direttore Paolo Di Maira

GIRATI IN ALATO ADIGE/Due film a Cannes

“Sils Maria” di Olivier Assayas e “Turist” di Ruben Östlund: sono due le produzioni girate in Alto Adige e sostenute da BLS selezionate al Festival di Cannes.
E’ in concorso “Sils Maria”, la cui sceneggiatura è firmata dallo stesso Assayas. La protagonista è Juliette Binoche, che interpreta Maria Enders, attrice che conosce il successo teatrale a 18 anni con “Maloja Snake”, opera che segnerà per sempre la sua vita, e nella quale sarà chiamata a recitare a vent’anni di distanza, al culmine della carriera.
Il film, interpretato anche da Kristen Steward, Chloë Grace Moretz, Tom Sturridge Lars Eidinger, è una co-produzione franco-tedesca Pallas Film GmbH con CG Cinéma SA, che gode del sostegno di 350.000,00 Euro di BLS.
E’ stato girato in Val Gardena, precisamente nei dintorni di Col Raiser, al rifugio Juac, all’Hotel Grödnerhof di Ortisei e al Parkhotel Laurin di Bolzano.

In “Un Certain Regard” è invece “Turist” co-produzione fra la svedese Plattform Produktion Limited Company, la danese Coproduction Office, la francese Société Parisienne de Production e la tedesca Essential Film – con un finanziamento di 100 mila euro di BLS – girata in Alto Adige sul Passo dello Stelvio.
Il film racconta le vacanze invernali di una famiglia tranquilla che improvvisamente vengono sconvolte dalla minaccia di una valanga che potrebbe abbattersi proprio sulla baita di montagna dove i protagonisti stanno pranzando.
Nel frattempo in Alto Adige, a Bolzano e dintorni, si stanno ultimando le riprese di “Vergine giurata” (titolo provvisorio), di Laura Bispuri, con Alba Rohrwacher.
Sostenuto da BLS con198.000,00 Euro, il film è prodotto da Vivo Film in coproduzione con Colorado Film Production, la svizzera Bord Cadre Films, la francese Arizona Productions, e l’albanese Erafilm SH.P.K.

AlbaRohrwacher (assiemead Elio Germano) è protagonista anche del nuovo film di Claudio Cupellini, dal titolo provvisorio “Alaska”, prodotto da Indiana Production Company in coproduzione con la francese 2.4.7. Films SAS, e finanziato da BLS con 350 mila euro. Le riprese sono iniziate a metà maggio, fra Bolzano e Merano e si protrarranno per tre settimane.

Arriverà invece a giugno, sul Lago di Carezza in Val d’Ega, in Val Gardena, sulla’ Alpe di Siusi e a Bolzano “Luis Trenker – Der schmale Grat der Wahrheit” (titolo provvisorio), di Wolfgang Murnberger, che racconta della relazione fra l’ alpinista e regista Luis Trenker e la giovane e ambiziosa Leni Riefenstahl. Ammonta a 700 mila euro il sostegno di BLS a questo film, prodotto dalla tedesca Roxy Film, in coproduzione con l’austriaca EPO Film.

E anche l’estate altoatesina si preannuncia ricca di set sostenuti da BLS: sono in arrivo “The Way of the Eagle” (titolo provvisorio), con Jean Reno e Tobias Moretti, che Gerardo Olivares girerà in giugno per quattro settimane, prodotto dall’austriaca Terra Mater Factual Studios, la commedia drammatica “Honig im Kopf” (titolo provvisorio), di Til Schweiger, prodotta dalla berlinese Barefoot Films (dieci giorni di riprese da metà giugno), e “Georg Elser – Es muss sein!” (titolo provvisorio), di Torsten C. Fischer, prodotto dalla tedesca Lucky Bird Pictures.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION