MOVIES INSPIRED/Un’estate di prime visioni e restauri cult

Un poker di film francesi in prima visione arriva nei cinema italiani il 9 luglio, con Movies Inspired: “Gamberetti per tutti” di Cedric Gallo “Nel nome della terra” di Edouard Bergeron, “Vulnerabili” di Gilles Bourdos “L’anno che verrà” di Grand Corps Malade e Mehdi Idir (Premio del Pubblico a France Odeon).

Sono parte di una rosa di 12 titoli che la casa di distribuzione indipendente, guidata da Stefano Jacono, ha deciso di far usciere in sala durante il periodo estivo: “Abbiamo sempre creduto nella centralità della sala cinematografica per il successo dei nostri film di qualità. In questo periodo complesso per tutto il sistema che ruota attorno al cinema, lanciamo un progetto di rilancio distribuendo dodici prime visioni a partire da Luglio e dieci film restaurati a disposizione dei cinema che decideranno di riaprire e delle arene di tutta Italia”, spiega Jacono.

Le prime visioni ripartono il 30 luglio con “Un lungo viaggio nella notte” di Bi Gan e “Una Intima convinzione” di Antoine Raimbault; si prosegue il 6 agosto con “Galveston” di Mélanie Laurent e “High Life” di Clair Denis, l’horror d’avventura con Robert Pattinson e Juliette Binoche. Ancora horror il 20 agosto con “Little Joe” di Jessica Hausner; mentre il 27 esce “Quattro vite” di Arnaud des Pallières.

Grande attesa il 2 settembre per “Ema” di Pablo Larrain, che ha affascinato la scorsa Mostra del Cinema di Venezia, e che esce assieme a “Il primo anno”di Thomas Lilti.

Ad arricchire quest’articolata proposta, i dieci titoli cult restaurati: si comincia il 16 luglio con “Caravaggio” di Derek Jarman, “Control” di Anton Corbijn, “Crash” di David Cronenberg e “Dead Man” di Jim Jarmush.

.

Nella sezione: News