direttore Paolo Di Maira

RAPPORTI/ 2012: un anno contraddittorio

Il 2012 ha segnato in Italia un record  assoluto per la produzione di film, ma questo è l’unico dato positivo che  emerge dal Rapporto 2012. Il Mercato e l’Industria del Cinema in Italia curato dall’Area Studi della Fondazione Ente dello Spettacolo,  presentato oggi 18 giugno  a Roma nell’ Università Luiss “Guido Carli”.

Nello specifico, il record positivo concerne le produzioni giunte a 166 film realizzati in Italia rispetto ai 155 del 2011. In calo il  box office: nel 2012 gli incassi nelle sale cinematografiche sono diminuiti di un altro 7,95% dopo il calo del 17,1% registrato nel 2011. I fondi investiti dalle Film Commission regionali  ammontano a 44,5 milioni . Ancora: la crisi economica ha determinato uno scenario in cui il 41,1% delle aziende del settore ha registrato un calo sia dei ricavi che dell’utile, e dal 2008 al 2012 dimezzati gli investimenti dei network tv sulle fiction.

All’incontro, introdotto da Michele Sorice, Direttore CMCS “Massimo Baldini” LUISS Guido Carli, e da  Dario Edoardo Viganò, Presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo  e moderato dal giornalista Franco Montini, sono intervenuti Redento Mori, curatore scientifico del Rapporto,   Nicola Borrelli, Direttore Generale Cinema MiBac; Lionello Cerri, Presidente Anec; Paolo Protti, Presidente del Comitato di Gestione di Schermi di Qualità; Paolo Del Brocco, AD di Rai Cinema;Elisabetta Brunella, MEDIA Salles, Stefano Antoniozzi, Banca Monte dei Paschi di Siena;   Leonardo Coletti, CFS Legal.

Articolo precedenteLITUANIA/Incentivi dal 2014
Articolo successivoCINA/Appuntamento a Venezia

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

- sponsor -spot_img

LOCATION

Newsletter