direttore Paolo Di Maira

LOCATIONS/News dalle Film Commission Italiane

FVG/Salvatores: tracce visibili
Alla vigilia della sua uscita in sala (l’11 dicembre con 01 Distribution) “Il ragazzo invisibile” di Gabriele Salvatores  ha già fatto ‘grandi numeri’, per lo meno nella città dove il film è ambientato, Trieste, e nella regione Friuli Venezia Giulia, dove è stato girato, tra settembre e dicembre 2013.
Le 12 settimane di riprese hanno generato una spesa sul territorio di ol- tre 1.400.000 euro, a fronte di finanziamento di 150 mila euro del Film Fund (per ogni euro di contributo pubblico la produzione ne ha spesi quasi dieci). Dell’importante impatto economico del film sul territorio si è parlato nell’incontro dal titolo “Sulle tracce del ragazzo invisibile”, organizzato il 7 novembre scorso da FVG Film Commission.
Location cardine del film è il pontone Ursus: Salvatores, che in Friuli aveva già girato nel 2008 “Come Dio comanda”, è stato riconquistato dalla città e dall’enorme gru, e ha voluto che la sceneggiatura fosse modi- ficata e riscritta sui luoghi reali. Prima dell’inizio delle riprese la Indigo Film – la società di produzione del film – aveva già speso a Trieste oltre 118.000 euro di preproduzione, a cui si aggiungono 114.000 euro di costo d’affitto per le diverse location e 141.000 euro pagati ai fornitori locali per le spese vive di costumi, scenografia e reparti tecnici.
22 i professionisti locali che si sono aggiunti ai 46 della troupe romana (ben oltre il 20% imposto dal regolamento del film fund), per una spesa di oltre 388.000 euro (comprensiva di oneri sociali), i pernottamenti alberghieri sono stati più di 4.300, per una spesa di oltre 226.000 euro, e 60.000 euro i costi del catering. 170.000 euro sono stati spesi nel casting, con 25 ruoli affidati ad attori, e 1156 comparse locali.
Fin qui, l’impatto diretto. Se si considera l’indotto, ossia l’effetto molti- plicatore della spesa effettuata dalla produzione sul tessuto economico locale, la cifra supera i 2 milioni e 600 mila euro.

Il 9 gennaio 2015 cominceranno le 4 settimane di riprese, tra Trieste e Gorizia, del nuovo film di Mimmo Calpopresti “Uno per tutti”, prodotto da Minerva Pictures.

LOMBARDIA/Una grande famiglia sul Lario
Lecco, Bellagio e il ramo orientale del Lario sono stati protagonisti, da ottobre a metà novembre, nel set della terza serie della fiction di Rai Uno “Una Grande Famiglia”, diretta da Riccardo Donna, prodotta da Cross Production (con il produttore Alessandro Passadore, la scenografa Arcangela Di Lorenzo e il produttore esecutivo Luca Mezzaroma).
Le riprese, assistite sul posto dalla Lecco Film Commission, guidata da Paolo Cagnotto e sezione locale della Lombardia Film Commission, hanno interessato anche come Varenna (tra cui gli interni di Villa Cipressi, come nella prima serie), Menaggio, Malgrate, Mandello, e Inverigo in Brianza.
La serie è interpretata da Stefania Sandrelli, Alessandro Gassman, Stefania Rocca, Gianni Cavina, Giorgio Marchesi, Primo Reggian, Isabella Ferrari e Giampaolo Morelli.

