direttore Paolo Di Maira

Le Fiction girate in Campania

I GRANDI RITRATTI


“Papa Giovanni Paolo II” è un film tv che racchiude in due puntate l’avventura umana e spirituale di Karol Wojtyla, interpretato dall’attore americano John Voight.
Le due puntate sono state girate nel 2005 nella Reggia di Caserta dalla Lux Vide per la regia del canadese John Kent Harrison.
Sono andate in onda sempre nel 2005, su Rai Uno in prima serata, totalizzando indici d’ascolto record: rispettivamente, il 37,13% e il 44,15% di share (una media di 11.328.500 spettatori).

“Giuseppe Moscati. L’amore che guarisce” è il film tv in due puntate che narra la storia di questo forte e appassionato medico-ricercatore napoletano, morto a soli 46 anni, e proclamato santo da Giovanni Paolo II nel 1987.
Giuseppe Fiorello, Ettore Bassi, Kasia Smutniak e Emanuela Grimalda sono i protagonisti della fiction diretta da Giacomo Campiotti e girata nel 2006 a Napoli fra Villa Pignatelli, il Circolo Nazionale dell’Unione, Palazzo Reale, Palazzo Donn’Anna, il Lazzaretto presso l’ex Ospedale della Pace.
Sacha Film Company ha prodotto il film, che ha ottenuto un finanziamento di 120 mila euro tramite il fondo regionale.
Grande successo d’ascolti per entrambi le serate in cui il film è andato in onda a settembre 2007: sono 5 milioni 378mila (share dello 21.14%) gli spettatori della prima puntata e 6.782.000 (27.20%) quelli della seconda.


L’IMPEGNO CIVILE


Sergio Castellitto, Luisa Ranieri e Angela Finocchiaro sono i protagonisti di “O Professore”, la serie televisiva in due puntate girata a da Maurizio Zaccaro nel 2006.
Prodotta dalla Grundy Italia per Canale 5, la fiction racconta le vicende di un professore della Maiello, una scuola di un quartiere disperato di Napoli (il Quartiere Sanità ), e della ostinata dedizione con cui tenta di riscattare i suoi allievi dalla prostituzione, dalla microcriminalità  e dal reclutamento camorristico.
Oltre a numerosi quartieri del centro e della periferia di Napoli, hanno ospitato le riprese anche i comuni di Baia (il Parco Archeologico e il Castello Aragonese), Pozzuoli (il locale notturno Arabesk), Portici (il cimitero), Giugliano in Campania (Villa Pescecane).
“O’Professore” ha potuto contare su un finanziamento di 120 mila euro. Strategico l’apporto della FCRC anche nell’individuazione delle location principali della fiction (Centro “La Tenda”, Villa Rea) in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Scolastiche e Formative della Provincia di Napoli e con il Consorzio S.O.L.E, ente promosso dalla Provincia di Napoli, che si occupa dei progetti di riutilizzazione sociale dei beni requisiti ai boss della camorra.


“Il Coraggio di Angela”, andata in onda su Rai Uno il 17 e il 18 marzo scorso con un ottimo share (rispettivamente del 23,35% e del 26,85%), racconta la storia di una donna coraggiosa, che decide di non sottomettersi alle richieste della malavita denunciando i suoi estorsori. Angela è interpretata da Lunetta Savino, e gli altri protagonisti sono Andrea Tidona, Gianluca Di Gennaro e Gaetano Amato.
Ispirato alla storia vera di Silvana Fucito, il film diretto da Luciano Manuzzi e prodotto da Rosario Rinaldo per Magnolia Fiction, è stato girato a Napoli nel 2007, e ha goduto di un finanziamento pari a 92.800.000 euro.
Tra le location napoletane più importanti, il Complesso di Sant’Eligio, il Museo Totò, il Palazzo dello Spagnolo, la Casa circondariale di Poggioreale, l’Ospedale San Gennaro, il Porto, il Centro Direzionale di Napoli e le strade del lungomare.
Anche in questo caso le location principali (Ex Magazzini “Maione”, Museo Totò) sono state individuate grazie agli apporti sollecitati dalla FCRC presso il Comune di Napoli e S.I.RE.NA Città  Storica, società  che vede riuniti Comune, Regione ed associazioni di categoria in iniziative di recupero urbano e riqualificazione edilizia del patrimonio architettonico cittadino.


