direttore Paolo Di Maira

LIGURIA/Il Cinema moltiplica per 13

13,4 euro di indotto economico per ogni euro investito dalla Regione Liguria nel cinema: 350 mila euro hanno infatti generato nello scorso anno una ricaduta sul territorio pari a 4,6 milioni di euro.
L’ottima performance è il frutto di quello che viene definito “l’effetto moltiplicatore” del cinema.
Grazie anche alla creazione di un Cineporto, sono state 114 le produzioni assistite nel 2010 da Genova Liguria Film Commission.
In particolare, nello scorso anno sono stati girati 20 film, 25 spot pubblicitari, 17 videoclip, 35 documentari e programmi televisivi, 17 servizi fotografici, per un totale di 308 giornate di produzione, 3388 pernottamenti, 7260 giornate di lavoro/ persona.


Hanno scelto la Liguria come set film come “Neverland” con Bob Hoskins (porto antico di Genova) e “Belle Du Seigneur” con Natalia Vodianova e Jonathan Meyers, girato a Camogli, e fiction tv come il sesto episodio di “Fuoriclasse” girato a Varigotti con Luciana Litizzetto e Neri Marcorè.

Annunciati i progetti in arrivo nel 2011: “Jumping Rocks”, thriller inglese, probabile location Sestri Levante, inizio riprese previsto per estate/autunno ; “Alassio 1939”, film d’epoca, ambientato ad Alassio e Genova, diretto da Stefano Canzio,tratto dal romanzo omonimo di Gianni Clerici (inizio riprese: giugno o settembre); “Non lo so ancora”, film drammatico diretto da Fabiana Sorgentini, scritto dalla regista e da Morando Morandini, interpretato da Donatella Finocchiaro e Giulio Brogi (locations: Levanto e Moneglia, inizio riprese: estate); “Tutti a bordo”, serie Tv di 16 puntate (nello stile del celebre “love boat”) per Sky e cielo.tv, da girare a bordo, a Genova e dintorni (maggio); “Una Canzone per il Paradiso”, film di Nicola Francescantonio sul mondo dei cantautori genovesi, protagonisti Gino Paoli e Don Gallo: si girerà  a Genova in autunno.
Programma intenso quello di Genova Liguria Film Commission: il tutto con un budget complessivo che nel 2011 è di 240 mila euro.


 


PASTA AL PESTO A BELGRAVE SQUARE


Cibo e film italiani: l’iniziativa è stata realizzata nello scorso marzo dall’Istituto Italiano di Cultura di Londra nella prestigiosa sede di Belgrave Square.
Grazie alla collaborazione con Genova-Liguria Film Commission, sono stati proiettati a un interessatissimo pubblico “Genova”, il film di Michael Winterbottom con protagonista il premio Oscar Colin Firth, “La Bocca del Lupo” di Pietro Marcello, “Un Piede in Terra, l’altro in Mare” di Silvio Soldini, “I Fiori, la Frutta, lo Zucchero e le Spezie” di Valeria Cavagnetto e Teresa Rocco. Nell’occasione sono state offerte specialità  liguri: pasta al pesto (rossi-pesto.net) accompagnata dai vini delle cantine Lunae, e per chiudere i dolci di Pietro Romanengo, antica fabbrica genovese di frutta candita, cioccolato e confetti.

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

- sponsor -spot_img

LOCATION

Newsletter