direttore Paolo Di Maira

La proposta di Cinecittà 

di Marco Spagnoli


“Il cinema italiano sta pagando in prima persona le conseguenze della crisi.
E’ necessario, dunque, pensare ad una nuova politica cinematografica in cui le Regioni abbiano un ruolo più significativo, esercitato attraverso le Film Commission
.


Luciano Sovena, Amministratore Delegato di Cinecittà  “” Luce considera “˜cruciale’ l’impegno delle singole Regioni rispetto alla nuova politica cinematografica di sostegno non solo alla produzione e alla promozione dei film realizzati nel loro territorio, ma anche di tutela e sviluppo del patrimonio delle monosale e degli schermi di qualità  che costituiscono il luogo di principale fruizione del prodotto nazionale ed europeo.


“E’ importante che ad affrontare questi problemi siano le Regioni senza chiedere il coinvolgimento dello Stato che, in momenti come questi, ha poche risorse.
In questo senso considero il Film Commission Day un momento fondamentale per tracciare un bilancio del lavoro svolto fino ad oggi”.

“E’ importante, oggi come oggi, andare oltre il mero interesse promozionale del territorio”, esorta Sovena. “Al di là  degli accordi produttivi che portano a sviluppare un indotto sulle singole realtà  locali, è interessante potere sviluppare anche sinergie distributive estremamente utili a tutti.”
Sovena non nasconde la sua contrarietà  a certe strategie
“Vi sono regioni disattente a qualsiasi azione che vada oltre il puro finanziamento e vi sono altre che hanno dilapidato i loro budget investendo entusiasticamente in operazioni internazionali finite per non avere alcuna eco o rilievo. Qual è il senso di certe operazioni? Aiutare a produrre non basta e, forse, non serve più se questo tipo di sostegno non è inserito in un contesto promozionale e distributivo più ampio e maggiormente rilevante sul piano della sinergia e della collaborazione.”
Luciano Sovena resta, però, ottimista.
“Credo che la possibilità  di incontrarsi offerta dal Film Commission Day sia fondamentale per stabilire insieme nuove linee guida rispetto al ruolo di queste entità  che possiamo definire importantissime. E’ fondamentale, però, per tutti caprie quale sia la mission delle Film Commission e qual è il loro ruolo rispetto ad una politica cinematografica dall’orizzonte nazionale.”
Sovena candida Cinecittà  a svolgere una funzione di coordinamento delle Film Commission e a sviluppare una politica di indirizzo: con questa proposta si presenterà  alla giornata del 18 giugno :
“La scomparsa quasi totale del FUS ci impone di sviluppare una politica nuova: il futuro del cinema italiano passa necessariamente attraverso le regioni.”

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION