IFC/La Rai, le Storie, i Territori

In un un mercato sempre più competitivo, è sufficiente offrire locations e contributi economici ?
I territori provano ora ad offrire anche “storie”, o, meglio, a strutturane l’offerta.In accordo con Rai , l’associazione Italian Film Commissions organizza una campagna di ascolto diffuso in tutta Italia per trovare nuove idee e modalità sia di racconto che di processo produttivo.

Con l’unica call del 30 giugno, aperta fino al 15 settembre, parte “Opportunity tour: la Rai incontra i territori”, progetto indirizzato ai produttori che “si raccorderanno con gli autori”, spiega Stefania Ippoliti, presidente di IFC; nel senso che “se un autore ritiene di avere una storia e un’idea deve condividerla con un produttore”. Sono ammessi tutti i generi: fiction, serieweb, animazione, documentari, film, entertainment (varietà, talent, factual..) progetti interattivi, racconti di divulgazione dell’arte e della cultura, che verranno proposti ai settori Rai di competenza (Rai Fiction/Rai Cinema/Rai Cultura e Rai Com).

IFC opererà una selezione dei progetti in base alle linee guida espresse dai quattro settori Rai coinvolti e organizzerà, tra novembre e dicembre, pitch in quattro città che, con le relative Film Commissions, copriranno tutto il territorio italiano: Trento per il Nord Est (Vicenza FC, Friuli Venezia Giulia FC, Trentino FC, BLS FF&C), Torino per il Nord Ovest (Piemonte FC, Liguria FC, Lombardia FC, Valle d’Aosta FC), Ancona per il Centro e Isola (Toscana FC, Marche FC, Roma Lazio FC, Sardegna FC), Bari per il Sud e Isola (Campania FC, Lucana FC, Apulia FC, Sicilia FC).

L’iniziativa segna un salto di qualità nell’offerta dei servizi da parte delle Film Commission italiane. “In effetti, concorda Stefania Ippoliti, “la novità oltre alla collaborazione con Rai, è che il nostro nuovo obiettivo è innovare lo storytelling in tutti i campi, sia come contenuto che come processo produttivo”

Nella sezione: News