direttore Paolo Di Maira

IL MERCATO/Spazio ai Market Screenings

Seconda edizione del Venice Film Market (29 agosto – 3 settembre): Pascal Diot, direttore anche del mercato del Dubai International Film Festival, anticipa il programma e le attività dell’edizione 2013.
«Dopo la prima edizione – racconta Diot – abbiamo ricevuto un ottimo feedback dai professionisti intervenuti. Di fatto quella dell’anno scorso era la prima volta che Venezia organizzava un luogo strutturato dove produttori, distributori e venditori potessero organizzare il loro lavoro. L’anno scorso la formula ha dimostrato di funzionare: quest’anno l’abbiamo potenziata e ampliata come spazi».

Come vuole posizionarsi il mercato veneziano?
“Siamo gli ultimi arrivati in ordine di tempo in questo campo: era fondamentale diversificarci. Abbiamo puntato a creare un momento che favorisse incontri distesi, conviviali, informali, in cui gli impegni non si accavallino ma dove poter discutere in modo rilassato. Da noi non ci sono poi da affrontare gli alti costi di uno stand individuale. Oltre all’area espositiva al primo piano dell’Excelsior, ve ne sarà un’altra dedicata agliincontri al terzo piano dell’Excelsior che si allarga alla terrazza. A questa si affiancano una sala conferenze, quella della Digital Video Library, quella per il networking”.

Altre novità?
Le sale per le proiezioni destinate al mercato diventano tre: la Pasinetti da 100 posti e due sale all’Excelsior, una da 15 e l’altra da 50.

Gli accreditati vi potranno proiettare anche opere non necessariamente selezionate al Festival, purché prodotte dopo il 1° settembre 2012. L’anno scorso avevamo invitato una sessantina di distributori da tutto il mondo; quest’anno ci saranno anche 40 grandi produttori.
Gli stand istituzionali (gli unici presenti) sono aumentati: quelli di Anica, Anec/Fice/Agis Scuola, Gran Canaria Film Commission e Tourist Board, Taipei FC, Polish Film Institute e FC, Greek FC, Films from Israel, Wallimage, Pinocchio Prod., INCAA argentino, Cinema do Brasil e Roskino.
L’orario di apertura è dalle 9 alle 19. Dopo quest’ora c’è la possibilità di trasferirsi in uno spazio “Happy Hour” posto davanti al Casinò, dove, chiuso il mercato, poter continuare a parlare davanti a un bicchiere.

Ci saranno anche eventi particolari a caratterizzare i giorni del VFM?
Il 30 agosto ci sarà una sessione speciale di incontri tra venditori, distributori e produttori indipendenti realizzato in associazione con CICAE.
Il 31 invece è il giorno di “Final Cut in Venice”: 4 film africani ancora work-in-progress verranno mostrati, riceveranno un premio in denaro e contemporaneamente tenteranno di trovare finanziatori che ne permettano il completamento.
E, per concludere, ci saranno le due proiezioni speciali di promo-reel e trailer di film in lavorazione durante l’estate, molto attesi e ovviamente coerenti con lo specifico dei professionisti presenti a Venezia, ovvero interessati al cinema d’autore, della cui selezione mi occupo io stesso.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION