TORINO/Cineporto casa dei produttori

di Marco Spagnoli


“Il progetto del Cineporto si integra perfettamente con il lavoro svolto fino adesso. E’ un business center che rappresenta la possibilità  concreta di offrire la migliore condizione di lavoro per chi sceglie di venire a girare un film o una fiction nella nostra città .”


Così Steve Della Casa, Presidente della Film Commission Torino Piemonte, ha presentato alla stampa il nuovo Cineporto che sarà  attivo a partire dal prossimo ottobre nell’ex stabilimento del cotonificio Colongo.


Dopo vent’anni di disuso e un lavoro di recupero iniziato nel 2004, il capoluogo piemontese avrà  a disposizione una vera e propria “cittadella del cinema” di quasi diecimila metri quadri, di cui più del 60% al coperto.


“Il Cineporto è situato a pochi minuti dal centro di Torino e dalla rete autostradale.
Una location ottimale: è vicino alla città , ma al tempo stesso permette di raggiungere rapidamente l’aeroporto e qualsiasi altra destinazione.” Spiega il Direttore della Film Commission Giorgio Fossati.


Per realizzare il Cineporto è stato necessario sviluppare un investimento da sette milioni di Euro finanziati direttamente dal Comune e dalla Regione.
E’ un complesso industriale composto da uffici di produzione, sale costumi, attrezzeria, falegnameria, ristorante, sala cinema per la proiezione dei giornalieri, sale casting e una sala conferenze, nonché aree di parcheggio e aree di sicurezza videosorvegliate.


“Sin dall’inizio abbiamo pensato che il Cineporto dovesse essere la “˜casa dei produttori’ e di tutti coloro che per alcuni mesi lavorano in un’altra città .”
Conclude Fossati: “Siamo certi che questo spazio imponente e notevolissimo diventerà  il punto di incontro tra coloro che scelgono di lavorare in Piemonte e il mondo del cinema torinese.” 

Nella sezione: Luoghi&Locations