VENEZIA 77 / Il concorso premia le donne

“Non siamo orgogliosi di essere i primi, ma siamo soddistfatti di tutto quello che abbiamo fatto finora”: Così il presidente della Biennale, Roberto Cicutto ha ribadito, nella presentazione del cartellone di Venezia 77, oggi in diretta streaming, che la Biennale non avrebbe mai rinunciato alla Mostra “in presenza”, pur nel rispetto delle necessarie misure di sicurezza.

Sarà un “laboratorio” dice orgoglioso Cicutto, che con abilità da trapezisti ( allude, il direttore Alberto Barbera, al manifesto molto calzante alle contingenze di Venezia 77) “ha salvato il cuore della Mostra”: sacrificata la sezione “Sconfini” e delocalizzate “Venezia Classici”, ospitata dalla Cineteca di Bologna, e “Venice VR Expanded”, fruibile in streaming, il programma può comunque vantare 62 film più 15 cortometraggi.

“Non sarà un festival autarchico”, ha precisato Barbera: rappresentando più di 50 paesi, “non rinuncia ad essere vetrina della migliore produzione mondiale”.

Ma anche stavolta è generosa la presenza dei film italiani in concorso. Sono quattro film: “Le sorelle Macaluso”, tratto dall’omonima piece teatrale di Emma Dante, la quale torna a Venezia dopo l’esordio di “”Via Castellana Bandiera”; “Padre Nostro” di Claudio Noce, una vicenda reale ai tempi del terrorismo degli anni 70 rivissuta dal regista, allora bambino, con Pierfrancesco Favino produttore e interprete; “Notturno”, dove il regista Gianfranco Rosi restituisce allo spettatore la devastazione lasciata dalla infinita, sanguinosa guerra in Siria; promossa al “concorso” ( nel 2017 miglior film sezione Orizzonti di Venezia 74 con “Nico 1988”) Susanna Nicchiarelli ( “una delle voci femminili più interessanti del momento” annota Barbera) con un altro biopic: “Miss Marx”, vita della figlia più piccola del più noto Karl, prodromo del femminismo.

A proposito di donne, il direttore sottolinea che 8 titoli, sui 18 in concorso, sono diretti da donne. Sono, oltre alle 2 italiane citate: la francese Nicole Garcia con il thriller “Amants”, la polacca Malgorzata Szumowska con “Never Gonna Snow Again” ( che ricorda, ha detto Barbera “Teorema” di Pasolini) , l’indiana Chaitanya Tamhanecon con “The Disciple”, sulla musica classica indiana , la tedesca Julia Von Heinz che sulle orme di Margarethe Von Trotta ripropone il cinema politico con “And Tomorrow the Entire World”, sulla reazione violenta ai neonazisti in Germania, la bosniaca Jasmila Zbanic con “Quo vadis, Aida?” (le conseguenze del massacro di Srebenica), “Nomadland “di Chloe Zhao , film sui nuovi nomadi d’America con protagonista Frances McDormand, e la norvegese ( ma vive a Brooklin) Mona Fastvold con “The World to Come”, storia d’amore di fine ottocento tra due donne .

Sempre la sezione “Concorso” riporta al Lido nomi storici e beniamini delle Mostra, come Amos Gitai con Laila in Haifa ( la difficile convivenza tra israekiani e palestinesi) Andrei Konchalovsky con “Dear Comrades”, ambientato nell’Unione Sovietica ai tempi di Breznev.

A contendere il Leone d’Oro ci sono anche: Michel Franco con “Nuevo Orden”, Kiyoshi Kurosawa con il mèlo spionistico “Wife of a Spy” , l’iraniano Majid Majidi con “Sun Children” (un neorealismo alla Dickens), l’esordiente Kornel Mundruczo con il dramma familiare “Pieces of a Woman”, l’ azebaigiano Hilal Baydarov con “In Between Dying”.

Articoli collegati

NASCE 010: lo scouting parte dalla formazione e guarda fuori

Nasce 010, società di produzione di Genova, fondata dallo sceneggiatore Giovanni Robbiano e dai giovani filmmaker Lorenzo Rapetti e Giovanni Giusto.

CON FLIGHT A GENOVA IL CINEMA INTERNAZIONALE

Dal 10 al 18 ottobre la prima edizione di Flight, Mostra internazionale del cinema di Genova, al cinema Nickelodeon, nei cineclub cittadini nelle gallerie d'arte e all'Alliance Française

MIA: PREMIATI MISS FALLACI e DARKSIDE

I premi e i numeri del MIA in chiusura della sesta edizione. Vincono, fra gli altri, gli italiani "Miss Fallaci takes America", "Darkside, the quest for dark matter detection". Lazio Frames Award a "La verità sulla dolce vita"
- Sponsor -

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

ARCHIVIO APERTO: dal 24/10 gli HOME MOVIES in mostra

Dal 24 ottobre al 6 dicembre la XIII edizione di Archivio Aperto, la manifestazione annuale che Home Movies - Archivio Nazionale del Film di Famiglia di Bologna dedica alla riscoperta del patrimonio cinematografico privato, dal film di famiglia al film sperimentale e d’artista, e che per la prima volta sarà online accessibile gratuitamente su diverse piattaforme, il sito di Home Movies, la sua pagina Facebook e la piattaforma MyMovies.

FESTIVAL IN CORTO: Lecce dà spazio ai giovani talenti

FESTIVAL IN CORTO è la sezione del Festival del Cinema Europeo di Lecce sostiene il cortometraggio come palestra per i nuovi filmmaker. Tre le sezioni: Puglia Show-Premio Emidio Greco-Vetrina CSC

I PREDATORI da oggi in sala e a EUROPE!GOES BUSAN

Esce oggi in sala "I Predatori" di Pietro Castellitto, che farà parte anche della selezione di EUROPE! GOES BUSAN di European Film Promotion. Nell'EUROPE!UMBRELLA di EFP a Busan anche True Colours
- sponsor -

INDUSTRY

PIEMONTE / Bollywood la Mole

Una grande storia d'amore ambientata negli anni 70 in stile Bollywood si sta girando in questi giorni a Torino e in Piemonte con il supporto di FCTP. Il produttore esecutivo è Ivano Fucci per Odu Movies

IL CINEMA SECONDO SONEGO: al via il premio di sceneggiatura

IL CINEMA SECONDO SONEGO: è questo il tema della prossima edizione del Premio Rodolfo Sonego, il concorso per sceneggiature di cortometraggi, creato da Lago Film Fest (Treviso): iscrizioni fino al 7 febbraio

FESTIVAL IN CORTO: Lecce dà spazio ai giovani talenti

FESTIVAL IN CORTO è la sezione del Festival del Cinema Europeo di Lecce sostiene il cortometraggio come palestra per i nuovi filmmaker. Tre le sezioni: Puglia Show-Premio Emidio Greco-Vetrina CSC
- sponsor -

LOCATION

TOSCANA FILM COMMISSION candidata Outstanding Location

Toscana Film Commission è stata candidata come Outstanding Location ai LMGI Awards. Fra i location manager nominati, anche gli italiani Gianni Antonio Grazioli e Christian Peritore, e Enrico Latella

TOSCANA FILM COMMISSION candidata Outstanding Location

Toscana Film Commission è stata candidata come Outstanding Location ai LMGI Awards. Fra i location manager nominati, anche gli italiani Gianni Antonio Grazioli e Christian Peritore, e Enrico Latella

PIEMONTE / Bollywood la Mole

Una grande storia d'amore ambientata negli anni 70 in stile Bollywood si sta girando in questi giorni a Torino e in Piemonte con il supporto di FCTP. Il produttore esecutivo è Ivano Fucci per Odu Movies