direttore Paolo Di Maira

Italia Paese delle meraviglie: la prima volta del MAECI

“Italy. Land of Wonders” è il videogioco concepito dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione (MAECI) per diffondere la cultura italiana nel mondo. “E’ un puzzle game: conoscere l’Italia divertendosi”, ha anticipato il consigliere  del MAECI Giuseppe Pastorelli ospite del secondo incontro della seconda giornata di First Playable 2021, condotto da Marco Giannatiempo.

“Italy. Land of Wonders” verrà lanciato nel mondo il prossimo 12 luglio, è realizzato per smartphone, ha 100 livelli di gioco in 5 settori ( natura, arte, spettacolo, design e gastronomia) associati a 600 contenuti. Il target cui si rivolge ( il videogioco è gratuito) non è limitato a quello degli appassionati del settore, ma vuole raggiungere gli italian lovers di ogni età.

E’ la prima volta che il MAECI utilizza questo strumento, si tratta “di una scommessa sul settore videogiochi in Italia, ed è la dimostrazione che la pubblica amministrazione prende anche dei rischi”.

Lo strumento, inedito, ha caratterizzato anche i contenuti: in questo viaggio nelle regioni italiane si è voluto “arricchire la narrazione del nostro paese”, non limitandosi all’Italia “classica”, ma “andando a scoprire le nicchie”.

Pastorelli ha anticipato l’intenzione di realizzare un  “numero due” del videogioco, e ha, in conclusione, voluto mandare un chiaro messaggio all’industria italiana: “ Siamo qui e vogliamo lavorare assieme, su nuove idee per promuovere il nostro Paese, e inserire il game experience anche in altre iniziative di promozione”.

Ultima informazione:”Italy. Land of Wonders “ sbarcherà dal gennaio 2022 anche in Cina, nell’anno della cultura e del turismo Italia – Cina.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION

Newsletter