direttore Paolo Di Maira

Milano Film Network / Un atelier per scoprire nuovi talenti

Partirà domani, online, la sesta edizione di L’Atelier MFN , il primo fondo a sostegno dei film italiani in post produzione a cura di Alice Arecco e Alessandra Speciale: si terrà nell’ambito dei MILANO INDUSTRY DAYS – MID by MFN (novembre-dicembre 2020). Obiettivo della manifestazione, che si svolgerà in due giorni ( 17 e 18 dicembre), è sostenere registi e produzioni che presentano progetti di provata qualità artistica e valore culturale e sociale e di incrementare lo sviluppo economico del comparto cinematografico e audiovisivo sul territorio milanese e lombardo. L’Atelier MFN 2020 presenterà ad un pubblico di professionisti del cinema estratti delle 7 copie lavoro dei lungometraggi in post produzione selezionati.

La call per lungometraggi italiani in fase di post-produzione si è chiusa con 53 candidature provenienti da tutta Italia, tra le quali Milano Film Network ha selezionato i seguenti 7 titoli:

Cinema dei ragazzi di Demetrio Giacomelli – prod: Controra Film, Casa delle Visioni Srl (Gianfilippo Pedote ), Lab 80 Film

Mother Lode di Matteo Tortone – prod: Wendigo Films (Alexis Taillant, Nadège Labé), Malfé Film (Margot Mecca), C-Side Productions (Benjamin Poumey)

Nessun posto al mondodi Vanina Lappa – prod: La Sarraz Pictures srl (Alessandro Borrelli), Les Films d’Ici (Serge Lalou)

Re granchio di Alessio Rigo de Righi e Matteo Zoppis – prod: Ring Film (Tommaso Bertani), Shellac Sud, Volpe Films

Touché di Martina Moor – prod: Nanof (Filippo Macelloni)

L’ultima volta di Gianluca Matarrese – prod: Altara Films (Giovanni Donfrancesco) e Bocalupo Films

We are living things di Antonio Tibaldi – prod: En Maze Pictures, Radical Plans (Haider Rashid), Berta Film (Stefano Mutolo).

Gli estratti delle copie lavoro saranno presentati il 17 dicembre 2020 a una platea di professionisti italiani e internazionali, mentre nella giornata del 18 dicembre saranno organizzati one to one meeting, seguiti dalla cerimonia di assegnazione dei premi, che sono:.

– il Premio Milano Film Network di 6.000 euro

– 1 color grading, offerto da Start in collaborazione con MFN: il premio consiste in 5 turni con colorist compreso in date da concordare

-1 tutoring di montaggio offerto da Carlotta Cristiani e Valentina Andreoli in collaborazione con MFN ;

-1 master DCP sottotitolato “on screen”, offerto da MFN in collaborazione con Start

-Premio FICTS di 1.000 euro per un’opera che promuova la cultura delle discipline sportive attraverso il potere dell’immagine

Inoltre, uno dei progetti finalisti di L’Atelier MFN sarà selezionato da WEMW e TSFF e presentato a This is IT il 25 gennaio 2021. Dal 2017, infatti, Milano Film Network ha attivato una partnership con When East Meets West e Trieste Film Festival, e in particolare una sinergia con This is IT con l’obiettivo di offrire una duplice opportunità ai produttori italiani, aumentando le possibilità di individuare partner distributivi sia a livello nazionale che internazionale.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION