RICCIONE/L’Attesa

LEGGI ANCHE:

EMILIA ROMAGNA FILM COMMISSION/Anteprime dal territorio

Remigio Truocchio

Un’apertura esplosiva, è quella che promette Remigio Truocchio per Ciné – Giornate di Cinema, la manifestazione estiva dell’industria cinematografica nazionale, da lui prodotta e organizzata con Cineventi promossa e sostenuta da ANICA, in collaborazione con ANEC ed ANEM, che vedrà la sua IX edizione a Riccione, dal 2 al 5 luglio.
Un’edizione speciale, e diversa, quella di quest’anno, che già il presidente di ANICA Francesco Rutelli, durante la scorsa edizione del Festival di Cannes, aveva definito il ‘momento clou’ per Moviement, il progetto con cui ANICA, di concerto con tutte le categorie del settore, punta a creare un mercato estivo con un piano triennale che allinei l’Italia al resto del mondo.
“Si respirerà un’aria di partenza, non di chiusura di stagione, come gli ultimi anni” promette Truocchio.

Già all’anteprima del primo vero film dell’estate, “Pets 2”, avvenuta a Roma all’Adriano, Richard Borg, managing director di Universal Pictures, ha aperto la serata con l’annuncio di Moviement, e i presidenti delle associazioni di categoria hanno poi presentato il progetto. Assieme a loro c’era anche Truocchio, poiché Ciné è considerato come il collante fondamentale fra esercizio e distribuzione.

“É stato bello andare in sala a parlare di Moviement davanti a bambini per convincerli a farsi portare al cinema al mare a vedere tutti i loro super eroi favoriti. – Racconta Truocchio. – Con il pubblico e le istituzioni abbiamo parlato già molto, ma Riccione è il luogo dove sensibilizzare il proprietario del cinema, che ha il trailer di Moviement in sala, ma a cui forse il progetto non è stato comunicato così tanto.”
Sarà questa la missione di Truocchio, che immagina di trovarsi davanti una platea di esercenti più entusiasti del solito, con i risultati al box office di “Toy Story” e “Aladin”, e “Spider Man-Far from home” in arrivo nelle sale italiane dal 10 luglio con Sony Pictures Italia/Warner Bros. Pictures Italia Entusiasmo condiviso e auspicato anche da Luigi Lonigro, presidente dei distributori di Anica, che sempre a Cannes aveva dichiarato: “affrontiamo l’estate 2019 in un momento magico perché siamo riusciti a recuperare il gap negativo dei primi 3 mesi dell’anno: da qualche giorno il mercato segna l’ + 1,5%, e la speranza è di poter parlare, il 2 luglio, di una crescita a doppia cifra.”

E il 2 luglio, a Riccione, gli appuntamenti si susseguiranno senza sosta.
La mattinata vedrà l’avvio del Trade Show, l’area espositiva allestita al terzo piano del Palacongressi di Riccione per oltre 450 metri quadri, e sarà poi caratterizzata dalle attività di Emilia Romagna Film Commission (leggi qui).
“Sta crescendo collaborazione con la Film Commission, tramite la quale siamo partner ufficiale di una regione che mai come quest’anno ci sta supportando.” Precisa Truocchio.

Nel primo pomeriggio il workshop: “Dallo smartphone alla sala – l’approccio della generazione z al cinema”, curato da ZooCom, e, a seguire, “Estate, la genesi di un progetto comune – i primi dati e gli sviluppi futuri”, il tradizionale convegno curato da Box Office, in cui produttori , distributori ed esercenti di ANICA, ANEM e ANEC si confronteranno su un bilancio dei risultati del cinema d’estate.

Ad aprire le convention sarà Warner, seguita da I Wonder Pictures, che sarà ancora protagonista poi in chiusura di serata, con il party che ospiterà il concerto de Lo Stato Sociale, band protagonista del documentario “La Piazza della mia città” di Paolo Santamaria, che sarà proiettato in anteprima il giorno seguente, mercoledì 3 luglio.

L’anteprima del 2 luglio sarà invece la commedia musicale “Yesterday” di Danny Boyle, con Himesh Patel, Lily James, Kate McKinnon, targata Universal Pictures, preceduta da uno speciale cocktail di benvenuto, intitolato a Moviement.

