REGIONE PUGLIA/CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA

+++ CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA  REGIONE PUGLIA LAVORATORI  SPETTACOLO CINEMA AUDIOVISIVO INTERMITTENTI+++                                                                                                                        

Si comunica che, nell’ambito dell’Accordo Quadro del 20 marzo 2020, tra la Regione Puglia e le Parti Sociali, è attiva da oggi la piattaforma regionale sul sistema SINTESI per la presentazione delle domande di Cassa Integrazione in Deroga.

Si ricorda, come da Accordo Quadro che i destinatari del trattamento di CIG in deroga sono i datori di lavoro del settore privato con unità produttiva nel territorio della Regione Puglia, ivi inclusi quelli agricoli, della pesca e del terzo settore compresi gli enti religiosi civilmente riconosciuti, per i quali non trovino applicazione le tutele previste dalle vigenti disposizioni in materia di sospensione o riduzione di orario, in costanza di rapporto di lavoro, ivi comprese quelle dei Fondi di Solidarietà Bilaterali di cui all’art. 27 del D.Lgs. n. 148/2015 e che i beneficiari del trattamento sono i lavoratori subordinati anche a tempo determinato, in forza al 23 febbraio 2020 con le seguenti qualifiche: operai, impiegati, quadri. 

Si allega di seguito anche il manuale operativo contenente le linee guida per l’inserimento e la gestione delle domande di Cassa Integrazione in Deroga, precisando che sulle stesse deve essere applicata una marca da bollo da 16€.  

Al fine di agevolare l’invio delle domande di CIGD Covid19, la Regione Puglia, fermo restando l’utilizzo della precedente casella PEC cig.regionepuglia@pec.rupar.puglia.it,  metterà a disposizione a partire dalle ore 18.00 del 28 marzo 2020 le seguenti ulteriori caselle di PEC per ambito territoriale:

cig.fg@pec.rupar.puglia.it

cig.bat@pec.rupar.puglia.it

cig.bari@pec.rupar.puglia.it

cig.le@pec.rupar.puglia.it

cig.ta@pec.rupar.puglia.it

cig.br@pec.rupar.puglia.it

Pertanto, ciascuna impresa interessata alla presentazione della domanda di CIGD potrà utilizzare l’indirizzo PEC relativo alla provincia ove è ubicata la sede produttiva interessata al trattamento.

Si coglie l’occasione per rammentare che il termine di presentazione delle domande è fissato al 23 agosto p.v., e per rassicurare che tutte le istanze che saranno istruite secondo l’ordine cronologico di ricezione, verranno esitate a stretto giro grazie ad una task force a ciò dedicata.   

http://www.regione.puglia.it/documents/3653273/51146862/Manuale+CIG+in+deroga+v.2.0_250320.pdf/d42eb13a-a522-4533-a26b-538c579a7231

Nella sezione: Luoghi&Locations