direttore Paolo Di Maira

LOMBARDIA/Guadagnino in Panorama

E’ tutto made in Lombardia “Call me by your name”, il nuovo film di Luca Guadagnino che sarà a Berlino, nella sezione Panorama, dove arriverà direttamente da Sundance.
“Uno dei rari casi in cui questi due festival accettano di ‘spartirsi’ un film, visto che di solito vogliono l’esclusiva dell’anteprima mondiale”, – racconta Stella Savino, che ha prodotto il lm per la Frenesy, la società di Luca Guadagnino e Marco Morabito, in co-produzione con la francese Memento, che cura le vendite internazionali.

In effetti c’è molta attesa per questo titolo, sia perché tratto dall’omonimo best-seller, negli Stati Uniti, di André Aciman, sia perché Luca Guadagnino è molto amato all’estero, non a caso è uno dei pochi italiani presenti alla Berlinale, dove era già stato con “Io sono l’amore”, altro film che ha ben ‘esportato’ il nostro paese oltre con ne. E forse anche per questo che Sony Pictures worldwide ha subito comprato i diritti ed è distributore mondiale per il film.”

Interpretato da Armie Hammer, Timothée Chalamet, Michael Stuhlbarg, Esther Garrel, Amira Casar, Victoire Du Bois, è la storia di un amore omosessuale fra due adolescenti, che nel romanzo è ambientata totalmente in Liguria, al mare in piena estate, e che Guadagnino ha trasferito in Lombardia.
Ha girato fra maggio e giugno 2016, fra Moscazzano (“dove abbiamo trovato la splendida Villa Albergoni”), la campagna cremasca, la città di Crema, Sirmione sul Lago di Garda, le cascate del Serio in provincia di Bergamo.
‘Tutti luoghi meravigliosi e pressoché sconosciuti o poco visti sul grande schermo- spiega Savino-. La trasposizione di questa storia in Lombardia gli ha dato un tocco più romantico, perché le campagne cremasche sono molto inglesi, malinconiche e poco frequentate dal cinema. Credo che usare un territorio cinematograficamente ‘vergine’ sia stimolante per Luca che ama mol-
tissimo questa regione e fa di tutto per raccontarla. “Io sono l’amore” e’ stato interamente girato a Milano, “Bigger Splash” a Pantelleria ma interamente preparato e post-prodotto in Lombardia. Proprio ora abbiamo finito le riprese di “Suspiria”, film ambientato a Berlino nel 77, per il quale abbiamo realizzato gli interni a Varese.”

Due lm, “Call me by your name” e “Suspiria”, molto lombardi, e che insieme totalizzano un budget di 23 milioni di euro. Una scelta che, precisa Savino, “forse non è ripagata dal punto di vista economico, perché purtroppo in Lombardia non ci sono i fondi che invece esistono in tante altre regioni, ma sicuramente lo è artisticamente. Luca non sceglierebbe mai una regione che non sente giusta per la storia. Ma anche in assenza di fondi, tiene a sottolineare la produttrice, ‘abbiamo avuto’ un alleato prezioso in Lombardia Film Commission, nella persona di Michaela Guenzi, che ha creduto molto in questo progetto e a cui abbiamo fatto riferimento soprattutto a livello di intermediazione con le istituzioni”.

Articoli collegati

MEDIA / 2 Bandi per Produttori del Sud e del Triveneto

Il 18 novembre scadono due bandi rivolti ai produttori del Sud Italia e del Triveneto, che vedono l'organizzazione congiunta del Creative Europe Desk Italy MEDIA e di diverse film commission: MEDIA TALENTS on TOUR e un corso per incentivare l'internazionalizzazione dei produttori del Triveneto

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

WEB FESTIVAL / Al via il Digital Media Fest online

Si svolgerà dal 30 novembre e terminerà il 2 dicembre, con una formula interamente digitale il Digital Media Fest, il festival creato e diretto da Janet De Nardis: 3 giorni di webserie, cortometraggi e vertical video provenienti da oltre 30 Nazioni.

TALLIN BLACK NIGHTS /Glass Boy è il miglior film per ragazzi

“Glassboy”, il film per ragazzi opera seconda del regista e sceneggiatore Samuele Rossi, ha vinto premio ECFA come miglior film alla 24ma edizione del prestigioso PÖFF | Tallinn Black Nights Film Festival, dove concorreva nella sezione Just Film.

IDFA / Ultimina di Jacopo Quadri in concorso

E' in concorso a IDFA il Festival internazionale di Documentari di Amsterdam, "Ultimina", diretto da Jacopo Quadri, il montatore di "Notturno" di Gianfranco Rosi - il film italiano candidato agli Oscar.
- sponsor -

INDUSTRY

SALE/ Christie lancia la lampada antivirus

A gennaio 2021 il lancio della linea Christie Counter Act, la lampada antivirus che può essere utilizzata in presenza di persone

TFL / Tutti i premi del Meeting Event

Tutti i premi del Torino Film Lab Meeting Event che si è concluso il 20 novembre. La novità del Green Filming Award, promosso insieme alla Trentino Film Commission

ROADSIDE porta PINOCCHIO negli USA

La casa di distribuzione statunitense Roadside Attractions ha acquisito da HanWay Films i diritti statunitensi per la distribuzione cinematografica di "Pinocchio" di Matteo Garrone
- sponsor -

LOCATION

FVG / Iniziate le riprese di Volevo Fare la Rockstar 2

Gorizia, Cormons, Cividale del Friuli e Gradisca sono le location di "Volevo fare la Rockstar 2", diretta da Matteo Oleotto ed è una coproduzione Rai Fiction e Pepito Produzioni realizzata con il sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission.

PALAZZO PFANNER / Il segreto del Marchese del Grillo

Palazzo Pfanner di Lucca è la location de “Il Marchese del Grillo”: il celebre film diretto da Mario Monicelli e interpretato da Alberto Sordi nasconde un segreto, legato ai David di Donatello e ora svelato

EUFCN LOCATION AWD /Curon è l’unica candidata italiana

E' il Lago di Resia vicino a Curon in Alto Adige, l'unica location italiana tra le 5 finaliste dell'EUFCN Location Award, il premio, promosso dall'European Film Commissions Network (EUFCN) in collaborazione con Cineuropa, insignisce ogni anno la migliore "Location cinematografica europea". Tre le produzioni sostenute da IDM Film Fund &Commission che la vedono protagonista