direttore Paolo Di Maira

TOTTI IN SALA 3 GIORNI: UECI furiosa si appella a Franceschini

Uscirà nelle sale solo per tre giorni “Mi chiamo Francesco Totti”, il film di apertura della Festa del Cinema di Roma, prodotto da Vision Distribution e Universal, che hanno anticipato le uscite su Sky.

Furiosi gli esercenti, che parlano di beffa in un comunicato firmato da UECI e lanciano un grido d’allarme rivolto al Ministro Franceschini, chiedendogli di non concedere eventuali richieste di Deroga al decreto Bonisoli (che “prevedono obblighi di uscita e tenitura sul circuito cinematografico prima di trovare accesso al piccolo schermo, pena la perdita di molte contribuzioni pubbliche riconosciute ai produttori ed ai film”), e al contrario di vincolare Vision ed Universal a programmare il film nelle sale e mantenendo la finestra di 105 giorni come da Decreto.  

La decisione di anticipare l’uscita su Sky a novembre nonostante le dichiarazioni rilasciate da Nicola Meccanico di Vision Distribuiton alle agenzie ( “le prevendite sono andate molto bene e siamo pronti a stare di più, se gli esercenti ce lo chiederanno”) come riporta il comunicato UECI, avviene all’indomani di altri duri colpi per l’esercizio, quali: “il diniego di uscita sul grande schermo dei migliori film (Mulan, Soul distribuiti da Disney; Il principe cerca moglie 2 da Paramount e Le streghe della Warner Bros) a favore delle piattaforme televisive, scelta che ha lasciato un vuoto incolmabile nei listini ed il deserto nelle sale, poi i ritiri anticipati di molti prodotti Cinematografici o il loro rinvio sine die”.

Muove da qui l’accorato appello a Franceschini: “Caro Ministro, gli esercenti hanno chiesto di tenere il film, a Roma in particolar modo, ma la risposta di Universal è stata un muro di gomma, ed il distributore ha mantenuto l’uscita di soli 3 giorni. E’ evidente allora che tutta la pubblicità fatta in sala (prima e dopo la proiezione) – effettuata con tempi non corrispondenti alle limitazioni del decreto Bonisoli – è andata a beneficio del piccolo schermo: una strategia voluta e speculativa, attuata con lusinghe e promesse non mantenute. Non si comprende allora come giustificare le risorse pubbliche destinate alla distribuzione cinematografica, se questa anzichè sostenere i prodotti cinematografici destinati al grande schermo valorizza l’uscita sui canali televisivi e piattaforme streaming, che producono solo utili per aziende che non sono presenti sul territorio e che utilizzano mezzi di diffusione non aggreganti.”

Articoli collegati

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

BASILICATA/Miracoli in VR

A fine novembre a Matera e dintorni avranno luogo le riprese del film in Virtual Reality “The 7 Miracles of Jesus” , girato attraverso...

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

WEB FESTIVAL / Al via il Digital Media Fest online

Si svolgerà dal 30 novembre e terminerà il 2 dicembre, con una formula interamente digitale il Digital Media Fest, il festival creato e diretto da Janet De Nardis: 3 giorni di webserie, cortometraggi e vertical video provenienti da oltre 30 Nazioni.
- sponsor -

INDUSTRY

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

DIVERSITY MEDIA AWARDS / Berry Bees miglior serie kids

"Berry Bees", una coproduzione internazionale di Atlantyca con SLR Productions, Telegael e Studio Cosmos-Maya con la partecipazione di Rai Ragazzi e NINE Network, è stata premiata come Miglior Serie Kids dell’anno ai Diversity Media Awards 2020
- sponsor -

LOCATION

PIEMONTE / 5 progetti sostenuti dal Film Tv Fund

Il nuovo film di Davide Ferrario, "Tutto qua” (titolo provvisorio) le cui riprese si stanno concludendo a Torino, è uno dei cinque titoli che beneficerà del contributo el Bando POR FESR "Piemonte Film Tv Fund". Sostenuti anche per Indyca, IIF, Casa delle Visioni e Viola Film

CORTI / Ça Tourne! il nuovo concorso di F.F.C. Vallée d’Aoste

“ÇA TOURNE!”: c'è tempo fino al 9 dicembre per partecipare al concorso di idee finalizzato alla realizzazione di cortometraggi bandito da Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste e rivolto a professionisti residenti o domiciliati in Valle d’Aosta, imprese, associazioni culturali e fondazioni valdostane o che abbiano sede legale od operativa sul territorio regionale

FVG / Iniziate le riprese di Volevo Fare la Rockstar 2

Gorizia, Cormons, Cividale del Friuli e Gradisca sono le location di "Volevo fare la Rockstar 2", diretta da Matteo Oleotto ed è una coproduzione Rai Fiction e Pepito Produzioni realizzata con il sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission.