona e i produttori esecutivi del territorio che, come in questo caso, hanno fatto da collegamento con piattaforme del settore ormai sempre più presenti e preziose per la varietà di progetti e per la continuità che garantiscono a tutto il settore dell’audiovisivo”. Ha dichiarato il direttore della film commission, Jacopo Chessa.

Love in the Villa segna con altre produzioni già operative sul territorio, l’inizio di un percorso che farà del Veneto un grande set cinematografico di forte richiamo internazionale – aggiunge Luigi Bacialli, Presidente della Veneto Film Commission – in questi ultimi mesi il direttore Chessa e il suo team hanno avviato intensi rapporti con i produttori italiani e stranieri, forieri di risultati importanti. E tutto questo a vantaggio dell’economia del territorio e di una crescita occupazionale che vedrà premiati i professionisti dell’audiovisivo veneti”.

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

- sponsor -spot_img

LOCATION

Newsletter