direttore Paolo Di Maira

POPZ/Visione con lo snack

All’origine di Popz c’è un pioniere: lo statunitense James D. Watkins, considerato a tutti gli effetti un pioniere del popcorn per microonde.
La Holding Popz è controllata proprio da Watkins, che fondò la sua prima azienda nel 1971: Golden Valley Foods.
Dalla grande esperienza che ne derivò in seguito nacque la volontà di promuovere il popcorn per microonde dagli USA al resto del mondo: così è poi nata POPZ, diventata nel tempo una realtà importante, con stabilimenti in tre continenti e una particolare forte presenza in Europa, dove è ora brand leader.
Molto forte anche nel nostro Paese, come ci spiega Valentina Vezzoli, responsabile marketing dell’azienda in Italia:
«Popcorn e cinema sono un matrimonio di lunga data, da qui l’approdo del marchio e dell’azienda nel settore. La realtà Popz in Italia vanta oggi un sito produttivo per la produzione di popcorn scoppiato (sia a marchio POPZ e che a marca privata) e tre divisioni indipendenti di vendita specializzate nei canali Retail, Movie Theatre e Canali Speciali».

In Italia la vendita del pop corn e di altri snack nelle sale cinematografiche è principalmente affidata a Food Products International, che con il marchio Popz da anni si occupa di promuovere tali prodotti nel canale cinema, attività che vale il 20% del fatturato totale aziendale.

«Come noto, il consumo cinema è legato al box office e può subire forti variazioni di anno in anno in base alle uscite dei film.
Il trend di mercato è comunque in forte espansione, grazie alla continua promozione di nuovi prodotti e all’importante lavoro di marchi come Popz, che svolge un importante ruolo per trainare i consumi abituali e per avvicinare nuovi consumatori a questo affascinante mondo.
Il mercato degli snack in generale è in espansione, soprattutto i popcorn, che nel cinema ed ora anche a casa fanno parte integrante della visione di un “film”.
Per quanto riguarda il consumo a casa negli ultimi tempi abbiamo assistito ad una grande crescita, che proseguirà anche quest’anno, grazie al nuovo modo di fruire i contenuti in forma, digitale, con film ed intrattenimento disponibili on demand.
D’altro canto, i consumi cinema guidano le tendenze ed i futuri consumi domestici. Sono però strettamente legati alle uscite dei nuovi film, che non sempre hanno prodotti validi incidendo così, anche se con meno flessione, sul consumo bar».
L’azienda non si limita ovviamente a produrre e a commercializzare il pop corn salato classico, ma propone sul mercato continue e originali varianti: «Negli anni precedenti – racconta Vezzoli – ci siamo concentrati sul mercato del popcorn dolce di produzione artigianale, sviluppando ricette innovative nel gusto e nell’attenzione alla salute, con ingredienti naturali (privi di aromi artificiali). Sono così nati Fragola e Lampone, Sweet & Salty e Sweet Cacao, Caffè e Mokaccinio Dek. Per il 2019 stiamo invece testando nuovi prodotti salati: vogliamo diversificare la gamma Potato Chipz Artigianali con nuovi gusti ed apportare alcuni aggiornamenti alla ricetta Popz Popcorn al formaggio».

Nel rapporto con le sale cinematografiche, però, non c’è solo l’offerta di un “buon prodotto”, ma anche serietà e rigorosità di processi produttivi: «Dietro al popcorn, un prodotto apparentemente semplice» spiega ancora la responsabile marketing, «c’è una tecnologia avanzata. Il nostro gruppo, grazie ad una lunga esperienza nel campo, ha le competenze per garantire qualità e servizio all’interno di una categoria che esige una profonda conoscenza del prodotto in tutti i suoi aspetti. Il processo produttivo nel suo complesso è verificato anche da enti esterni di certificazione, che periodicamente effettuano visite di monitoraggio».

Articolo precedenteREEL ONE/Fra post-produzione e sala
Articolo successivoI SERVIZI ALLA SALA

Articoli collegati

BASILICATA/Miracoli in VR

A fine novembre a Matera e dintorni avranno luogo le riprese del film in Virtual Reality “The 7 Miracles of Jesus” , girato attraverso...

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

WEB FESTIVAL / Al via il Digital Media Fest online

Si svolgerà dal 30 novembre e terminerà il 2 dicembre, con una formula interamente digitale il Digital Media Fest, il festival creato e diretto da Janet De Nardis: 3 giorni di webserie, cortometraggi e vertical video provenienti da oltre 30 Nazioni.
- sponsor -

INDUSTRY

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

DIVERSITY MEDIA AWARDS / Berry Bees miglior serie kids

"Berry Bees", una coproduzione internazionale di Atlantyca con SLR Productions, Telegael e Studio Cosmos-Maya con la partecipazione di Rai Ragazzi e NINE Network, è stata premiata come Miglior Serie Kids dell’anno ai Diversity Media Awards 2020
- sponsor -

LOCATION

LOMBARDIA /Come rilanciare la Film Commission

La necessità e l’urgenza di riformare e rilanciare la Lombardia Film Commission è stato oggetto del convegno No signal? Audiovisivo lombardo, una nuova film commission come motore del rilancio, organizzato dal raggruppamento Cinema e Audiovisivo di Cna Lombardia e a cui hanno partecipato istituzioni, associazioni, operatori. Gli interventi di Curti, Priarone, Maselli, Ippoliti, Dell'Acqua, Del Corno, Masotina, Pedote, Bocca Gelsi, Trivellini

PIEMONTE / 5 progetti sostenuti dal Film Tv Fund

Il nuovo film di Davide Ferrario, "Tutto qua” (titolo provvisorio) le cui riprese si stanno concludendo a Torino, è uno dei cinque titoli che beneficerà del contributo el Bando POR FESR "Piemonte Film Tv Fund". Sostenuti anche per Indyca, IIF, Casa delle Visioni e Viola Film

CORTI / Ça Tourne! il nuovo concorso di F.F.C. Vallée d’Aoste

“ÇA TOURNE!”: c'è tempo fino al 9 dicembre per partecipare al concorso di idee finalizzato alla realizzazione di cortometraggi bandito da Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste e rivolto a professionisti residenti o domiciliati in Valle d’Aosta, imprese, associazioni culturali e fondazioni valdostane o che abbiano sede legale od operativa sul territorio regionale