PUGLIA/Experience sulle serie TV
Vico del Gargano, Manfredonia, San Marco in Lamis, Ischitella e la Foresta umbra: sono queste le locations di “Questo è il mio paese”, serie tv, interpretata da Violante Placido, che Michele Soavi gira in Puglia fino al 20 dicembre (ci sarà poi un secondo periodo di riprese in primavera). Produce Cross Production.
Monopoli è invece il set de “L’età d’oro” (prodotto da Kitchenfilm), che la regista torinese Emanuela Piovano sta girando dal 17 novembre, con Laura Morante, Lunetta Savino, Franco Ungaro e Lamberto Probo. Le riprese termineranno il 22 dicembre.
Si concluderà sabato 6 dicembre 2014 la quinta edizione di PugliaExperience, il workshop di sceneggiatura itinerante organizzato dall’Apulia Film Commission e incentrato per la prima volta sulle serie tv.
Ad affiancare il lavoro intenso di scrittura, gli incontri dedicati (che si svolgeranno nei tre cineporti di Bari, Lecce e Foggia) e l’esplorazione approfondita attraverso sei giorni di location scouting nei sei capoluoghi pugliesi (Lecce, Bari, Brindisi, Taranto, Foggia e BAT) e rispettive province.
Anche quest’anno il workshop sarà condotto da James V. Hart, (autore di successi cinematografici quali “Hook – Capitan Uncino”, “Dracula di Bram Stoker”, “Tomb Raider”) coadiuvato da cinque autori di cinema e televisione di fama mondiale: Claire Dobbin, Chris Vogler, Ellen Sandler, Dawn Prestwich e Nicole Yorkin.
Il workshop avrà poi una seconda fase, dal 9 al 21 febbraio 2015, che prevede la presentazione dei progetti ai produttori televisivi.
I partecipanti, sceneggiatori professionisti di serie tv provenienti da tutto il mondo, sono l’americano Yule Caise (sceneggiatore della serie tv NBC “Herpes”), Jonathan Nicholas Smith (Inghilterra, sceneggiatore del lungometraggio “Before the fall”,semifinalista nella categoria “Screenwriting” ai premi Oscar 2014), il cileno Alejandro Fernandez Almendras (sceneggiatore di “To Kill a Man”, candidato come miglior film straniero per il Cile agli Oscar 2015), l’irlandese Oonagh Kearney (“The Wake”, “She Writes”), Irena Krcelic (autrice delle serie tv croate “Laboratorij na kraju svemira”, “Dobre namjere”), i francesi Sullivan Le Postec (“Falco” per TF1), e Bruno Ore’ (“RIS – Police scientifique” per TF1), e gli americani Matthew Mc Cue (“The Haunting Hour” per The HUB Network) e Jette Jane Newell (“ The City” per HBO e “The Hunter” per CBS). Gli italiani: Michele Alberico (“Appuntamento Al Tubo” per Raisat E Raigulp), Jean Elia (“Il Testimone”), Stefano Reali (“ Ultimo”, “Come Un Delfino”, “Angeli”), Menotti (“La Squadra”, “Un Posto Al Sole”, “L’Onore e il Rispetto”, “In- cantesimo 8”), Mariangela Barbanente (“ La Squadra”, “R.I.S. – Delitti Imperfetti”), Mike De Caro (Vincitore Del Premio “HBO Films Young  Producers Award”), Vincenzo Sangiorgio (“Walter Chiari”, “Adriano Olivetti”, “Una Grande Famiglia”).
PugliaExperience è promosso dalla Regione Puglia e cofinanziato con risorse del Fondo europeo di sviluppo regionale (PO FESR Puglia 2007 – 2013, Asse IV), in partnership con eQuinox Europe, associazione indipendente no-profit di filmmaker europei su scala internazionale.

