TORINO – PIEMONTE /I Ricordi del Fiume alla Mostra

“I Ricordi del Fiume” dei fratelli Gianluca e Massimiliano De Serio verrà presentato al pubblico domani, 11 settembre, alla Mostra del Cinema di Venezia Fuori Concorso.
Documenta in 140 minuti gli ultimi mesi di esistenza del Platz, una delle baraccopoli più grandi d’Europa, sugli argini del fiume Stura a Torino, alla vigilia dello smantellamento, finanziato da fondi pubblici e gestito da una cordata di realtà territoriali, che riguarda la comunità di oltre mille persone che la abitano, principalmente famiglie provenienti dalla Romania.
Il film è prodotto dalla società piemontese La Sarraz Pictures di Alessandro Borrelli con Rai Cinema, e realizzato con il contributo Direzione Generale per il Cinema –Mibact e con il sostengo di Film Commission Torino Piemonte- Piemonte Doc Fund-Fondo Regionale per il Documentario
“E’ stato un documentario complesso da realizzare perché non esisteva un vero e proprio piano di lavorazione, – spiega Alessandro Borrelli, – ha comportato un anno e mezzo di lavoro e di presenza costante dei fratelli De Serio al Platz, da gennaio 2014 e aprile 2015, compresi due viaggi di due settimane in Romania (anche se non li vedremo nel film): 200 ore di girato condensate in 140 minuti”.

E’ il quarto film dei fratelli De Serio prodotto da La Sarraz, dopo “L’Esame di Xhodi”, “Bakroman” (Miglior Doc al Torino Film Festival) e “Sette Opere di Misericordia”, loro esordio al cinema del 2011 (presentato a Locarno, selezionato in circa 80 festival e premiato in una trentina di essi).
“I ricordi del fiume” rappresentata anche un ritorno al documentario per La Sarraz, che proprio con i documentari di creazione ha mosso i primi passi, e che dagli ultimi due anni si sta concentrando sullo sviluppo di opere a soggetto per il cinema:
“In realtà la nostra intenzione è quella di continuare a produrre documentari, anche se con minore intensità, circa uno l’anno, vista la grande energia e il tempo che la loro produzione e distribuzione richiede.(La Sarraz ha distribuito anche in proprio molte delle proprie ‘creature’, n.d.r.)- Più che la differenza fra lungometraggio a soggetto e documentario, quello che a me interessa è la qualità del racconto cinematografico, che nel caso dei Fratelli De Serio è sempre molto alta.
In questo caso, oltre alla cinematografia molto bella e curata, mi convince molto il loro approccio, che è quello di mostrare la vita in diretta di una realtà che nessuno hai mai vissuto dall’interno, un microcosmo di contraddizioni su cui loro posano il loro sguardo distaccato, scevro da ogni giudizio morale”.
Ecco perché, continua Borrelli, sarebbe bello affiancare alla distribuzione del film una campagna di comunicazione ad hoc, che preveda anche eventi che coinvolgano il mondo politico e sociale.
Una distribuzione difficile per un film delicato, e per cui “si dovrà aspettare la primavera del 2016, considerato che fra ottobre e febbraio ci sarà l’affollamento nelle sale, che per questo film equivarebbe ad un massacro. Stiamo parlando con vari distributori, cercando delle sinergie per farlo uscire al meglio.”

Articoli collegati

NASCE 010: lo scouting parte dalla formazione e guarda fuori

Nasce 010, società di produzione di Genova, fondata dallo sceneggiatore Giovanni Robbiano e dai giovani filmmaker Lorenzo Rapetti e Giovanni Giusto.

CON FLIGHT A GENOVA IL CINEMA INTERNAZIONALE

Dal 10 al 18 ottobre la prima edizione di Flight, Mostra internazionale del cinema di Genova, al cinema Nickelodeon, nei cineclub cittadini nelle gallerie d'arte e all'Alliance Française

MIA: PREMIATI MISS FALLACI e DARKSIDE

I premi e i numeri del MIA in chiusura della sesta edizione. Vincono, fra gli altri, gli italiani "Miss Fallaci takes America", "Darkside, the quest for dark matter detection". Lazio Frames Award a "La verità sulla dolce vita"

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

ARCHIVIO APERTO: dal 24/10 gli HOME MOVIES in mostra

Dal 24 ottobre al 6 dicembre la XIII edizione di Archivio Aperto, la manifestazione annuale che Home Movies - Archivio Nazionale del Film di Famiglia di Bologna dedica alla riscoperta del patrimonio cinematografico privato, dal film di famiglia al film sperimentale e d’artista, e che per la prima volta sarà online accessibile gratuitamente su diverse piattaforme, il sito di Home Movies, la sua pagina Facebook e la piattaforma MyMovies.

FESTIVAL IN CORTO: Lecce dà spazio ai giovani talenti

FESTIVAL IN CORTO è la sezione del Festival del Cinema Europeo di Lecce sostiene il cortometraggio come palestra per i nuovi filmmaker. Tre le sezioni: Puglia Show-Premio Emidio Greco-Vetrina CSC

I PREDATORI da oggi in sala e a EUROPE!GOES BUSAN

Esce oggi in sala "I Predatori" di Pietro Castellitto, che farà parte anche della selezione di EUROPE! GOES BUSAN di European Film Promotion. Nell'EUROPE!UMBRELLA di EFP a Busan anche True Colours
- sponsor -

INDUSTRY

CHIUSURA SALE / UECI e AFIC: necessari contributi dal governo

In seguito alla chiusura delle sale stabilita dal nuovo DPCM, le richieste di UECI e AFCI al governo: di all'esercizio contributi a fondo perduto

PIEMONTE / Bollywood la Mole

Una grande storia d'amore ambientata negli anni 70 in stile Bollywood si sta girando in questi giorni a Torino e in Piemonte con il supporto di FCTP. Il produttore esecutivo è Ivano Fucci per Odu Movies

IL CINEMA SECONDO SONEGO: al via il premio di sceneggiatura

IL CINEMA SECONDO SONEGO: è questo il tema della prossima edizione del Premio Rodolfo Sonego, il concorso per sceneggiature di cortometraggi, creato da Lago Film Fest (Treviso): iscrizioni fino al 7 febbraio
- sponsor -

LOCATION

TOSCANA FILM COMMISSION candidata Outstanding Location

Toscana Film Commission è stata premiata come Outstanding Location ai LMGI Awards. Premiati anche i location manager italiani Gianni Antonio Grazioli e Christian Peritore per ZeroZeroZero

TOSCANA FILM COMMISSION candidata Outstanding Location

Toscana Film Commission è stata candidata come Outstanding Location ai LMGI Awards. Fra i location manager nominati, anche gli italiani Gianni Antonio Grazioli e Christian Peritore, e Enrico Latella

PIEMONTE / Bollywood la Mole

Una grande storia d'amore ambientata negli anni 70 in stile Bollywood si sta girando in questi giorni a Torino e in Piemonte con il supporto di FCTP. Il produttore esecutivo è Ivano Fucci per Odu Movies