LA SALA VA SUL WEB?/La proposta delle associazioni

Programmare i film che dovrebbero essere in sala adesso sulle piattaforme: questa proposta, lanciata a più voci dalle associazioni di categoria, da ANICA a CNA Cinema e Audiovisivo, sarà una delle prime ad arrivare sul tavolo del nuovo direttore generale Nicola Borrelli, che si insedierà in questi giorni.

Negli Usa alcune major hanno deciso di fare uscire alcuni film in day and date (molte sale sono ancora aperte) o di accorciare le finestre, “Trolls World Tour” ad esempio.
Se ogni major in USA decide per sé, l’industria italiana cerca di agire compatta, aveva rivelato qualche giorno fa a Repubblica il presidente dell’Anica Francesco Rutelli, all’interno di un articolo dove Giovanni Veronesi proponeva l’idea di un biglietto elettronico che preveda anche una percentuale per gli esercenti.  

In Belgio, i distributori indipendenti si sono alleati con 6 piattaforme VOD per far uscire film inediti o usciti di recente al prezzo di €7.99, come riportato da Cineuropa. 

“Ad oggi i film parcheggiati ‘fuori dalle sale’ sono circa 80, 90 e facilmente, alla fine dell’emergenza, potranno arrivare a un totale di 150, 160 titoli, – spiega Giuseppe Piccioni, autore e Presidente di CNA Cinema Marche, disegnando lo scenario che avremo di fronte quando l’attività dell’esercizio riprenderà a pieno regime: “Una disponibilità di schermi, in una fase di incertezza dell’esercizio, per molti, troppi film: quelli rinviati a causa della crisi di marzo e quelli che avevano già programmato l’uscita dalla fine dell’estate in poi.
È inevitabile che, con la presenza contemporanea in sala di molti colossi del cinema americano, a farne le spese sarà inevitabilmente il cinema italiano. Nella migliore delle ipotesi anche i titoli più attesi, comprese le pellicole più audaci e meritorie, dovranno dividere le briciole degli incassi al botteghino lasciate dal cinema USA.
Per questo condivido l’idea di quanti, tra produttori e registi, pensano che un modo di risolvere il problema, adeguato al momento dell’emergenza, sia una immediata deroga all’obbligo di uscita in sala, equiparandola all’uscita su una piattaforma Vod, facendo però un preciso censimento da parte del MIBACT delle Piattaforme che possano essere sostitutive delle sale per tale deroga.
Per questo, se pur sofferta , la soluzione migliore è quella di far uscire ora i titoli dei film rinviati, ma di farli uscire non in sala, ma direttamente nelle piattaforme di streaming , con una validazione del progetto da parte del Mibact.
Uno sbigliettamento sul web che vedesse riconosciuta agli esercenti una giusta quota dei proventi compenserebbe la mancata programmazione in sala.”

La priorità, concordano i sostenitori di questa proposta, è trovare un equilibrio sapiente fra la necessità di salvare la centralità della sala, tutelando il prodotto italiano, l’eccezione culturale e la pluralità della fruizione.

“Ovviamente non è la migliore delle soluzioni possibili. Avrebbe una durata circoscritta al tempo necessario a rimettere in modo i sincronismi abituali dell’intera filiera ma, sinceramente, in linea generale, mi sembra l’unica strada praticabile. Ovviamente non si tratterebbe di una strada obbligata, ma di un’opportunità. In questo modo – conclude Giuseppe Piccioni – i film si avvantaggerebbero di un insolito lancio e di un richiamo legato alla straordinarietà di questo evento. Diversamente il sovraffollamento dell’offerta sarebbe inevitabile, e lo spargimento di sangue, prevedibilmente a sfavore del nostro cinema, renderebbe tutti, o quasi tutti, scontenti.”

Articoli collegati

MEDIA / 2 Bandi per Produttori del Sud e del Triveneto

Il 18 novembre scadono due bandi rivolti ai produttori del Sud Italia e del Triveneto, che vedono l'organizzazione congiunta del Creative Europe Desk Italy MEDIA e di diverse film commission: MEDIA TALENTS on TOUR e un corso per incentivare l'internazionalizzazione dei produttori del Triveneto

NASCE 010: lo scouting parte dalla formazione e guarda fuori

Nasce 010, società di produzione di Genova, fondata dallo sceneggiatore Giovanni Robbiano e dai giovani filmmaker Lorenzo Rapetti e Giovanni Giusto.

DELTA STAR PICTURES: Artemisia Gentileschi all’AFM

Sarà presentato in anteprima all'American Film Market online (9-13 novembre 2020) il trailer in formato 4K di “Artemisia Gentileschi, Pittrice Guerriera”, che verrà distribuito dal 25 novembre in vari paesi

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

CINEMA E DONNE / Realiste& Visionarie online

"Realiste e visionarie”: la 42esima edizione del Festival Internazionale di Cinema e Donne, diretto da Paola Paoli, si terrà online, sulla piattaforma Più Compagnia, dal 25 al 27 novembre e si aprirà proprio nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

VENTANA SUR / Versione ibrida con screenings in 6 città

Si svolgerà con un formato ibrido, causa Covid-19, la 12esima edizione di Ventana Sur, il mercato dei contenuti audiovisivi di Buenos Aires, dal 30 novembre al 4 dicembre.
- sponsor -

INDUSTRY

ROADSIDE porta PINOCCHIO negli USA

La casa di distribuzione statunitense Roadside Attractions ha acquisito da HanWay Films i diritti statunitensi per la distribuzione cinematografica di "Pinocchio" di Matteo Garrone

MiBACT / Ipotesi CDP in Cinecittà

L'ingresso di Cassa Depositi e Prestiti in Cinecittà: lo ha comunicato il Ministro Franceschi al Sole24Ore. "Non è fuori luogo parlare di una Hollywood europea"

TFL /Mack: l’Elevator Pitch da presentare a Netflix

Come presentare un Pitch a Netflix? La masterclass di Christopher Mack, direttore del dipartimento di investimento e sviluppo dei talenti per contenuti di Netflix International Originals, curata dal Torino Film Lab nell’ambito di Torino Film Industry
- sponsor -

LOCATION

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

ALTO ADIGE / 9 progetti sostenuti da IDM

Nove progetti (in fase di produzione o pre-produzione) sostenuti per 71 giorni di riprese previsti in Alto Adige: questi i risultati della 3a e ultima call del 2020 di IDM Film Fund & Commission.

UMAMI /Il quinto sapore dalle Marche alla Calabria

Si sono spostate in Calabria le riprese di "Umami- Il quinto sapore" di Angelo Frezza, prodotto da G&E Film Production con il sostegno di Marche Film Commission, Calabria Film Commission e la collaborazione del comune di Ascoli Piceno. Whale Distribution distribuirà il film in Italia