TOSCANA/Hannibal a Firenze
Arriverà a dicembre a Firenze la troupe di “Hannibal” , la nota serie televisiva statunitense, arrivata alla terza stagione, basata sui romanzi di Thomas Harris e prodotta per il network NBC da Living Dead Guy Productions, Gaumont International Television.
Fra i protagonisti, anche gli italiani Fortunato Cerlino (“Gomorra – la serie”) che interpreterà l’ispettore Pazzi, e Rinaldo Rocco, che sarà il professor Sogliato.
Gli altri interpreti sono: Hugh Dancy, Mads Mikkelsen, Caroline Dhaverna, Laurence Fishburne, Gillian Anderson, Hettienne Park, Scott Thompson, Aaron Abrams e Lara Jean Chorostecki.
Si concluderanno a breve le riprese di “Only you”, remake cinese dell’omonima pellicola americana del 1994 con Robert Downey Jr e Marisa Tomei, diretto Feng Xiaogang (candidato agli Oscar nel 2011 per la sua opera “Aftershock”), interpretato dalle due star cinesi Tang Wei e Liao Fan, e prodotto dalla Huayi Brothers, una delle più principali società di produzione cinesi, con Odu Movies come line Producer.
Il film è stato girato per un mese in Val D’Orcia, che in novembre è stata anche il set di “Voice from the Stone”, lungometraggio diretto da Eric D. Howell e tratto dal romanzo di Silvio Raffo “La voce della pietra”, finalista del premio Strega nel 1997 (produce Zanuck Independent, Code 39 Films, Panorama Films). La protagonista del film è Emilia Clarke , già protagonista della famosa serie tele- visiva americana: “Game of Thrones”. Nel cast anche Caterina Murino. In novembre Porto Ercole, in provincia di Grosseto, ha ospitato le ri- prese del crime-thriller “Framed” di Piotr Smigasiewicz, con Gedeon Burkhard, Alessandra Mastronardi, Torsten Voges.Il film è girato in lingua in lingua inglese anche nelle città di Berlino e Wroclaw. Produce Little Tree Productions. 

 GENOVA-LIGURIA/Nuove risorse per le industrie creative
300 mila euro per le aziende dell’industria creativa che operano (o che si stabiliranno nel periodo di validità del bando) nel Polo di Villa Bombrini gestito da Genova-Liguria Film Commission.
E’ quanto messo a disposizione dall’Assessorato alle Attività Produttive di concerto con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Genova all’interno di un bando uscito il 3 novembre e che sarà aperto fino a maggio 2015.
I finanziamenti vanno da 10 a 50 mila euro per progetto e sono composti per il 10% da interventi a fondo perduto e per il 90% da finanziamenti a tasso dello 0.50% rimborsabili in 6 anni.
Si possono finanziare acquisti di hardware, software, acquisti di diritti e licenze, produzione di materiali di presentazione per mercati e festival internazionali, inclusi teaser e trailers e altre voci di investimento, come consulenze specialistiche che consentano alle aziende di fare un salto di qualità produttivo e organizzativo e di essere più competitive sul mercato nazionale e su quelli internazionali.
Genova-Liguria Film Commission accompagnerà le aziende in tutti le fasi di formulazione del progetto con una professionista messa a disposizione gratuitamente.

ALTO ADIGE/Torna Tornatore
Dopo “La migliore offerta” Giuseppe Tornatore torna in Alto Adige, a Bolzano, per ambientare le riprese del suo film,dal titolo provvisorio “La Corrispondenza” e punta nuovamente su un cast internazionale che vede la probabile partecipazione di Jeremy Irons e Blake Lively come protagonisti.
Il film drammatico, scritto dallo stesso regista, prodotto da Paco Cinematografica, ha ottenuto dalla BLS un finanziamento di 400.000,00 euro, parte del terzo call 2014, con cui la Business Location Sudtirol ha erogato 1.745.000,00 euro a 6 progetti, che assicureranno 120 giorni di riprese in Alto Adige.
La serie tv in 12 episodi “Grand Hotel”, diretta da Luca Ribuoli e prodotta da Cattleya e dalla tedesca Beta Film ha ricevuto 300 mila euro di sostegno BLS.
Le riprese interesseranno le zone di Castel Wolfsthurn, Racines e la piccola città di Glorenza.
Altra coproduzione internazionale sarà “Bianco”, titolo provvisorio del nuovo film di Daniele Vicari che, dopo l’esperienza di “Diaz”, torna a girare in Alto Adige, nella zona di San Cassiano nell’alta Badia.
I protagonisti saranno, probabilmente, Elio Germano e Luca Argentero. Il film, prodotto dalla Mir Cinematografica insieme alla francese Aeternam Films, aveva ottenuto in fase di pre-produzione il fondo di sviluppo italo-francese di Mibact e CNC, e riceverà da BLS un finanziamento di 480.000,00 Euro.
Le altre somme vanno a tre progetti che, in modi diversi sono tutti figli dell’Alto Adige: 480.000,00 Euro a“Fräulein” (titolo provvisorio) di Caterina Carone, uno dei progetti sviluppati durante la prima edizione dello Script Lab della BLS RACCONTI#1, e che sarà prodotto da tempesta di Carlo Cresto-Dina (le riprese interesseranno il comune altoatesino di Renon), 65.000,00 al documentario per la TV “Von Männern und Vätern” (titolo provvisorio) di Andreas Pichler prodotto dalla Echo Film di Bolzano, in co-produzione con l’austriaca Nikolaus Geyrhalter Filmproduktion di Vienna, e 20.000,00 Euro (sostegno alla pre-produzione) al docu-film “Commissari Europei” (titolo provvisorio), scritto e diretto da Gustav Hofer e Luca Ragazzi, e prodotto da HiQ Productions di Lutago. I nuovi termini per presentare domanda di finanziamento alla BLS sono fissati al 28 gennaio per il primo call, al 6 maggio per il secondo call e al 23 settembre per il terzo e ultimo call.

 CAMPANIA/Ruper Everett cerca Locations
Proseguiranno fino al 20 dicembre a Napoli e a Ischia le riprese del film “Per Amor Vostro” di Giuseppe M. Gaudino, con Valeria Golino e Adriano Giannini, produzione Eskimo. Fra le locations, il Grand Hotel Parker’s, la Mostra d’Oltremare, la Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, il Complesso dei SS Marcellino e Festo, Capo Miseno, Villa Signorini ad Ercolano, Posillipo, l’Istituto per Minori di Nisida.
Prevista per dicembre a Salerno una settimana di riprese (che poi proseguiranno a gennaio – febbraio) del film “Babbo Natale non viene dal Nord” di e con Maurizio Casagrande, prodotto dalla Italian Dreams Factory.
In dicembre arriverà in Campania anche un’altra produzione indipendente, il film “La buona uscita” opera prima di Enrico Iannaccone (vincitore David di Donatello Miglior Cortometraggio 2013 con il film “L’esecuzione”) produzione Zazen Film e Mad Entertainment. Nel frattempo, sono in corso gli scouting per le locations del nuovo film di Rupert Everett, dal titolo provvisiorio “The Happy Prince”, che si girerà la prossima primavera.
Fra i nuovi film, che saranno presentati alle Giornate Professionali di Sorrento, sono stati girati in Campania, “I Milionari” di Alessandro Piva, distribuito da Teodora Film, “Ma che bella sorpresa” di Alessandro Genovesi, con Caludio Bisio e Valentina Lodovini, prodotto da Colorado Film e distribuito da Medusa, “Si accettano miracoli” di Alessandro Siani, prodotto da Cattleya e distribuito da 01.
Da segnalare, infine, che nel mese di ottobre Sorrento, Postano e Capri hanno ospitato le riprese del film indiano “Production n° 42” (titolo provvisorio) per la regia di Ravi Kinagi, la produzione di Nispal Singh per Surinder Film e la produzione esecutiva di ODU Movies – Gli occhi di Ulisse.
Si tratta del primo film indiano assistito dalla Film Commission Regione Campania e uno dei primi girato in Campania.

 

 

 

Articolo precedenteTORINO FILM LAB/I vincitori
Articolo successivoIL PUNTO DI VISTA ESTERNO

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

- sponsor -spot_img

LOCATION

Newsletter