TORINO/A Cartoons arriva il Giappone

All’insegna del Giappone la prima volta a Torino di Cartoons on the Bay, il festival internazionale dell’animazione cross-mediale e della tv dei ragazzi promosso da Rai, organizzato da Rai Com e diretto da Roberto Genovesi.
La 20a edizione, che si terrà nel capoluogo piemontese dal 6 all’8 aprile prossimi, si svolgerà in collaborazione, e in parte in contemporanea, con la nuova edizione del festival cinematografico Sottodiciotto, inserendosi in un più ampio progetto strategico rivolto allo sviluppo del settore dell’animazione fortemente voluto dalla Regione Piemonte e dalla Fip Film Investimenti Piemonte.
“L’evento consentirà alla città di avere un ruolo sempre più protagonista in un settore, quale quello del cinema di animazione, che già vede un’importante presenza di operatori e imprese sul territorio”, ha dichiarato l’assessore alla cultura e al turismo della Regione Piemonte, Antonella Parigi.
“Un matrimonio”, come l’ha definito il presidente di Rai Com, Gian Paolo Tagliavia, per ora solo per questa edizione quello del festival con il Piemonte, ma che nei comuni propositi si vorrebbe estendere quanto meno al prossimo anno.
Senza “baia” e per la prima volta in una grande città, dopo 19 edizioni in amene località dello Stivale, il festival si presenta con un’offerta maggiorata, soprattutto sul versante lungometraggi.
“Pensavamo fosse un azzardo quello di inserire la categoria lungometraggi – racconta Genovesi – e invece abbiamo 35 film iscritti al concorso e di questi 10 sono anteprime”.
Fra i lunghi fuori concorso, che insieme ai cortometraggi e alle retrospettive verranno proiettati nelle tre sale del Cinema Ambrosio, spiccano due icone giapponesi: l’anteprima italiana di “Power Rangers” nella serata di pre-festival (01 Distribution, nelle sale dal 6 aprile) e quella di “Godzilla”, 30° film della saga sul “re dei mostri” iniziata nel 1954 e primo in live action di Hideaki Anno, che con Shinji Higuchi forma la coppia anche autrice del successo della popolare serie “Evangelion”.
In anteprima verrà poi presentata la versione italiana di “Oltre le nuvole, il luogo promessoci”, il primo film di animazione di Makoto Shinkai. Svela Genovesi, che tutti i film dell’autore di “Your Name” – lungometraggio animato divenuto un successo commerciale che ha rivelato appieno il talento di Shinkai – “avranno il logo di Cartoons on the Bay come marchio di qualità”, come parte dell’accordo con la casa editrice di anime e manga Dynit e il distributore cinematografico Nexo Digital, “inventori” del progetto Nexo Anime. Una formula che offre al cinema per un paio di giorni infrasettimanali film d’animazione giapponesi, come fatto a gennaio per “Your Name”, e come sarà per “Oltre le nuvole”, l’11 e 12 aprile.
Sempre giapponesi i due fiori all’occhiello del direttore artistico: “l’unica mostra internazionale dei disegni di Shinkai, 60 vere e proprie opere d’arte concesse da CoMix Wave (premio Studio dell’anno), alla reggia di Venaria e la presenza di Shin’ichirō Watanabe, il noto regista di “Cowboy Bebop””.
Watanabe sarà il protagonista di una masterclass così come Koji Yamamura, quest’ultimo candidato all’Oscar nel 2003 ed esponente della produzione indipendente giapponese, come il Pulcinella alla carriera Taku Furukawa, realizzatore di oltre 20 film d’animazione, libri illustrati per ragazzi così come di progetti sperimentali per un pubblico adulto.
“Figure fra le più interessanti e rappresentative, molto simili ai nostri Bozzetto e Manuli – spiega Genovesi – individuate con la collaborazione del festival di Hiroshima”. Non mancheranno poi retrospettive dedicate anche ai più noti registi del Sol Levante come Miyazaki e Takahata, gare di cosplay e concerti di celebri sigle giapponesi.
Fra le novità di questa edizione, il cui quartier generale sarà il centralissimo Museo nazionale del Risorgimento italiano, la giuria lungometraggi composta da giornalisti specializzati che avranno a disposizione, oltre al Premio Pulcinella per il miglior lungometraggio, quattro menzioni speciali: per la miglior sceneggiatura, regia, animazione e colonna sonora.
Le tradizionali categorie riservate alle serie televisive in animazione, alle opere multimediali Interattive per consolle fisse e mobili, alle serie tv live action e ibride e ai cortometraggi invece, verranno come sempre giudicate da una giuria internazionale, quest’anno tutta al femminile.
Le giurate sono: Alison Norrington, fondatrice e amministratore della società di produzione Storycentral e consulente dei principali brand mondiali, Caterina Gonnelli-Linden, responsabile degli acquisiti e dello sviluppo della produzione di Disney Channel, Disney Junior e Disney XD Francia, la vice presidente Global Brand Strategy di Ubisoft Helène Juguet, Sayoko Kinoshita, direttrice artistica del Festival internazionale dell’Animazione di Hiroshima e l’animatrice giapponese naturalizzata italiana Fusako Yusaki.
Cartoons on the Bay ospiterà inoltre il primo Premio MigrArti Cartoon, nato in collaborazione con la Rai e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, che consentirà il finanziamento di un corto di animazione, “costola” del più ampio progetto MigrArti 2017 finanziato dal Mibact con un milione e mezzo di euro con l’obiettivo di consolidare il legame con i “nuovi italiani”, riconoscendo e valorizzando le loro culture di provenienza

Nella sezione: Rivista