spot_img

direttore Paolo Di Maira

spot_img

Il nuovo David Rivelazioni Italiane chiude la 50 Giorni di Cinema

Cecilia Bertozzi, Domenico Cuomo, Michele Eburnea, Leonardo Maltese, Fotinì Peluso e Yile Vianello: sono questi i vincitori della prima edizione del premio David Rivelazioni Italiane – Italian Rising Stars, il nuovo riconoscimento dedicato agli attori emergenti, nato dalla collaborazione dell’Accademia del Cinema Italiano con l’Area Cinema di Fondazione Sistema Toscana.

Il David che i giovani talenti riceveranno stasera presso il Museo Nazionale del Bargello, nell’esclusivo evento conclusivo della 50 Giorni di Cinema a Firenze, è realizzato da Bulgari, “che fu l’autore anche dei primi, ‘mitologici’ David assegnati a Gina Lollobrigida e a Sofia Loren”, ricorda Piera Detassis, presidente e direttrice artistica dell’Accademia del Cinema, sottolineando il legame fra il passato glorioso del cinema italiano e “questo momento in cui guardiamo al cambiamento e alle innovazioni: con il Premio al Miglior Casting, stabilito quest’anno e che partirà nel 2025, e con questo ‘spin off’ sulle Rivelazioni che siamo felici nasca proprio qui a Firenze, che del David è in qualche modo la casa.”

“Firenze è una città antica, della quale ci piace pensare di esser abitanti vivaci, e dalla quale immaginare il futuro del cinema che si basa anche su attori e attrici che lo animano, – aggiunge Stefania Ippoliti, responsabile dell’area Cinema di Fondazione Sistema Toscana. – Oltre a questo viatico, che speriamo vi porti tanta fortuna, volevamo regalarvi anche un insieme di cose che rendono speciali il nostro paese: l’amore per la cultura, l’arte, anche contemporanea, la lingua italiana e la sua meravigliosa capacità di esprimersi. Abbiamo dunque scelto dei Mentori che rappresentassero queste arti, e che condivideranno con voi, all’interno di alcuni incontri di formazione che vi verranno proposti, proprio ciò che li ha resi speciali: la loro professionalità ed esperienza”.

Da sx: Yle Vianello, Leonardo Maltese, Cecilia Bertozzi, Fotin^ Peluso, Michele Eburnea e Domenico Cuomo

Fra questi, fra questi, Jasmine Trinca, una delle attrici italiane più note e celebrate; Paolo Mereghetti, critico del Corriere della Sera e autore del celebre “Dizionario dei film”; Elisabetta Sgarbi, editrice, regista e organizzatrice culturale; Nicoletta Maraschio, Presidente onoraria dell’Accademia della Crusca; Arturo Galansino, Direttore Generale di Fondazione Palazzo Strozzi; Francesca Medolago Albani, Segretaria Generale di Anica Academy; Virgilio Sieni, coreografo e danzatore, creatore del Centro Nazionale di Produzione che porta il suo nome.

Nelle loro parole di ringraziamento, i premiati hanno evidenziato le sfumature di significato della parola Rivelazione: per Domenico Cuomo, una delle star di Mare Fuori,  “abbandono delle paure che ti permette di guardare alla realtà senza più indossare una maschera”; per Michele Eburnea (Il Sol dell’Avvenire, Settembre) “una folgorazione sulla strada maestra. Che non sarebbe possibile, però, se non ci fosse dietro quell’ossessione e quell’ostinazione con cui resti nascosto in cucina a costruire il tuo castelletto di biscotti, finché qualcuno non si affaccia a vedere che fai”; per Cecilia Bertozzi, “ è una rivelazione sentirmi una rivelazione: quest’anno ho fatto solo tre giorni di use e un monologo in voce fuori campo per Comandante: un riconoscimento del genere dimostra quindi che non ci sono solo grandi ruoli, ma anche grandi attori. Io non mi sento ancora tale, ma spero di diventarlo!”.
E ancora, Leonardo Maltese, che abbiamo visto in Rapito e ne Il Signore delle Formiche: “Nel farsi rivelazione c’è bisogno di mettersi in mostra, anche con le proprie debolezze e imperfezioni, proprio come fossimo un reperto archeologico, come le statue a cui manca un braccio, o una parte, che sono incomplete, e proprio per questo ci affascinano tanto.”

Da sx: Eleonora Cecinelli, Serena Quattrocchi, Manuela Volpe, Enrico Storelli, Valentina Segre, Alessandra Lateana e Leonardo Diberti

I vincitori sono stati scelti per la qualità del loro lavoro dalla Presidenza del David e dal Consiglio Direttivo composto da Nicola Borrelli, Francesca Cima, Edoardo De Angelis, Domenico Dinoia, Francesco Giambrone, Valeria Golino, Giancarlo Leone, Luigi Lonigro, Mario Lorini, Francesco Ranieri Martinotti, Francesco Rutelli. La preselezione è stata realizzata dall’Unione Italiana Casting Director U.I.C.D. in dialogo con le associazioni di agenti A.S.A. e L.A.R.A.
Il nuovo “David Rivelazioni Italiane – Italian Rising Stars” è così frutto della collaborazione tra varie e importanti professioni dell’industria del cinema, sotto l’egida del Ministero della Cultura avvalendosi della prestigiosa collaborazione della Regione Toscana, del Comune di Firenze con Fondazione CR Firenze e Camera di Commercio di Firenze

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

LOCATION

Newsletter