direttore Paolo Di Maira

I WONDER/Un listino DOC

Dall’anno scorso I Wonder Pictures, la casa di distribuzione indipendente nata dall’esperienza di Biografilm Festival con lo scopo di portare nelle sale italiane i grandi documentari, presenta alle Giornate Professionali di Riccione un listino dedicato al documentario.
Molto ricco quello di quest’anno, in cui figurano vari film appena presentati al Biografia Film Festival, che si è chiuso lo scorso 17 giugno: “Il bottone di madreperla” di Patricio Guzmàn ( Best Film Unipol Award), e, sempre di Guzman, “Nostalgia della Luce”, “Iris” di Albert Maysles, la storia di Iris Apfel, famosa collezionista di moda e fondatrice della Old World Weavers, “Il Teorema della Crisi – The Forecaster” di Marcus Vetter, Karin Steinberger, “Steve McQueen: The Man & le Mans” di Gabriel Clarke, John McKenna, “Into Eternity: A Film for the Future” e “La Visita” di Michael Madsen, “The Yes Men Are Revolting” di Laura Nix, “Best of Enemies”, il documentario sui leggendari dibattiti televisivi del 1968 fra il liberale Gore Vidal e il conservatore William F. Buckley Jr, “Iraqi Odyssey” di Samir, “The Wrecking Crew” di Denny Tedesco, “Rock In My Pockets” di Signe Baumane, “Cern: An Experimental City” del Collettivo ZimmerFrei.
Completano il listino anche alcuni film di finzione, tra cui “The Brand new Testament”, l’attesissima commedia surreale di Jaco Van Dormel, con Catherine Deneuve, il bulgaro “The Lesson”di Kristina Grozeva, Petar Valchanov, vincitore della sezione Nuovi Registi a San Sebastian, e “Partisan”, debutto alla regia dell’australiano Ariel Kleiman con Vincent Cassel. In ottobre, I Wonder celebrerà Janis Joplin con “Janis: Little Girl Blue”, film biografico di Amy Berg dal produttore premio oscar Alex Gibney

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

- sponsor -spot_img

LOCATION

Newsletter