RICCIONE/Cinè, il Futuro in Sala

Li vedremo nei prossimi sei mesi, ma i partecipanti alla terza edizione di Cinè ne avranno un’assaggio a Riccione: nella prima settimana di luglio  ( 1 – 4 )  i film in uscita nella seconda parte dell’anno, con qualche anticipazione per  il  2014,  saranno  presentati  al  pubblico  professionale  da  20  società di  distribuzione  cinematografica.
Durante  la  manifestazione  promossa e  sostenuta  dall’ANICA  in  collaborazione  con  gli  esercenti  dell’ANEC e  dell’ANEM,  sono  previste  anche  le  proiezioni  di “The  Lone  Ranger”  di Gore Verbinski, “In Trance” di Danny Boyle, “I Maghi del Crimine” di Louis Leterrier, “Sturbucks- 553 figli e non saperlo” di Ken Scott.
A dare sapore all’evento contribuiranno le numerose star italiane che si avvicenderanno sul palco del Centro Congressi di Riccione: attrici, attori e registi presenteranno alla platea di professionisti del settore e al pubblico di appassionati i loro nuovi film. Sono attesi  Carlo Verdone, Raoul Bova, Claudia Gerini, Alessandro Gassman, Stefano Accorsi, Vincenzo Salemme, Angela  Finocchiaro,  Marco  Giallini,  Vittoria  Puccini,  Nancy  Brilli,  Serena Autieri,  Martina  Stella,  Geppy  Cucciari,  Giorgio  Pasotti  e  i  registi  Fausto Brizzi, Carlo ed Enrico Vanzina, Federico Moccia e Paolo Genovese.
Quest’anno il calendario, irrobustito di una giornata rispetto allo  scorso anno, darà ampio spazio all’aggiornamento professionale.
Lunedì  1  luglio  è  previsto  l’evento  speciale  di  Sony  Digital  Cinema  che presso il Giometti Cinepalace di Riccione presenterà lo special screening in 4k di “Samara”, esempio dello stato dell’arte della tecnologia di proiezione cinematografica,  con  una  qualità  dell’immagine  all’avanguardia.
Sempre in tema di aggiornamento, da segnalare,  nella mattinata del 2  luglio, il workshop “Spinte e contrappesi della multiprogrammazione”, promosso da ANICA, ANEC e ANEM, che riunirà esercenti, distributori e produttori per confrontarsi sullo stato della multiprogrammazione, intesa principalmente come pluralità e diversificazione di spettacoli cinematografici e offerta di contenuti alternativi.

Nella sezione: Rivista