SANTA MONICA/Solo Business

Oltre 100 società di produzione, 2000 nuovi film e progetti, più di 7000 professionisti attesi: torna al Loewes Hotel di Santa Monica, dal 6 al 13 novembre, l’American Film Market, “l’unico mercato dell’audiovisivo prodotto dalle società di vendita, con sede a Hollywood, la città che raccoglie il maggior numero di professionisti dell’industria, e che non è legato ad un festival, e per questo garantisce la massima efficienza e focalizzazione sul business”.
E’ così che Jonathan Wolf definisce il mercato che dirige da 21 anni e che quest’anno celebra il 40esimo anniversario.

Quali le principali novità di questa edizione?
Nel 2019 il mercato continuerà nel suo processo di evoluzione, che coinvolge varie iniziative: molte società adesso avranno la possibilità di avere l’ufficio fuori dal Loewes, pur essendo ufficialmente parte dell’AFM, secondo il modello di Cannes. Continueremo a espandere le nostre sessioni industry: ne ospiteremo oltre 50 con più di 150 speakers. I produttori, inoltre, potranno proiettare il loro film all’AFM senza l’obbligo di avere un ufficio: vogliamo che ogni partecipante abbia accesso a tutti i servizi del mercato. Infine, abbiamo aggiunto un certo numero di tavoli, riservati per i meeting, a costi contenuti, per venire incontro quelle società che sono rappresentate solo da una persona e ricercano comunque la massima efficienza.

Sei il Managing Director dell’AFM dal 1998: quali sono i cambiamenti più rilevanti che hai notato nel mercato e in generale nell’industria, da allora?
Nei primi 20 anni della sua esistenza, l’AFM era unicamente un evento di import-export. Compratori e venditori erano i benvenuti, e non c’erano servizi per i produttori. Negli ultimi 20 anni abbiamo incrementato i programmi e i servizi per la comunità dei produttori, e questo ha generato un incremento del 600% della partecipazione di professionisti che non comprano né vendono.

Fra le altre cose, l’AFM dà l’opportunità di condividere idee, trovare nuovi partners e gettare le basi per progetti futuri. Quali i servizi e gli strumenti che vengono forniti ai professionisti?
Come dicevo, ospitiamo oltre 50 sessioni industry, sono tutte possibilità di fare networking. Dieci anni fa abbiamo lanciato la MyAFM app per far sì che i partecipanti possano entrare in contatto prima dell’inizio del mercato. Abbiamo anche una Filmmakers Lounge e ogni sera organizziamo un cocktail al famoso Molo di Santa Monica per oltre 500 invitati. E poiché la maggior parte delle società si trovano ancora al Loewes, per i produttori e i buyers è facile entrarci in contatto.

LocationEXPO@, lanciato nel 2017, si svolgerà dal 9 al 12 novembre. Come si è evoluto negli ultimi due anni e quali i futuri obiettivi di questa sezione speciale?
LocationEXPO® quest’anno sarà sold out. Speravamo di ingrandirci, ma non abbiamo abbastanza spazio all’interno del Loewes per aprire tutti gli stand che le film commission vorrebbero. C’è stata una domanda positiva e ci siamo riempiti presto.

Articoli collegati

MEDIA / 2 Bandi per Produttori del Sud e del Triveneto

Il 18 novembre scadono due bandi rivolti ai produttori del Sud Italia e del Triveneto, che vedono l'organizzazione congiunta del Creative Europe Desk Italy MEDIA e di diverse film commission: MEDIA TALENTS on TOUR e un corso per incentivare l'internazionalizzazione dei produttori del Triveneto

NASCE 010: lo scouting parte dalla formazione e guarda fuori

Nasce 010, società di produzione di Genova, fondata dallo sceneggiatore Giovanni Robbiano e dai giovani filmmaker Lorenzo Rapetti e Giovanni Giusto.

DELTA STAR PICTURES: Artemisia Gentileschi all’AFM

Sarà presentato in anteprima all'American Film Market online (9-13 novembre 2020) il trailer in formato 4K di “Artemisia Gentileschi, Pittrice Guerriera”, che verrà distribuito dal 25 novembre in vari paesi

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

CINEMA E DONNE / Realiste& Visionarie online

"Realiste e visionarie”: la 42esima edizione del Festival Internazionale di Cinema e Donne, diretto da Paola Paoli, si terrà online, sulla piattaforma Più Compagnia, dal 25 al 27 novembre e si aprirà proprio nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

VENTANA SUR / Versione ibrida con screenings in 6 città

Si svolgerà con un formato ibrido, causa Covid-19, la 12esima edizione di Ventana Sur, il mercato dei contenuti audiovisivi di Buenos Aires, dal 30 novembre al 4 dicembre.
- sponsor -

INDUSTRY

ROADSIDE porta PINOCCHIO negli USA

La casa di distribuzione statunitense Roadside Attractions ha acquisito da HanWay Films i diritti statunitensi per la distribuzione cinematografica di "Pinocchio" di Matteo Garrone

MiBACT / Ipotesi CDP in Cinecittà

L'ingresso di Cassa Depositi e Prestiti in Cinecittà: lo ha comunicato il Ministro Franceschi al Sole24Ore. "Non è fuori luogo parlare di una Hollywood europea"

TFL /Mack: l’Elevator Pitch da presentare a Netflix

Come presentare un Pitch a Netflix? La masterclass di Christopher Mack, direttore del dipartimento di investimento e sviluppo dei talenti per contenuti di Netflix International Originals, curata dal Torino Film Lab nell’ambito di Torino Film Industry
- sponsor -

LOCATION

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

ALTO ADIGE / 9 progetti sostenuti da IDM

Nove progetti (in fase di produzione o pre-produzione) sostenuti per 71 giorni di riprese previsti in Alto Adige: questi i risultati della 3a e ultima call del 2020 di IDM Film Fund & Commission.

UMAMI /Il quinto sapore dalle Marche alla Calabria

Si sono spostate in Calabria le riprese di "Umami- Il quinto sapore" di Angelo Frezza, prodotto da G&E Film Production con il sostegno di Marche Film Commission, Calabria Film Commission e la collaborazione del comune di Ascoli Piceno. Whale Distribution distribuirà il film in Italia