direttore Paolo Di Maira

KEVIN SPACEY a Torino per FRANCO NERO

Torna al cinema Kevin Spacey, e lo fa in Italia, a Torino, diretto da Franco Nero, nel suo lungometraggio drammatico “L’uomo che disegnò Dio”,  prodotto da Louis Nero per L’AltroFilm, in coproduzione con la statunitense Tadross Media Group (Michael Tadross JR, Bernard Salzman) e la russa BuldDog Brothers (Alexander Nistratov).

L’attore, alla seconda esperienza dietro la macchina da presa, (dopo “Forever Blues” del 2005), è anche il protagonista del film, un anziano signore non vedente, insegnante di ritrattistica a carboncino in una scuola serale.

Nel cast internazionale, assieme al Premio Oscar Kevin Spacey,  Robert Davi, Stefania Rocca, Massimo Ranieri, Simona Nasi, Diana Dell’Erba, Diego CasaleAndrea Cocco, Vittorio Boscolo, l’americana Sofia Nistratova e, per la prima volta sullo schermo Isabel Ciammaglichella e Wehazit Efrem Abrham.

Il soggetto è di Eugenio Masciari e la sceneggiatura, a cura dello stesso regista con Eugenio Masciari e Lorenzo De Luca, è ispirata ad una storia vera, quella di Emanuele, un anziano, solitario e cieco, con un grande dono: la capacità di ritrarre chiunque semplicemente udendone la voce.

Le scenografie sono firmate da un altro Premio Oscar, Gianni Quaranta.

Il film beneficia del sostegno e del contributo del Ministero dei Beni Culturali, Rai Cinema, ed è realizzato con il contributo del POR FESR Piemonte 2014-2020 – Azione III.3c.1.2 – bando “Piemonte Film TV Fund” e con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte. Louis Nero e l’americano Zeno Pisani sono i produttori esecutivi.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION

Newsletter