direttore Paolo Di Maira

Stefania Ippoliti / L’importanza dei festival

di Paolo Di Maira

Il primo scouting l’ha talmente entusiasmato, che ha voluto anticipare le riprese di un’anno”: così, senza nascondere la soddisfazione, Stefania Ippoliti, direttore di Mediateca Toscana Film Commission conferma che Spike Lee inizierà  a girare “Miracolo a S. Anna” il prossimo 8 ottobre.
Con la regia della Film Commission e la piena collaborazione dei produttori Cicutto e Musini, Spike Lee ha avuto una grande accoglienza in Toscana.
Per lui si sono mobilitate prestigiose istituzioni artistiche ( il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema) e altrettanto prestigiosi istituti finanziari: è recentissima la notizia che la Banca Monte dei Paschi interverrà  su “Miracolo a S. Anna” anticipando importanti investimenti esteri sulla produzione.
Una tessitura di rapporti complessa resa possibile dal ruolo della Mediateca che si occupa, su mandato della Regione, dell’intera politica del Cinema in Toscana.
Così manifestazioni e festival possono giocare un ulteriore ruolo inedito, complementare alla promozione delle location.
“I festival si stanno rivelando degli ottimi attrattori per registi importanti che approdano in Toscana per presiedere le giurie dei nostri festival o come ospiti d’eccezione. Si innamorano dei nostri luoghi, e tornano per farci un film”.
A Kiarostami, per esempio, il soggiorno di Capalbio ha permesso la scoperta di nuovi suggestivi posti dove ambientare la sua storia .
” Nei giorni del Festival “” racconta Ippoliti “” siamo stati un po’ in giro per la Maremma e Kiarostami se ne è innamorato. Quella dei Festival è una rete che funziona da molti punti di vista. Ci stiamo molto impegnando per la loro crescita.”
Una crescita che va regolata, armonizzata con le esigenze del territorio.
Per questo Stefania Ippoliti si è imbarcata in un’altra avventura, rischiosa, com’è il voler mettere assieme le diverse anime dei Festival di Firenze: “Abbiamo individuato un filo rosso che unisce queste rassegne nella qualità  delle opere selezionate e, pescando in una degli asset della nostra città  – la Moda “” abbiamo pensato di presentare la “Collezione Cinema Autunno – Inverno” : si aprirà  il 22 settembre con il Florence Queer Festival, per proseguire con France Cinema ( 30 ottobre-4 novembre), il Festival del Cinema delle Donne (6-11 novembre), il Festival dei Popoli (16- 22 novembre), River to River (7-13 dicembre). Chiude il N.I.C.E. in dicembre, la settimana prima di Natale,con la premiazione dei film vincitori della rassegna che si terrà  tra New York e San Francisco in novembre.
” I Festival conserveranno la loro autonomia”” precisa Ippoliti “” nostro sarà  il coordinamento: si potrà  lavorare a un’unica campagna di comunicazione e promozione, assicurare una buona ospitalità  in città , offrire delle proposte di soggiorno. Stiamo cercando anche un’unica sede: molto probabilmente sarà  il cinema Gambrinus ad accogliere quest’anno tutte le manifestazioni. E con l’Amministrazione Comunale studieremo facilitazioni di mobilità  adeguate perché il centro storico sia più facilmente accessibile”.


Cinema&Video International               n. 8-9 Agosto/Settembre 2007

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION

Newsletter