direttore Paolo Di Maira

NEW ENTRY/True Colours, tre esperienze in gioco

In uno scenario dove i film che rappresentano l’Italia nei maggiori Festival internazionali sono venduti nel mondo da società non italiane, fa notizia la nascita di una nuova società italiana di distribuzione internazionale. La notizia è ancora più interessante se gli attori sono players di primo piano nel mercato cinematografico nazionale.
Al MIA ha fatto il suo debutto True Colours, società costituita da Indigo e Lucky Red.
A guidarla è Catia Rossi, già international sales manager prima in Rai Trade poi in Rai Com , che può vantare quindici anni di esperienza nelle vendite internazionali.
“Il progetto mi ha subito entusiasmato perché credo ci sia spazio in Italia per società di distribuzione internazionale”, dice la responsabile di True Colours, a dispetto di una tendenza che vede la compagine dei foreign sales italiani ridotta ai minimi storici.
Il progetto è originato dalla volontà, da parte di Lucky Red e Indigo, di avere un maggior controllo sui propri prodotti, ma la prospettiva è allargare il proprio raggio d’azione: dal cinema italiano a quello internazionale.
In listino, infatti, ci sono due film prodotti l’uno da Indigo, “Un bacio” di Ivan Cotroneo, l’altro da Indigo e Lucky Red (“Io e lei” di Maria Sole Tognazzi in post-produzione); un titolo prodotto da Bibi Film, “Le confessioni” di Roberto Andò ( in post produzione) , e “Pecore in erba”, di Alberto Caviglia, affidato alla neonata società da My Own.
“ L’obiettivo è che la società cammini sulle proprie gambe – conferma Catia Rossi – e per questo lavora in piena autonomia”. Il progetto prevede anche l’acquisizione di film internazionali: “True Colours raccoglie tre esperienze diverse: nella produzione, nella distribuzione e nelle vendite internazionali; è un ottima premessa per fare scouting anche di film non italiani, un po’ come fanno, per esempio, i francesi. Il modello è quello di una società di vendite europea”.
Molto positivo, infine, il bilancio dei quattro giorni al MIA, dove True Colors ha realizzato interessanti accordi di vendita.
“Le confessioni” è stato ceduto a CDI Films e Mares Films per tutto il Latin America, a Swallow Wings (Taiwan), a Danaos (Grecia). Interesse per il film è stato manifestato dai buyers per Benelux, Svizzera, Spagna, Israele e Australia.
I diritti di “Io e lei” sono stati ceduti a Pro-fun per Germania, Austria , Svizzera Tedesca; a Swallow Wings per Taiwan; a Wiesner Distribution per Portorico, Repubblica Dominicana, Costarica. Interessi da UK, USA, Polonia, Argentina.
Molto positivo, infine, il commento sull’organizzazione del Mercato. “Il MIA è partito bene”, ha commentato Catia Rossi, sottolineando l’importanza di avere finalmente “un mercato in grande crescita in casa”.

Articoli collegati

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

BASILICATA/Miracoli in VR

A fine novembre a Matera e dintorni avranno luogo le riprese del film in Virtual Reality “The 7 Miracles of Jesus” , girato attraverso...

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

WEB FESTIVAL / Al via il Digital Media Fest online

Si svolgerà dal 30 novembre e terminerà il 2 dicembre, con una formula interamente digitale il Digital Media Fest, il festival creato e diretto da Janet De Nardis: 3 giorni di webserie, cortometraggi e vertical video provenienti da oltre 30 Nazioni.
- sponsor -

INDUSTRY

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

DIVERSITY MEDIA AWARDS / Berry Bees miglior serie kids

"Berry Bees", una coproduzione internazionale di Atlantyca con SLR Productions, Telegael e Studio Cosmos-Maya con la partecipazione di Rai Ragazzi e NINE Network, è stata premiata come Miglior Serie Kids dell’anno ai Diversity Media Awards 2020
- sponsor -

LOCATION

PIEMONTE / 5 progetti sostenuti dal Film Tv Fund

Il nuovo film di Davide Ferrario, "Tutto qua” (titolo provvisorio) le cui riprese si stanno concludendo a Torino, è uno dei cinque titoli che beneficerà del contributo el Bando POR FESR "Piemonte Film Tv Fund". Sostenuti anche per Indyca, IIF, Casa delle Visioni e Viola Film

CORTI / Ça Tourne! il nuovo concorso di F.F.C. Vallée d’Aoste

“ÇA TOURNE!”: c'è tempo fino al 9 dicembre per partecipare al concorso di idee finalizzato alla realizzazione di cortometraggi bandito da Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste e rivolto a professionisti residenti o domiciliati in Valle d’Aosta, imprese, associazioni culturali e fondazioni valdostane o che abbiano sede legale od operativa sul territorio regionale

FVG / Iniziate le riprese di Volevo Fare la Rockstar 2

Gorizia, Cormons, Cividale del Friuli e Gradisca sono le location di "Volevo fare la Rockstar 2", diretta da Matteo Oleotto ed è una coproduzione Rai Fiction e Pepito Produzioni realizzata con il sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission.