spot_img

direttore Paolo Di Maira

spot_img

I David per riconquistare il pubblico. Borgonzoni: al cinema d’estate con 3,5 euro

Si terrà mercoledì 10 maggio la cerimonia di premiazione della 68ᵃ edizione dei Premi David di Donatello, e per la prima volta si svolgerà nei Teatri Lumina, complesso di studi situati a Roma Nord e gestiti da Cinecittà. Nel corso della cerimonia saranno assegnati venticinque Premi David di Donatello e i David Speciali. Come di consueto l’evento sarà trasmesso in diretta in prima serata su Rai 1 con la collaudata conduzione di Carlo Conti.

La notizia oggi, in occasione dell’annuncio, nella sede Rai di Roma, delle “cinquine”, che premiano Esterno Notte di Marco Bellocchio (18 candidature), seguito da La stranezza e Le otto montagne, entrambi con 14 candidature. 11 le candidature de Il signore delle formiche

“Abbiamo realizzato un accordo con i Teatri Lumina dove creare casa del David pro tempore – ha dichiarato in conferenza l’AD di Cinecittà Nicola Maccanico – per riportarli poi a Cinecittà quando i lavori saranno terminati, perché la loro casa non può che essere in via Tuscolana”.

“I David son momento importante per il nostro cinema”, ha dichiarato il Sottosegretario al MiC Lucia Borgonzoni intervenuta all’incontro: “E’ un momento meritorio del cinema come lavoro di squadra, in cui si premiano anche figure meno conosciute dal largo pubblico, con le quali, fra l’altro, spesso vinciamo gli Oscar”.

“Mi auguro – ha proseguito – che sia un momento in cui si riparte con il cinema in sala.”

Il Sottosegretario ha annunciato che tra le due Feste del cinema (11-15 giugno e 17-21 settembre) il pubblico potrà andare al cinema a vedere film italiani ed europei a un prezzo didotto a 3,5 euro, “e il resto ce lo mettiamo noi”. “Questo – ha detto Borgonzoni – perché crediamo nelle sale come luogo dove il cinema ha la sua massima espressione. Per questo abbiamo investito molto anche nelle scuole, e sono convinta che quest’estate registreremo numeri maggiori rispetto a quella del 2019. Investiremo come ministero 20 mln di euro e la sera dei David, il 10 maggio, inizieremo con la comunicazione sulle sale”.

“Sono cinquine solide, non scontate, con qualche sorpresa” ha commentato la presidente dei Premi David di Donatello Piera Detassis, dove prevale “il cinema extralarge di Marco Bellocchio”.

Di seguito tutte le candidature.

Miglior film:

Esterno Notte

Il Signore delle Formiche

La Stranezza

Le Otto Montagne

Nostalgia

Miglior regia:

Marco Bellocchio per Esterno Notte
Gianni Amelio per Il Signore delle Formiche
Roberto Andò per La Stranezza
Felix Van Groeningen e Charlotte Vandermeersh per Le otto montagne
Mario Martone per Nostalgia

Miglior esordio alla regia:

Carolina Cavalli per Amanda
Jasmine Trinca per Marcel!

Niccolò Falsetti per Margini
Giulia Louise Steigerwalt per Settembre
Vincenzo Pirrotta per Spaccaossa

Miglior sceneggiatura originale:

Astolfo
Chiara
Esterno Notte
Il signore delle formiche
L’immensità
La stranezza

Miglior sceneggiatura non originale:

Bentu
Brado
Il colibrì
Le otto montagne
Nostalgia

Miglior attrice protagonista:

Margherita Buy per Esterno Notte
Penelope Cruz per L’immensità
Claudia Pandolfi per Siccità
Benedetta Porcaroli per Amanda
Barbara Ronchi per Settembre

Miglior attore protagonista:

Alessandro Borghi per Le otto montagne
Ficarra e Picone per La stranezza
Fabrizio Gifuni per Esterno notte
Luigi Lo Cascio per Il signore delle formiche
Luca Marinelli per Le otto montagne

Miglior attrice non protagonista:

Giulia Andò per La stranezza
Emanuela Fanelli per Siccità
Daniela Marra per Esterno notte
Giovanna Mezzogiorno per Amanda
Aurora Quatrocchi per Nostalgia

Miglior attore non protagonista:

Fausto Russo Alessi per Esterno notte
Toni Servillo per Esterno notte
Elio Germano per Il signore delle formiche
Filippo Timi per Le otto montagne
Francesco Di Leva per Nostalgia

Miglior Documentario:

Il cerchio di Sophie Chiarello
In viaggio di Gianfranco Rosi
Kill me if you can di Alex Infascelli
La timidezza delle chiome di Valentina Bertani
Svegliami a mezzanotte di Francesco Patierno

Miglior film Internazionale:

Bones And All
Elvis
Licorice Pizza
The Fabelmans
Triangle of Sadness

Miglior autore della Fotografia:

Francesco Di Giacomo per Esterno notte
Giovanni Mammolotti I racconti della domenica – La storia di un uomo per bene
Maurizio Calvesi per La stranezza
Ruben Impens per Le otto montagne
Paolo Carnera per Nostalgia

Miglior compositore:

Fabio Massimo Capogrosso per Esterno Notte
Stefano Bollani per Il pataffio
Michele Braga, Emanuele Bossi per La stranezza
Daniel Norgren per Le otto montagne
Franco Piersanti per Siccità

Miglior Canzone originale:

Se mi vuoi di Diodato per Diabolik – Ginko all’attacco!
Caro amore lontanissimo di Sergio Endrigo, Riccardo Senigallia e Marco Mengoni per Il colibrì
Culi culagni di Stefano Bollani e Luigi Malerba per Il pataffio
La palude di Niccolò Flasetti, Giacomo Pieri Alessio Ricciotti, Francesco Turbanti, Emanuele Linfatti e Matteo Creatini per Margini
Proiettili di Joan Thiele, Elisa Toffoli, Emanuele Triglia ed Elodie per Ti mangio il cuore

Miglior scenografia:

Esterno notte
Il signore delle formiche
L’ombra di Caravaggio
La stranezza
Le otto montagne

Migliori costumi:

Chiara
Esterno notte
Il signore delle formiche
L’ombra di Caravaggio
La stranezza

Miglior trucco:

Dante
Esterno notte
Il colibrì
Il signore delle formiche
L’ombra di Caravaggio

Miglior acconciatura:

Esterno notte
Il signore delle formiche
L’immensità
L’ombra di Caravaggio
La stranezza

Miglior montaggio:

Esterno notte
Il signore delle formiche
La stranezza
Le otto montagne
Nostalgia

Miglior suono:

Esterno notte
Il signore delle formiche
La stranezza
Le otto montagne
Nostalgia

Migliori effetti visivi:

Dampyr
Dabolik – Ginko all’attacco!
Esterno notte
Le otto montagne
Siccità

David Giovani:

Corro da te
Il colibrì
L’ombra di Caravaggio
La stranezza
Le otto montagne

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

LOCATION

Newsletter