direttore Paolo Di Maira

ROMA/IL FESTIVAL, IL MERCATO, LA CITTA’

SEE ENGLISH VERSION Preceduto dalle frequenti polemiche con cui la stampa quotidiana ne ha accompagnato la preparazione, la settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma – meglio sarebbe dire la prima dell’era Müller – sfila sul red carpet con un cartellone che ha spiazzato chi si aspettava – complice anche una comunicazione altrettanto spiazzante – che il nuovo direttore schierasse una parata di star.
Merita però sottolineare che aver scelto film e autori anche poco conosciuti, e l’aver privilegiato le anteprime mondiali, ha prodotto come effetto un maggior dinamismo nell’area del Mercato – The Business Street – dove i buyers hanno
maggiori occasioni di scoprire i prodotti e acquisirne i diritti.
Credo, infatti, che il Festival di Roma possa giocare le sue carte migliori non sul glamour e lo star system, ma su due fattori tra loro complementari.
Del mercato si è detto, vocazione favorita dall’essere, Roma, la location dell’industria audiovisiva nazionale. C’è poi il pubblico, realtà essenziale per lo sviluppo della dimensione commerciale. Quest’anno per la prima volta una parte degli screening di mercato, in programma al cinema Barberini, è aperta anche al pubblico cittadino.
L’obiettivo, verosimilmente, è permettere a buyers e sellers partecipanti a The Business Street di misurare
l’impatto del film sullo spettatore non festivaliero.
Due plus – naturale vocazione della città al Mercato e integrazione nel tessuto metropolitano- che rendono il Festival del Cinema di Roma sempre più distante dalla Mostra del Cinema di Venezia, votata per storia e geografia a un destino elitario, e sempre più vicino a Toronto, l’evento cinematografico che al mondo è meglio riuscito a creare una continuità
tra Festival, mercato e pubblico.
Si tratta al momento di segnali. Tocca alla nuova gestione tradurli in realtà. Una cosa è certa: con il Festival di Roma e il suo The Business Street, l’industria cinematografica italiana si gioca l’ultima possibilità di avere un mercato internazionale in Italia.

Articoli collegati

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

WEB FESTIVAL / Al via il Digital Media Fest online

Si svolgerà dal 30 novembre e terminerà il 2 dicembre, con una formula interamente digitale il Digital Media Fest, il festival creato e diretto da Janet De Nardis: 3 giorni di webserie, cortometraggi e vertical video provenienti da oltre 30 Nazioni.

TALLIN BLACK NIGHTS /Glass Boy è il miglior film per ragazzi

“Glassboy”, il film per ragazzi opera seconda del regista e sceneggiatore Samuele Rossi, ha vinto premio ECFA come miglior film alla 24ma edizione del prestigioso PÖFF | Tallinn Black Nights Film Festival, dove concorreva nella sezione Just Film.

IDFA / Ultimina di Jacopo Quadri in concorso

E' in concorso a IDFA il Festival internazionale di Documentari di Amsterdam, "Ultimina", diretto da Jacopo Quadri, il montatore di "Notturno" di Gianfranco Rosi - il film italiano candidato agli Oscar.
- sponsor -

INDUSTRY

DIVERSITY MEDIA AWARDS / Berry Bees miglior serie kids

"Berry Bees", una coproduzione internazionale di Atlantyca con SLR Productions, Telegael e Studio Cosmos-Maya con la partecipazione di Rai Ragazzi e NINE Network, è stata premiata come Miglior Serie Kids dell’anno ai Diversity Media Awards 2020

SALE/ Christie lancia la lampada antivirus

A gennaio 2021 il lancio della linea Christie Counter Act, la lampada antivirus che può essere utilizzata in presenza di persone

TFL / Tutti i premi del Meeting Event

Tutti i premi del Torino Film Lab Meeting Event che si è concluso il 20 novembre. La novità del Green Filming Award, promosso insieme alla Trentino Film Commission
- sponsor -

LOCATION

PIEMONTE / 5 progetti sostenuti dal Film Tv Fund

Il nuovo film di Davide Ferrario, "Tutto qua” (titolo provvisorio) le cui riprese si stanno concludendo a Torino, è uno dei cinque titoli che beneficerà del contributo el Bando POR FESR "Piemonte Film Tv Fund". Sostenuti anche per Indyca, IIF, Casa delle Visioni e Viola Film

CORTI / Ça Tourne! il nuovo concorso di F.F.C. Vallée d’Aoste

“ÇA TOURNE!”: c'è tempo fino al 9 dicembre per partecipare al concorso di idee finalizzato alla realizzazione di cortometraggi bandito da Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste e rivolto a professionisti residenti o domiciliati in Valle d’Aosta, imprese, associazioni culturali e fondazioni valdostane o che abbiano sede legale od operativa sul territorio regionale

FVG / Iniziate le riprese di Volevo Fare la Rockstar 2

Gorizia, Cormons, Cividale del Friuli e Gradisca sono le location di "Volevo fare la Rockstar 2", diretta da Matteo Oleotto ed è una coproduzione Rai Fiction e Pepito Produzioni realizzata con il sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission.