direttore Paolo Di Maira

LOCATION/Naomi Watts a Trieste

Trieste frequentata da star hollywoodiane si presta per ricreare suggestioni d’altri luoghi.

Qualche settimana fa c’erano nel capoluogo del Friuli Venezia Giulia  Donald Sutherland, il premio Oscar Geoffrey Rush e Jim Sturgess per girare “The Best Offer” di Giuseppe Tornatore, film ambientato in una città mitteleuropea;  il 12 luglio arriva Naomi Watts, protagonista di“Caught in flight”, film biografico che racconta gli ultimi anni e la morte a Parigi della Principessa Diana.

Il film è una  coproduzione internazionale (Inghilterra-Belgio-Svezia-Croazia) Il primo produttore è Robert Bernstein, che con la sua Ecosse Films ha già prodotto  “Becoming Jane”  e la biografia di John Lennon, “Nowhere Boy”.

“Caught in flight” è diretto da Oliver Hirschbiegel, ( “The Experiment”, “La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler”), noto anche per aver firmato la serie televisiva prodotta da HBO “I Borgia”.

Il regista tedesco ambienterà a Trieste le sequenze relative all’arrivo di Lady D. al Hotel Ritz di Parigi, ultima tappa di Diana e Dodi Al Fayed prima del fatale incidente in auto che tolse loro la vita nelle vie della capitale francese il 31 agosto del 1997.

l regista sarà a Trieste per i sopralluoghi nell’ultima settimana di giugno, i giorni previsti per le riprese sono 2 ( 12 e 13 luglio). Non è escluso che il piano di produzione in Friuli Venezia Giulia diventi più ampio. Un importante riconoscimento per il lavoro che Friuli Venezia Giulia Film Commission porta avanti da dodici anni.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION