TRENTINO/Atlas in Val di Fassa

Si sono svolte a fine settembre in Val di Fassa le riprese di “Atlas”, lungometraggio diretto da Niccolò Castelli e interpretato da Matilda De Angelis, Nicola Perot, Irene Casagrande, Helmi Dridi, Kevin Blaser, Anna Manuelli, Angelo Bison e Anna Ferruzzo.
Si tratta di una coproduzione fra Imago Film (Svizzera), Climax Films (Belgio), Tempesta srl (Italia), RSI Radiotelevisione svizzera (CH), che racconta dell’incontro fra Allegra, vittima di un attacco terroristico che è costato la vita ai suoi amici, e Arad, un giovane rifugiato del Medio Oriente.

Nel frattempo, StudioCanal ha venduto in Portogallo, Spagna, Islanda, Russia e Polonia la serie tv ambientata in Trentino “Sanctuary”, diretta da Oskar Thor Axelsson ed Enrico Maria Artale e prodotta dalla svedese Yellow Bird per TV4, dove andrà in onda a settembre.
Matthew Modine e la giovane attrice svedese Josefin Asplund sono i protagonisti di questo thriller psicologico che affronta le tematiche della sopravvivenza, dell’identità, della fiducia e del tradimento, girato in Trentino lo scorso autunno fra la Val di Fassa, la Valsugana e la Valle dell’Adige, grazie al sostegno di Trentino Film Commission e di Trentino Marketing.
Fra le locations, il Grand Hotel Imperial di Levico Terme, la funivia del Monte di Mezzocorona, Campitello di Fassa, il Lago di San Pellegrino e Pian dei Schiavaneis a Canazei, dove è stato ricostruito lo chalet di Siri, una delle protagoniste.

Nella sezione: Luoghi&Locations