01 Distribution aprirà con la sua convention la giornata di mercoledì 3 luglio, seguita nella mattina dalle presentazioni di Koch Media Vision Distribution, che porterà come ospiti in sala, Alessandro Siani, Michela Andreozzi, Ilenia Pastorelli e Serena Rossi.

Nel pomeriggio, ‘sfileranno’ i listini Walmyn, Distribuzione Indipen- dente, Wanted CinemaMedusa, Notorious e Bim, inframezzati da una presentazione di Cinemeccanica, curata dal suo direttore commerciale e marketing Pier Carlo Ottoni.
Tre le anteprime della serata: la commedia romantica di 01 Distribution, “Non succede…ma se succede”diretta da Jonathan Levine con protagonisti Seth Rogen e Charlize Theron, a cui si ispirerà anche la grande festa, sempre curata da 01 il mercoledì sera, che si svolgerà al Samsara.
E ancora, il documentario sopracitato “La Piazza della mia Città” e “The Rider” di Chloé Zhaofilm drammatico scelto da Wanted per la riapertura della stagione, premiato a Cannes (Prix Art Cinema alla Quinzane des Réalisateurs) e miglior film per la National Society of Film Critics 2019.

Giovedì 4 luglio sarà invece il turno di The Walt Disney Company Italia- Twenty Century Fox, Eagle Pictures, Adler e Altre Storie, e, nel pomeriggio, di Fiori di Sambuco, Movies Inspired, Rai Com, Europictures, M2, Lucky Red, Videa, Universal Pictures.
Seguirà l’anteprima della commedia brillante francese “Chi l’ha scritto? Il mistero Henri Pick” di Rémi Bezançon, con Fabrice Luchini e Camille Cottin, presentata da I Wonder, e quella di “Kursk” di Thomas Vinterberg, altra commedia, targata Videa, con Colin Firth, Léa Seydoux, Matthias Schoenaerts.

E ancora, “La Partita”, film drammatico distribuito da Europictures, diretto da Francesco Carnesecchi e interpretato da Francesco Pannofino, Alberto Di Stasio, Giorgio Colangeli.
Giovedì sera, la festa di chiusura delle Giornate sarà E- Strafactor, curata da Eagle Pictures, dove alcuni esercenti, selezionati dopo aver precedentemente inviato provini, si sfideranno a colpi di canzoni sotto l’insindacabile giudizio di una giuria.
Tra gli altri eventi sociali di questa edizione così frizzante, anche una partita a basket fra distributori ed esercenti, quasi a rimarcare questo cambiamento di marcia in direzione di un maggiore spirito collaborativo, su cui il settore punta molto, come evidenzia Truocchio:
“Si sta creando un’unica filiera e spero che anche nelle manifestazioni che seguiranno Ciné si veda sempre di più questo superamento delle divisioni fra categorie innescato da Moviement. Stiamo assistendo ad un rinnovamento generale, con nuovi personaggi che stanno entrando, e ci auguriamo che quest’aria nuova non sia limitata solo all’estate.”

Completano il fitto programma delle Giornate, una serie di eventi offerti al pubblico riccionese, nell’ambito dei progetti di CinéCamp (il programma di eventi dedicato alla generazione under 16, realizzato in collaborazione con il Festival di Giffoni “sono iscritti quasi 200 bambini che faranno workshop, e parteciperanno alle Piccole Giornate Professionali. Una cosa nata per gioco e cresciuta sempre di più” commenta Truocchio), e CinéMax, grazie anche all’allestimento dell’Arena in Piazzale Ceccarini, in collaborazione con Cineproject, che ospiterà una rassegna cinematografica a cielo aperto.

Da segnalare, infine, Cine@donna, tre serate di cinema al femminile (dal 27 al 29 giugno) ideate in collaborazione con Giometti Cinema . Tre le testimonials, donne di cinema, di teatro e del mondo della cultura, che introdurranno, ogni sera, un film.
Isabella Ferrari per “Una giusta causa” di Mimi Leder, Dori Ghezzi per “Bookclub-Tutto può succedere” di Bill Holderman, Lucia Ocone per “Donne sull’orlo di una crisi di nervi” di Pedro Almodóvar.

Nella sezione: Rivista