spot_img

direttore Paolo Di Maira

spot_img

TORINO/ Europa Creativa: what’s next?

europa-creativa-what-s-nextCome funzionerà il fondo europeo di garanzia per le industrie culturali e creative?

Un aggiornamento sull’iniziativa, lanciata nello scorso giugno da Europea Creativa, si avrà il 29 novembre a Torino (dalle 9:00 alle 13:30, nella sede della Fondazione CRT in Via XX Settembre 31) all’interno di “Europa Creativa: what’s next?”, evento del Creative Europe Desk Italia.
Ne parlerà Gianluca Massimi del Fondo Europeo per gli Investimenti, introdotto da Enrico Bufalini, Project Manager del Creative Europe Desk Italia – Uffici MEDIA – Istituto Luce Cinecittà.

Il 30 Giugno 2016 – lo ricordiamo la Commissione Europea ha lanciato un Fondo di Garanzia di 121 milioni di euro, gestito dal Fondo europeo per gli investimenti (FEI), per incoraggiare le banche a concedere più facilmente dei prestiti a favore di progetti e iniziative delle PMI culturali e audiovisive.
Il Fondo agirà in qualità di assicurazione per gli intermediari finanziari (banche) che nei prossimi anni finanzieranno più di 10 000 PMI che si occupano di audiovisivo (film, televisione, animazione, videogiochi e multimedia), festival, musica, letteratura, architettura, archivi, biblioteche e musei, artigianato artistico, patrimonio culturale, design, arti dello spettacolo, editoria, radio e arti visive.
Il 18 giugno 2016 il FEI ha pubblicato una “ call for expression of interest” per selezionare i primi intermediari finanziari.
Nella stessa giornata di lavori Silvia Sandrone del Creative Europe Desk – Ufficio MEDIA Torino e Marzia Santone del Creative Europe Desk Italia – Ufficio Cultura – MiBACT, daranno un aggiornamento sui prossimi bandi di Europa Creativa e le prossime scadenze.

Infine, verranno ripercorsi i primi tre anni del Programma con testimonianze dei protagonisti dialcuni progetti finanziati. Racconteranno le loro storie: Alessandro Bollo della Fondazione Fitzcarraldo con il progetto “Engagé Audiences” (Europa Creativa – Strand Transettoriale); Marco Alessi di Dugong Production con il progetto “Future – Fostering The integration of Unaccompanied Refugee minors” (Europa Creativa – Strand Transettoriale); Emilia Maria GARDA del Politecnico di Torino con il progetto “ MoMoWo- Women’s creatività since the Modern Movement”;Silvia Pareti della Fondazione Cineteca Italiana con il progetto “The Film Corner” (Programma MEDIA – Audience Development – Azione Film Literacy); Paola Giunti del Teatro Regio di Torino con il progetto The Opera Platform (Programma Cultura – Progetti di Cooperazione).

“Europa Creativa: what’s next?” è un evento ideato e organizzato dall’Ufficio Cultura e dall’Ufficio MEDIA Torino del Creative Europe Desk Italia, con la collaborazione di Fondazione CRT e Europe Direct Torino.

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

- sponsor -spot_img

LOCATION

Newsletter