NUVO’/Fra Sale Vip e Cinema d’Essai

Aumenta lo spazio per il cibo al cinema, dove la presenza dei bar e dei food corner garantisce margini altissimi, e svolge un ruolo decisivo per la sopravvivenza di realtà  medio piccole, che sappiamo essere sempre più a rischio.
La Nuvò Food& Services, società  campana guidata da Giuseppe Fortino che dal 1997 rifornisce cinema, parchi giochi, pub e gelaterie, ha iniziato la sua attività  proprio dalle sale parrocchiali e poi si è estesa ai multiplex, che oggi rappresentano il suo core business, in espansione, con un fatturato di circa 2 milioni di euro e “diversi pre-contratti in essere con grandi gruppi per l’anno prossimo”.
Fortino tiene comunque a precisare che “continuiamo a servire parecchie monosale”, ed è significativo, a questo proposito, l’accordo di partnership fra Nuvò e Sac (Servizi Ausiliari Cinema), la società  che si occupa di realizzare le locandine cinematografiche e altro materiale pubblicitario per le sale, e che conta 12 strutture in tutta Italia.
“Da settembre la Sac è diventata rivenditore anche del nostro marchio, per cui fanno circolare i nostri prodotti in tutte le sale a cui si rivolgono, soprattutto le medio-piccole. Stiamo lavorando poi ad un’ulteriore proposta commerciale, che svilupperemo nel 2011.”
Afferma Fortino.


Oltre alla fornitura di prodotti, la Food&Services realizza anche progettazione di concession stand; il modello è quello americano, con il pop corn nel ruolo di protagonista, che oggi si sta affermando anche nella versione dolce (Nuvò importa anche i macchinari per fabbricarlo direttamente dagli Stati Uniti), assieme agli Hot Dogs, ai Nachos, alle crocchette Tat쓦
Tutti quegli snack che la Nuvò definisce  “fun food”, ma non solo: “Stiamo lavorando al progetto di un servizio di ristorazione vera e propria, con vino e prosecco da servire in sala, -spiega Giuseppe Fortino,- il modello è quello delle Sale Vip, che si stanno diffondendo all’estero (in Italia ne ha realizzata una Cinelandia).
Siamo appena stati a Londra e a Berlino per vedere come si sta muovendo questo mercato.”


Il 2011 sarà  per la Nuvò un anno ricco di novità , che toccheranno tutti gli aspetti del business: oltre ad un ulteriore accordo commerciale con la Sac, alla cui proposta la società  sta lavorando, ci sarà  lo sviluppo di un nuovo prodotto, le Patì, l’implementazione di un sito internet dove sarà  digitalizzata tutta la parte logistica dell’azienda, per rendere più efficienti le consegne e avvicinarsi ancora di più ai clienti, e, infine, il lancio di un premio a sostegno delle opere prime e seconde del cinema italiano. 
Conclude Fortino:
“Mi ritengo molto fortunato per il fatto di lavorare per un settore, quello del cinema, che rappresenta da sempre anche una mia grande passione.
Sono appassionato soprattutto al cinema d’essai.
Può sembrare una contraddizione, perché sicuramente sono i blockbuster che fanno crescere più di tutti il fatturato della mia azienda, ma è proprio il cinema italiano di qualità  che voglio sostenere.”

Nella sezione: Rivista