PIEMONTE/Miniserie alla Cavallerizza

“Camminando Verso” è la storia di una donna bosniaca musulmana che, durante la guerra dei Balcani, si rifugia a Torino.
Dopo 15 anni, un uomo serbo-bosniaco entrerà  nella sua vita per ragioni apparentemente misteriose. Si tratta di un film sulla guerra e sul perdono tra vittima e carnefice, diretto da Roberto Cuzzillo e prodotto da Sap 11 e Baby Doc.
Sono tre le settimane di riprese (conclusesi a fine marzo) effettuate nel capoluogo piemontese.


Novi Ligure sarà  invece la location intorno a cui ruoterà  la vicenda autobiografica de “Il Bandito e il Campione”, la miniserie Tv per RaiUno, diretta da Ludovico Gasparini, interpretata da Beppe Fiorello e prodotta dalla RedFilm.
Il borgo (che assieme a Carignano, all’Abbazia di Sant’Antonio in Ranverso e a Torino ospiterà  le 8 settimane di riprese, al via il 6 aprile) ha dato infatti i natali a Costante Girardengo e al bandito Dante Pollastri.


La Indigo Film approderà  in Piemonte il 19 aprile: Andrea Molaioli girerà  ad Aqui Terme e a Torino “Il Gioiellino”, sono previste otto settimane di riprese.


Dal 19 aprile la fabbrica FIAT di Rivalta, Cavallerizza, e altre locations in via di definizione faranno da set a “Mia Madre” di Ricky Tognazzi, una miniserie Tv in due puntate per la Rai che verrà  girata quasi interamente in Piemonte (5-6 settimane su 8 di lavorazione).
Produce ElleEmme Group.

Nella sezione: Luoghi&Locations