LA COMMEDIA BRILLANTE E SENTIMENTALE


Napoli, la Costiera Amalfitana, Salerno, Raito e Vietri sul mare sono lo scenario delle peripezie di Sabrina Ferilli e Claudio Bisio, protagonisti di “Due imbroglioni e mezzo”, due truffatori dal cuore buono.
Diretto da Franco Amurri nel 2006, e prodotto dalla Italian International Film (con un contributo di 105 mila euro), il tv movie è stato trasmesso per la prima volta su Canale 5 il 10 aprile 2007 e ha avuto ottimi ascolti: è stato infatti seguito da 6.949,000 spettatori, con il 26,90% di share.


Villa Isabella è l’incantevole location dove s’intrecciano i destini dei protagonisti della fortunatissima serie tv “Capri”.
In realtà  si tratta di Villa Guariglia, nella frazione di Raito, a Vietri sul Mare, lo splendido edificio che la Provincia di Salerno ha concesso in comodato d’uso alla produzione sia per la prima che per la seconda serie.
La prima serie, prodotta nel 2005 da Rizzoli Audiovisivi per la regia di Enrico Oldoini e Francesca Marra, ha vinto costantemente il prime time serale di Rai Uno con un picco di ascolti del 30,47% (6.658 spettatori) e uno share medio del 26,7%.
Il successo ha portato alla realizzazione della seconda serie (diretta da Andrea Barzini e Giorgio Molteni) nel 2007: alle locations della Costiera Amalfitana (Vietri, Raito, Grotta dello Smeraldo a Conca dei Marini), di Capri, Anacapri, Salerno, Massa Lubrense, Sorrento, si sono aggiunti altri luoghi pieni di fascino, quali il parco archeologico di Paestum e il piccolo borgo di Cetara.
In onda dallo scorso marzo , ha totalizzato uno share medio del 22,9% (con una punta del 25,92%).
Oltre che dei finanziamenti regionali, entrambi le serie hanno beneficiato del clima di accoglienza promosso dalla FCRC, che ha coinvolto l’amministrazione provinciale di Salerno, le amministrazioni comunali delle numerose località  interessate dalle riprese, gli enti e le aziende per il turismo, le associazioni di albergatori ed imprese private.


IL GRANDE TEATRO


“Assunta Spina”, fiction in due puntate diretta da Riccardo Milani, è ispirata al dramma teatrale di Salvatore Di Giacomo, scritto e ambientato ai primi del 900 a Napoli, che con le sue strade, i suoi palazzi e le sue piazze si conferma protagonista anche di questa versione televisiva, assieme anche al centro storico di Salerno e a Torre Sanseverino a Licola.
Castel Sant’Elmo, il Palazzo Reale, Castel dell’Ovo, Villa Pierce e Palazzo Donn’Anna a Posillipo, ma anche il bar Gambrinus, la Galleria Principe di Napoli, il porto di Napoli e il Maschio Angioino: è questo il set dove si muove la bella Assunta, interpretata da Bianca Guaccero, affiancata da Michele Placido, Sergio Assisi e Lina Sastri.
Prodotta dalla Titanus nel 2006 con un contributo di 135 mila euro, la fiction è stata trasmessa nell’ottobre dello stesso anno su Rai Uno, garantendo un ascolto molto alto (28, 9% di share laprima parte e 29,8% la seconda).


L’AFFRESCO STORICO 


“Eravamo solo 1000” è la miniserie Rai che racconta un episodio dell’impresa dei Mille guidati da Garibaldi.
Le riprese sono state effetuate nella Reggia di Caserta, Villa Guevara a Recale, Sant’Agata dei Goti, la Piscina Mirabilis di Bacoli, Castel dell’Ovo e Castel Sant’Elmo a Napoli.
E’ una produzione Cosmo Production, in collaborazione con Rai Fiction, per la regia di Stefano Reali; i protagonisti sono Daniele Pecci, Christiane Filangieri e David Coco.
I due episodi sono andati in onda su Rai Uno a gennaio 2007 (la produzione è del 2006), con uno share del 23,78% e del 22,85%.


La tragica eruzione del Vesuvio del 79 dc potrebbe ripetersi: è questa l’agghiacciante tesi di “Pompei, ieri oggi domani”, la fiction tv in due puntate che lega passato e presente attraverso un flashback con cui due vulcanologi rivivono il cataclisma di duemila anni fa.
Diretta da Paolo Poeti, interpretata da Luca Ward e Linda Batista, e prodotta dalla Janus Media di Guido e Maurizio De Angelis, la fiction è stata in parte girata a Napoli nel 2005.


Foto di Cristina Di Paolo Antonio, Gianni Fiorito, Piero Marsili, Paolo Porto

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

- sponsor -spot_img

LOCATION

Newsletter