direttore Paolo Di Maira

OCCASIONI/Dolci notti a Sutri

di Adriana Marmiroli


C’è chi al cineturismo dice sì con molta cautela.
Sutri, ad esempio.
Località  speciale dal punto di vista geografico “” colline morbide, lago a pochi chilometri, un campo di golf rinomato, vicinanza non invasiva con Roma “” e storico “” borgo medievale, importanti siti archeologici d’epoca etrusca e romana -, ormai da 4 anni location della serie “Caterina e le sue figlie”, scelta per spot pubblicitari (Cisco, Peroni tra le altre) anche internazionali, preferisce contenere la presenza dei set sul proprio territorio, timorosa che troppo clamore sovverta la pacata calma della sua campagna e del borgo, già  prediletto da una giusta presenza di villeggianti.


Soprattutto ora che la cittadina della Tuscia è entrata nel “giro” dei location scout delle grandi produzioni hollywoodiane, ora che per pochi fondamentali giorni ( anzi, notti) è servita da sfondo di alcune scene di “Nine”, il film tratto dal musical a sua volta ispirato a “8 e mezzo” di Fellini, e per le sue strade si sono aggirate star del livello di Nicole Kidman, Penelope Cruz, Daniel Day Lewis.


Il film è diretto da Rob Marshall, premio Oscar per “Chicago” e prodotto da Harvey Weinstein .


Ci racconta il sindaco Guido Cianti, da 10 mesi alla guida del Comune dopo 10 anni da assessore ai Servizi Sociali e alla Scuola.
«Le riprese vere e proprie sono durate solo un paio di giorni.
Anzi di notti: erano previste solo scene serali, che necessitavano degli sfondi della piazza principale di Sutri e della sua fontana, oltre che di qualche strada.
La troupe si è fermata di più, almeno una settimana, per preparare i set e per prendere il calco della fontana che, insieme a scorci della piazza, avrebbero poi ricostruito in studio per altre scene da aggiungere a quelle fatte qui».
Continua: «Il paese si presta.
Non è la prima volta che veniamo scelti da produzioni di rilevanza internazionale.
Siamo molto orgogliosi di questo fatto.
Ma vogliamo che l’impatto sia armonico: per ora gli inconvenienti dovuti alla presenza di maestranze che occupano le strade e un po’ stravolgono le nostre abitudini sono stati ben accetti, c’è stata partecipazione.
Non vorrei che i sutrini cambiassero parere”¦
Secondo me un massimo di due o tre produzioni all’anno basta.
Questo ci permette anche di selezionare a chi dare i permessi».


Meta di un turismo qualificato ma numericamente contenuto, che ha portato allo sviluppo di agriturismi, bed & breakfast, case in affitto soprattutto nell’ultimo decennio, da tre anni insignito della Bandiera Arancione dal Touring che ne segnala qualità  della vita e dell’ambiente, Sutri non vuole attirare le masse.
«Siamo circa 6500 e al massimo in estate la popolazione sale a 8500 persone».


Di cineturismo per ora non parlerebbe “” difficile da verificare o comunque non riscontrato come tale -, tuttavia da questo set si aspetta un riscontro d’immagine e di notorietà  per il paese, oltre a un immediato ritorno economico, soprattutto nei mesi freddi, quando l’attività  langue.

Articoli collegati

MEDIA / 2 Bandi per Produttori del Sud e del Triveneto

Il 18 novembre scadono due bandi rivolti ai produttori del Sud Italia e del Triveneto, che vedono l'organizzazione congiunta del Creative Europe Desk Italy MEDIA e di diverse film commission: MEDIA TALENTS on TOUR e un corso per incentivare l'internazionalizzazione dei produttori del Triveneto

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

IDFA / Ultimina di Jacopo Quadri in concorso

E' in concorso a IDFA il Festival internazionale di Documentari di Amsterdam, "Ultimina", diretto da Jacopo Quadri, il montatore di "Notturno" di Gianfranco Rosi - il film italiano candidato agli Oscar.

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

TFL / Tutti i premi del Meeting Event

Tutti i premi del Torino Film Lab Meeting Event che si è concluso il 20 novembre. La novità del Green Filming Award, promosso insieme alla Trentino Film Commission
- sponsor -

INDUSTRY

SALE/ Christie lancia la lampada antivirus

A gennaio 2021 il lancio della linea Christie Counter Act, la lampada antivirus che può essere utilizzata in presenza di persone

TFL / Tutti i premi del Meeting Event

Tutti i premi del Torino Film Lab Meeting Event che si è concluso il 20 novembre. La novità del Green Filming Award, promosso insieme alla Trentino Film Commission

ROADSIDE porta PINOCCHIO negli USA

La casa di distribuzione statunitense Roadside Attractions ha acquisito da HanWay Films i diritti statunitensi per la distribuzione cinematografica di "Pinocchio" di Matteo Garrone
- sponsor -

LOCATION

FVG / Iniziate le riprese di Volevo Fare la Rockstar 2

Gorizia, Cormons, Cividale del Friuli e Gradisca sono le location di "Volevo fare la Rockstar 2", diretta da Matteo Oleotto ed è una coproduzione Rai Fiction e Pepito Produzioni realizzata con il sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission.

PALAZZO PFANNER / Il segreto del Marchese del Grillo

Palazzo Pfanner di Lucca è la location de “Il Marchese del Grillo”: il celebre film diretto da Mario Monicelli e interpretato da Alberto Sordi nasconde un segreto, legato ai David di Donatello e ora svelato

EUFCN LOCATION AWD /Curon è l’unica candidata italiana

E' il Lago di Resia vicino a Curon in Alto Adige, l'unica location italiana tra le 5 finaliste dell'EUFCN Location Award, il premio, promosso dall'European Film Commissions Network (EUFCN) in collaborazione con Cineuropa, insignisce ogni anno la migliore "Location cinematografica europea". Tre le produzioni sostenute da IDM Film Fund &Commission che la vedono protagonista