VALLE D’AOSTA

Al momento la Regione Valle d’Aosta non ha messo al varo misure specifiche per il settore audiovisivo e culturale, ma le PMI e i professionisti dell’audiovisivo e della cultura sono inseriti nelle misure di sostegno messe in atto dalla Regione con la legge regionale 25marzo 2020 n. 4,  “Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” che prevede, tra le altre cose:

– la sospensione delle rate di mutui agevolati previsti da leggi Regionali; 

– un Fondo rischi presso i Confidi per favorire l’accesso al credito alle PMI e ai professionisti.

Tipologie di intervento:

–       investimenti produttivi e infrastrutturali;

–       fabbisogni di capitale circolante, scorte e liquidità

–       riequilibrio finanziario per la rinegoziazione dei prestiti esistenti,

–       estinzione di linee di credito e adozione di piani di rientro dell’indebitamento

è stato inoltre costituito presso ciascun Confidi presente sul territorio regionale, quali Valfidi e Confidi Valle d’Aosta, un fondo rischi di importo pari a 3.500.000 euro. 

Oltre a queste misure già deliberate, Valfidi sta collaborando con Regione e Chambre (Camera di Commercio VdA) per attivare una convenzione che permetterà ai Confidi valdostani di immettere altri 25/30 milioni di euro sul sistema delle imprese.

Per quanto riguarda Film Commission Vallée d’Aoste si mantengono aperte le finestre mensili per la presentazione di progetti al fondo per il sostegno alla produzione; i progetti presentati a Gennaio sono stati valutati e nonostante il differimento delle riprese i finanziamenti sono stati confermati; a breve verranno valutati i progetti presentati nel mese di febbraio e marzo.

Sono inoltre stati sospesi i termini previsti per l’inizio e la conclusione delle riprese. 

Nella sezione: Luoghi&Locations