direttore Paolo Di Maira

LOCATIONS/News dalle Film Commission italiane

CAMPANIA/Gemelle indivisibili
Daisy e Violet sono due giovanissime gemelle siamesi dalla voce incantevole. Grazie alla bellezza della voce, al loro aspetto angelico, le ragazze sono molto richieste per matrimoni, battesimi e comunioni, guadagnando abbastanza da mantenere l’intera famiglia. Fino a quando un famoso chirurgo francese, ospite di un matrimonio in cui le ragazze si esibiscono, dice loro che possono essere separate…
E’, questa, l’originale e affascinante storia di “Indivisibili”, il nuovo film di Edoardo De Angelis, che ha iniziato a girare i primi di ottobre a Castel Volturno per la produzione di O’Groove e Tramp LTD.

TRENTINO/Un Format per gli Eroi
Mentre l’ultima puntata della serie tv girata in Trentino, “Anna & Yusef”, coprodotta da Rai Fiction e Italian International Film, ha raggiunto quasi 5 milioni di telespettatori nella serata di martedì 8 settembre, con uno share del 20,81%, la Trentino Film Commission ha offerto supporto a due format televisivi, “Chiedi a papà” – quando la mamma è in vacanza” e “Eroi della montagna”.

Il primo, le cui riprese riprenderanno a metà ottobre in Trentino, è prodotto da Indigo Film e 21, ed è costruito attorno alle divertenti situazioni che si creano in una famiglia quando la mamma va in vacanza e il papà deve rimanere a casa da solo, con i propri figli, per cinque giorni.
Una delle due protagoniste della prima puntata è la famiglia Marcon di Arco. “Eroi della montagna” è la seconda serie del docu-reality per appassionati di volo e di scene adrenaliniche, trasmesso da Dmax, il canale factual del gruppo Discovery.
Per sei puntate gli ‘eroi’ sono i piloti, i medici e i tecnici del soccorso alpino della base di Mattarello, poco a sud di Trento.
La troupe si fermerà alla base di Trento per circa un mese; a curare la produzione, in collaborazione con Trentino Film Commission, sono Formasette e Giuma produzioni, la supervisione è di Zodiak Active, mentre i bolzanini Michele Melani e Gottardo Giatti, sono la ormai collaudata coppia regista-autore che segue i ”Mountain Heroes” fin dalla prima serie.
Per quanto concerne il cinema, da segnalare le riprese (sono partite a fine agosto e si concluderanno a metà ottobre) del nuovo film con Massimo Boldi “Matrimonio al Sud”, diretto da Paolo Costella e pro- dotto da Mari Film e Ideacinema, con la collaborazione di Trentino Film Commission, e da ricordare che il 19 novembre approderanno in sala due film girati in Trentino con il supporto della Film Commission.
Sono: “Loro chi?” di Edoardo Leo (Warner) e “In fondo al bosco” di Stefano Lodovichi (Notorius).

LIGURIA/Torna il grande Cinema
La produzione di “Un sac de Billes” (Un Sacchetto di Biglie), film francese tratto dal best-seller di Joseph Joffo, ha filmato in settembre alcune scene nel Comune di Olivetta San Michele, in provincia di Im- peria. Il film è diretto dal regista canadese Christian Duguay e vede protagonisti due giovani attori esordienti accanto agli affermati Patrick Bruel et Elsa Zylberstein. Tradotto in 38 lingue, “Un sacchetto di biglie”, che ha venduto 20 milioni di copie in tutto il mondo, racconta la fuga di due ragazzi ebrei da Parigi a Mentone per evitare la deportazione. La produzione è organizzata da Daniel Dacomo (organizzatore anche di “Grace de Monaco”) con l’appoggio del Comune di Olivetta San Michele e di Genova-Liguria Film Commission.

TOSCANA/Dustin Hoffman fra i Medici
Firenze e la Val d’Orcia saranno le locations della serie tv “I Medici” (titolo provvisorio), che si girerà fra ottobre e novembre, per circa 6 settimane, per la regia di Sergio Mimica Gezzan (produce Lux Vide in collaborazione con RAI e con alcuni tra i maggiori network europei e americani). Nel cast, anche Dustin Hoffman.

Nella seconda metà di ottobre Grosseto ospiterà le riprese della com- media romantica “Il velo di Maya”, di Elisabetta Rocchetti, sostenuto dal Fondo Cinema della Regione Toscana.
Due film girati in Toscana saranno presentati alla Festa del Cinema di Roma: “L’Ospite” di Ugo Frosi, prodotto da Movie Factory e “Street Opera”, il nuovo documentario sul rap italiano del regista fiorentino Haider Rashid (in Alice nelle Città).

Al Busan International Film Festival arriveranno Firenze e la Val D’Orcia: locations del film coreano “Twenty Again” del regista Park Heungsik, girato in Toscana nel marzo scorso, con il sostegno del Fondo Incoming di Toscana Film Commission.

 

PIEMONTE/Tre storie per la TV
Stanno per concludersi a Torino le riprese della fiction per Rai Uno “Piccoli segreti, grandi bugie” (episodio della collana“Purché finisca bene”), diretto da Fabrizio Costa e prodotto da Pepito Produzioni, interpretato da Giuseppe Zeno, Chiara Arancini.
Sono in arrivo altre due serie, sempre targate Rai: “C’era una volta Sudio Uno” di Riccardo Donna, prodotta da Lux Vide, che si girerà dal 9 novembre a Torino per 5 settimane fra i Teatri di Posa Four Studios, la palazzina uffici Edizioni Paoline, e gli ex stabilimenti Fiat Mirafiori (ora TNE); e “Luisa Spagnoli”, di Ludovico Gasparini, con Luisa Ranieri, le cui riprese inzieranno a Torino il 16 novembre e si protrarranno per 4 settimane (produce Moviehearts).
Per quanto riguarda invece i film per il cinema, il 2 novembre si aprirà il set piemontese de “La vita difficile” di Ivano De Matteo, prodotto da Rodeo Drive, con Margherita Buy e Valeria Golino. E’ in lavorazione, inoltre, fino a dicembre, “A Broken Key” di Luis Nero, girato a Torino, tra Venaria Reale, Piazza CLN, il Museo dell’Automobile, Palazzo Cisterna, e l’Accademia delle Scienze. Nel cast, Rutger Hauer, Geraldine Chaplin, Philippe Leroy, Franco Nero.

 

Alto Adige/In tour con  Places#4
Le montagne del Latemar, in Alto Adige, sono il set di “Monte”, il nuovo film che il regista iraniano Amir Naderi sta girando, dal 17 settembre, a circa 2.500 mt di altezza. Si tratta di una coproduzione italiana tra la Zivago Media e la Citrullo International, sostenuta da BLS con un finanziamento di 200.000,00 Euro per la produzione.
Il castello di Coira a Sluderno è invece la location principale di “Burg Schreckenstein”, che il regista Ralf Huettner sta girando da fine settembre; anche in questo caso si tratta di una co-produzione fra la tedesca Roxy Film e la Violet Pictures, sostenuta da BLS con 500.000,00 Euro.
E’ una co-produzione (fra la bolzanina Echo Film e l’austriaca Nikolaus Geyrhalter Filmproduktion) anche il documentario che si interroga sulla paternità, “Von Männern und Vätern” di Andreas Pichler e Martin Prinz, di cui BLS ha finanziato la pre-produzione con 20 mila euro.
Dal 7 al 9 ottobre si terrà in Alto Adige PLACES #4, la quarta edizione del Location Tour, con cui BLS conduce un team di produttori, registi, sceneggiatori e organizzatori generali, provenienti da Italia, Germania e Austria, alla scoperta di locations. Quest’anno il tour percorrerà la Valle Isarco, dal passo del Brennero arriva fino al capoluogo Bolzano. PLACES#4 sarà anche un momento di approfondimento sulle opportunità offerte dal Tax Credit e di incontro con fornitori e professionisti locali.

Articolo precedenteGIORNATE DI QUALITA’
Articolo successivoRAI FICTION/Nel segno di Zorro

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION

Newsletter