PROMOZIONE / Storie straordinarie fra Toscana e Pechino

Raccontare la Toscana ai cinesi con un approccio nuovo, che sappia coniugare la tradizione con la contemporaneità e parli un linguaggio condiviso:  è questo il senso del progetto di Toscana Promozione Turistica e Fondazione Sistema Toscana – Toscana Film Commission, che ha portato all’accordo con  la tv di stato cinese CITVC (CCTV International Channel).

Alla Mostra del Cinema di Venezia, all’interno del Focus China organizzato da ANICA con Venice Production Bridge, è stato presentato in anteprima il primo di una serie di filmati di promozione della Toscana coprodotti con CITVC, che entro la prossima primavera li trasmetterà al vasto pubblico cinese e asiatico.

La strategia si articola in tre step, illustrati dal direttore di Toscana Promozione Turistica: all’accordo con CITVC e conseguente trasmissione  sui canali digitali e su quelli on line dell’emittente, si accompagna l’apertura di un official account della Toscana sulla piattaforma web Tenent WeChat,  “dove porteremo la Toscana raccontata nei filmati dalla parte delle aziende”, e, terzo pilastro del progetto, un canale di promo-commercializzazione dell’offerta turistica su CTRIP, il secondo operatore di turismo mondiale.

E’ una strategia complessa, ha commentato il direttore, che traduce nei fatti la contiguità tra cultura e turismo.

L’obiettivo  è quello di aumentare la conoscenza della destinazione e le potenzialità del mercato, non soltanto per le mete turistiche più note, ma anche per la valorizzazione dei territori e delle loro specifiche produzioni di qualità internazionale, “passando così a un turismo che è forma di conoscenza culturale”.

Un obiettivo che non si limita alla crescita del PIL regionale, ha sottolineato l’assessore al turismo della Regione Toscana nell’incontro veneziano, ma che oggi comporta una responsabilità più ampia, che è l’integrazione tra le comunità: “la cultura ci offre nuove strade, a noi la responsabilità di percorrerle”.

“Integrazione” è la parola chiave ed è il fil rouge che unisce l’accordo di coproduzione con l’emittente cinese ad un’altro progetto annunciato a Venezia:  “Toscana-Pechino via Prato. Storie  straordinarie d’integrazione sino-italiane per il cinema”.

L’iniziativa, realizzata attraverso Toscana Film Commission in collaborazione con l’associazione egli autori (ANAC),  vuole sviluppare storie per gli spettatori di entrambi i Paesi sugli aspetti positivi dell’ integrazione.

“L’idea – ha spiegato  la Direttrice di Toscana Film Commission  – è quella di lanciare un  concorso aperto ai toscani di origine cinese, per individuare sei storie proposte dagli stessi protagonisti che possano essere poi sviluppate dai professionisti della scrittura cinematografica e diventare prodotti audiovisivi da co-produrre con la Cina”. 

Nella sezione: Festival - MarketsFILM COMMISSIONLocationLuoghi&LocationsVenice Production Bridge

Tags: