direttore Paolo Di Maira

GIURIA EUREGIO/ Prove di pubblico europeo

Talk sul debutto di giovani registi al festival, Speed Dating per ragazzi interessati a muovere i primi passi nel mondo del cinema, workshop con esperti per opere prime e seconde in fase finale di realizzazione: anche gli eventi collaterali al 31° Bolzano Film Festival Bozen mostrano la grande attenzione ai giovani.
Un’attenzione che si riflette nella scelta di far affiancare le due tradizionali giurie di esperti, chiamate a decretare il miglior film e il miglior documentario in concorso, da una terza giuria di giovani studenti delle scuole superiori. Ad essa spetta il compito di assegnare il Premio della Giuria studenti dell’Euregio, istituito nell’edizione 2016 .
Il progetto è sostenuto economicamente dall’Euregio, l’ euroregione alpina Tirolo-Alto Adige-Trentino che prevede diverse attività di cooperazione transfrontaliera in questi territori, ed è supportato dalle tre Intendenze scolastiche di Alto Adige, Trentino e Tirolo.
Per far parte della giuria – composta, in linea con il carattere transfrontaliero del Festival, da studenti delle scuole superiori dell’Alto Adige, del Trentino e del Tirolo – i ragazzi si sono dovuti candidare presentando un testo che raccontasse il loro film preferito e dimostrasse così la propria passione e sensibilità per la settima arte.
Tra le domande pervenute sono stati scelti 9 studenti, chiamati a giudicare il migliore tra tre lungometraggi (“La ragazza del mondo”, “I figli della notte”, “Geschwister”) e due documentari (“Unten”, “Cafè Waldluft”).
Il lavoro come giurati è stato preceduto da un workshop di un’intera giornata, durante la quale il redattore cinematografico del canale austriaco ORF e il professor Werther Ceccon hanno dato ai ragazzi spunti interessanti su come prestare attenzione alla sceneggiatura, alla fotografia e ai tanti aspetti di cui è composto un film.

I ragazzi sono stati seguiti dai due tutor anche durante lo svolgersi del festival e alle proiezioni sono seguite discussioni di gruppo sui film appena visti.
La Giuria e il modo in cui viene seguita dimostrano l’interesse del Festival nella formazione del giovane pubblico al linguaggio del cinema.
Interesse che rimane coerente anche nella scelta del premio: nessuna somma in denaro per il vincitore bensì la possibilità per il regista di presentare il film ad una platea di studenti a Bolzano, Innsbruck e Trento. Seguita da una discussione con il pubblico moderata dagli stessi studenti-giurati.
Quest’anno l’onore sarà di Marco Danieli, regista de “La ragazza del mondo”, che i nove studenti hanno scelto come film vincitore perché “si batte per la libertà, la passione e i sentimenti autentici […].
Un film contraddistinto da una narrazione profonda, da una convincente prova degli attori e da un alto grado di coinvolgimento emotivo con i dissidi interiori dei protagonisti”.

Articoli collegati

MEDIA / 2 Bandi per Produttori del Sud e del Triveneto

Il 18 novembre scadono due bandi rivolti ai produttori del Sud Italia e del Triveneto, che vedono l'organizzazione congiunta del Creative Europe Desk Italy MEDIA e di diverse film commission: MEDIA TALENTS on TOUR e un corso per incentivare l'internazionalizzazione dei produttori del Triveneto

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

IDFA / Ultimina di Jacopo Quadri in concorso

E' in concorso a IDFA il Festival internazionale di Documentari di Amsterdam, "Ultimina", diretto da Jacopo Quadri, il montatore di "Notturno" di Gianfranco Rosi - il film italiano candidato agli Oscar.

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

TFL / Tutti i premi del Meeting Event

Tutti i premi del Torino Film Lab Meeting Event che si è concluso il 20 novembre. La novità del Green Filming Award, promosso insieme alla Trentino Film Commission
- sponsor -

INDUSTRY

SALE/ Christie lancia la lampada antivirus

A gennaio 2021 il lancio della linea Christie Counter Act, la lampada antivirus che può essere utilizzata in presenza di persone

TFL / Tutti i premi del Meeting Event

Tutti i premi del Torino Film Lab Meeting Event che si è concluso il 20 novembre. La novità del Green Filming Award, promosso insieme alla Trentino Film Commission

ROADSIDE porta PINOCCHIO negli USA

La casa di distribuzione statunitense Roadside Attractions ha acquisito da HanWay Films i diritti statunitensi per la distribuzione cinematografica di "Pinocchio" di Matteo Garrone
- sponsor -

LOCATION

FVG / Iniziate le riprese di Volevo Fare la Rockstar 2

Gorizia, Cormons, Cividale del Friuli e Gradisca sono le location di "Volevo fare la Rockstar 2", diretta da Matteo Oleotto ed è una coproduzione Rai Fiction e Pepito Produzioni realizzata con il sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission.

PALAZZO PFANNER / Il segreto del Marchese del Grillo

Palazzo Pfanner di Lucca è la location de “Il Marchese del Grillo”: il celebre film diretto da Mario Monicelli e interpretato da Alberto Sordi nasconde un segreto, legato ai David di Donatello e ora svelato

EUFCN LOCATION AWD /Curon è l’unica candidata italiana

E' il Lago di Resia vicino a Curon in Alto Adige, l'unica location italiana tra le 5 finaliste dell'EUFCN Location Award, il premio, promosso dall'European Film Commissions Network (EUFCN) in collaborazione con Cineuropa, insignisce ogni anno la migliore "Location cinematografica europea". Tre le produzioni sostenute da IDM Film Fund &Commission che la vedono protagonista