direttore Paolo Di Maira

LONDRA/Focus sui Droni

Le novità tecnologiche, le possibilità creative e le regolamentazioni: i droni sono stati uno dei temi di Focus, summit e trade show dedicato al mondo alle locations, che si è svolto il 14 e il 15 dicembre a Londra, al Business Design Centre di Islington, organizzato dal Magazine “The Location Guide”
All’interno della sessione “Droning…ON!” ne ha parlato Emma Boswell, responsabile della società Helicopter Girls, una dei primi operatori UAS ( unamanned aerial systems ) professionali, approvati da la CAA (civil aviation authority). Sul mercato dal 2009, “progettiamo, costruiamo e manteniamo i nostri sistemi in house, usando la tecnologia più avanzata, in un continuo processo di testaggio e redefinizione che ci consente di stare al passo dell’evoluzione dei tempi di volo, delle performance e dell’efficienza. La nostra è una ricerca continua per rendere le attrezzature più piccole più leggere e più flessibili, la nuova Alexa Mini è stata disegnata per questo.”
Proprio la flessibilità è uno dei punti di forza delle tecnologie messe a punto e gestite da Helicopter Girls, che hanno reso possibili riprese in luoghi remoti e inaccessibili della Groenlandia, come anche nel centro di Londra, dove è stato girato il documentario “Welcome to the Mosque” per BBC 2. Con le attrezzature di Helicopter Girls è stato girato anche “Mission Impossibile: Rouge Nation” (Paramount).

Con i droni è agile passare piuttosto velocemente da un primo piano a un’altezza di 400 piedi (in alcuni casi speciali anche di 600) e di spostarsi fino a 500 metri in orizzontale (rimanendo sempre all’interno dell’orizzonte visivo del pilota). Helicopter Girls ha anche una concessione speciale rispetto ai permessi standard che le permette di avvicinarsi fino a 10 metri ad una persona (mentre le regole impongono una distanza di 50 metri, e di 150 se si tratta di un’area affollata).

“I droni consentono un’incredibile esplorazione di possibilità creative, -ha detto Nicola Daley, – per noi direttori della fotografia sono un ulteriore prezioso strumento della nostra ‘cassetta degli attrezzi’, assieme alla steady cam, ai dolly. Ci permettono di raggiungere posti prima inaccessibili, sono meno cari e più silenziosi degli elicotteri (anche se non tanto da consentire scene di dialogo…per ora!) e producono un modesto impatto ambientale.” La Daley ha citato l’esempio di un documentario sulla moda a cui sta attualmente lavorando in Italia, a Milano (sullo stilista Manolo Blanich n.d.r.) in cui “siamo entrati nella fabbrica con un drone attraverso la finestra”.

“Sono cresciute molto le richieste di utilizzare i droni- aggiunge Andy Pavord, di FilmFixer, – anche se non è semplice muoversi nella ‘giungla’ di regolamenti, permessi e divieti che circondano questi sistemi. Molte location, inoltre, decidono di proibire le riprese con i droni, come ad esempio Potters Field Park, a fianco di Tower Bridge, a Londra”.
Alle problematiche e alle opportunità relative all’uso dei droni sarà dedicato il corso “Understanding Drone Technology”, che AFCI (Association of Film Commissioners International)  organizzerà in marzo.

Articoli collegati

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

WEB FESTIVAL / Al via il Digital Media Fest online

Si svolgerà dal 30 novembre e terminerà il 2 dicembre, con una formula interamente digitale il Digital Media Fest, il festival creato e diretto da Janet De Nardis: 3 giorni di webserie, cortometraggi e vertical video provenienti da oltre 30 Nazioni.

TALLIN BLACK NIGHTS /Glass Boy è il miglior film per ragazzi

“Glassboy”, il film per ragazzi opera seconda del regista e sceneggiatore Samuele Rossi, ha vinto premio ECFA come miglior film alla 24ma edizione del prestigioso PÖFF | Tallinn Black Nights Film Festival, dove concorreva nella sezione Just Film.

IDFA / Ultimina di Jacopo Quadri in concorso

E' in concorso a IDFA il Festival internazionale di Documentari di Amsterdam, "Ultimina", diretto da Jacopo Quadri, il montatore di "Notturno" di Gianfranco Rosi - il film italiano candidato agli Oscar.
- sponsor -

INDUSTRY

DIVERSITY MEDIA AWARDS / Berry Bees miglior serie kids

"Berry Bees", una coproduzione internazionale di Atlantyca con SLR Productions, Telegael e Studio Cosmos-Maya con la partecipazione di Rai Ragazzi e NINE Network, è stata premiata come Miglior Serie Kids dell’anno ai Diversity Media Awards 2020

SALE/ Christie lancia la lampada antivirus

A gennaio 2021 il lancio della linea Christie Counter Act, la lampada antivirus che può essere utilizzata in presenza di persone

TFL / Tutti i premi del Meeting Event

Tutti i premi del Torino Film Lab Meeting Event che si è concluso il 20 novembre. La novità del Green Filming Award, promosso insieme alla Trentino Film Commission
- sponsor -

LOCATION

PIEMONTE / 5 progetti sostenuti dal Film Tv Fund

Il nuovo film di Davide Ferrario, "Tutto qua” (titolo provvisorio) le cui riprese si stanno concludendo a Torino, è uno dei cinque titoli che beneficerà del contributo el Bando POR FESR "Piemonte Film Tv Fund". Sostenuti anche per Indyca, IIF, Casa delle Visioni e Viola Film

CORTI / Ça Tourne! il nuovo concorso di F.F.C. Vallée d’Aoste

“ÇA TOURNE!”: c'è tempo fino al 9 dicembre per partecipare al concorso di idee finalizzato alla realizzazione di cortometraggi bandito da Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste e rivolto a professionisti residenti o domiciliati in Valle d’Aosta, imprese, associazioni culturali e fondazioni valdostane o che abbiano sede legale od operativa sul territorio regionale

FVG / Iniziate le riprese di Volevo Fare la Rockstar 2

Gorizia, Cormons, Cividale del Friuli e Gradisca sono le location di "Volevo fare la Rockstar 2", diretta da Matteo Oleotto ed è una coproduzione Rai Fiction e Pepito Produzioni realizzata con il sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission.