direttore Paolo Di Maira

SASSARI /Di Costanzo gira in carcere con tempesta

L’ex carcere San Sebastiano di Sassari è protagonista del nuovo film di Leonardo Di Costanzo, che ha iniziato a girare il 12 novembre scorso, dirigendo un cast ‘capitanato’ da Silvio Orlando e Toni Servillo, affiancati da Fabrizio Ferracane, Salvatore Striano, e da tanti volti nuovi, scoperti dal regista e formati in mesi di prove e laboratori.

La storia è quella di alcuni agenti e pochi detenuti, gli ultimi rimasti in un carcere in dismissione, che aspettano di essere trasferiti, diventando una nuova, fragile, comunità, dove le regole, critte e non, sembrano avere sempre meno senso.

“Cominciare un film di questi tempi è anche un piccolo gesto. Sentiamo tutti il bisogno di ‘andare avanti’ per mostrare e mostrarci che si può fare.”  ha dichiarato il produttore Carlo Cresto-Dina, che produce il film con la sua  tempesta e con  Rai Cinema in coproduzione con Amka Film Productions (CH), RSI Radiotelevisione Svizzera / SRG SSR, con il sostegno del MIBACT DG cinema, dell’Ufficio federale della cultura (UFC), di Eurimages e il supporto della Sardegna Film Commission. La distribuzione, in Italia e all’estero, è curata da Vision Distribution.
Sul set, tempesta, sta adottando EcoMuvi, il disciplinare europeo di sostenibilità ambientale interamente certificabile per la produzione audiovisiva.

Il film è scritto da Di Costanzo, Bruno Oliviero e Valia Santella,
Luca Bigazzi firma la fotografia, il montaggio è di Carlotta Cristiani, il suono di Xavier Lavorel, la scenografia di Luca Servino e i costumi di Florence Emir.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION