PUGLIA/Il Bif&st ad agosto, l’Apulia Film Forum si apre all’animazione

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha reso noto che l’undicesima edizione del Bif&stil Bari International Film Festival si svolgerà dal 22 al 30 agosto 2020 in aree all’aperto della città, d’intesa con la Fondazione Apulia Film Commission, che organizza l’evento, e con il direttore artistico Felice Laudadio.

Il Bifest è la testimonianza della volontà e dell’impegno da parte di AFC a far crescere il pubblico assieme al comparto produttivo: Stiamo intervenendo con forza e in maniera trasversale su tutti i segmenti: produzione, circuitazione, sviluppo, formazione e audience engagement, sviluppando nuovi strumenti e rafforzando quelle competenze che ci portano a poter affrontare in maniera solida le nuove sfide, anche in una situazione complessa come quella della pandemia che l’umanità sta vivendo.” Dichiara Simonetta Dellomonaco, presidente di AFC

“Le prossime settimane saranno dense di misure ordinarie e straordinarie che Apulia Film Commission con la Regione Puglia e le associazioni datoriali e sindaci, ha messo a punto e già finanziati. Avvisi, bandi, azioni mirate sull’industria, sul digitale, sull’esercizio e il consumo di audiovisivo”. Aggiunge il direttore generale, Antonio Parente.

Undicesima edizione anche per APULIA FILM FORUM (8-9-10 ottobre 2020), il coproduction forum che, oltre a favorire il networking fra i professionisti e i progetti di coproduzione selezionati, miraa diffondere la conoscenza dei servizi erogati dalla Fondazione Apulia Film Commission nel settore audiovisivo, delle location e delle potenzialità del territorio regionale.

Novità di questa edizione è l’apertura ai progetti di animazione, in linea con le finalità e funzioni istituzionali previste nello Statuto della Fondazione Apulia Film Commission, quali la promozione in Puglia di iniziative nel settore della produzione audiovisiva anche digitale, ed assicurare, anche in concorso con altri soggetti pubblici e privati, la formazione delle competenze dei professionisti pugliesi, la ricerca, lo studio e la sperimentazione, al fine di costituire un polo di eccellenza nel settore audiovisivo.

Si rinnovano come sempre le due sezioni: Italia e Estero. La sezione Italia è rivolta a progetti audiovisivi di produttori nazionali in cerca di coproduttori stranieri. La sezione Estero è rivolta a progetti audiovisivi di produttori provenienti da qualunque altra parte del mondo in cerca di coproduttori o produttori esecutivi italiani.

Per accedere ad entrambe le sezioni, i progetti filmici – lungometraggi di finzione, di animazione o documentari di lungometraggio – devono essere in fase di sviluppo, avere almeno il 30% del budget assicurato, e prevedere che le lavorazioni siano realizzate in tutto o in parte in Puglia (si precisa che non vi è obbligo di esplicita ambientazione nel territorio regionale).

L’iscrizione è gratuita, la scadenza per iscrivere i progetti è il 31 agosto 2020.

Sul sito  è possibile scaricare l’Avviso Pubblico e la Scheda d’Iscrizione.

Nella sezione: Senza categoria