direttore Paolo Di Maira

RFF/Un test importante

di Paolo Di Maira


Prende il via nel segno del cambiamento la quinta edizione del Roma Fiction Fest: cambiano le date, dal 25 al 30 settembre ( fino allo scorso anno si è svolto in luglio); cambia la location, l’Auditorium Parco della Musica (Cinema Adriano fino alla scorsa edizione) oltre all’Auditorium della Conciliazione e alla Casa del Cinema; cambia l’organizzatore, l’Associazione Produttori Televisivi ( APT), che subentra alla Fondazione Rossellini, attualmente in liquidazione.
Cambia il budget: dimezzato da circa 7 milioni di euro a 3.
Riconfermati, invece, il direttore artistico, Steve della Casa, e il direttore della sezione Industry, Antony Root.

Questa edizione del Festival è un importante test per la Regione Lazio che lo sostiene finanziariamente assieme alla Camera di Commercio di Roma, e che ha passato un colpo di spugna sulla precedente gestione del Festival. Infatti, “Il RomaFictionFest rinasce oggi nell’ambito di un più ampio programma di incremento e di razionalizzazione degli investimenti per il settore dell’audiovisivo”, ha detto la Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini.

L’evento sarà  l’occasione per annunciare il Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo, uno dei punti qualificanti della proposta di legge regionale sul cinema e l’audiovisivo, che dovrebbe essere varata entro l’anno.
“E’ un intervento di grande rilevanza per il comparto cinema e audiovisivo del Lazio, perché si tratterà  del primo vero Film Fund a fondo perduto a sostegno delle produzioni nella storia della Regione Lazio, con una dotazione finanziaria di 15 milioni di euro che lo rende il primo strumento finanziario di sostegno al comparto di tutta Italia”, ha aggiunto Polverini.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION

Newsletter