direttore Paolo Di Maira

GABRIELE SALVATORES/Perché amo Trieste

“Già nel 2008, su Come Dio Comanda, mi ero reso conto che la FVG Film Commission non è solo una struttura che presta servizi, per quanto anche questi siano preziosi, né tantomeno un mero erogatore di fondi. Ora lo confermo certamente: la Film Commission, grazie alla passione ed alla competenza dei suoi rappresentanti, è un fattore importante nella realizzazione del mio film. Senza qualcuno che conosca il territorio (e non parlo solo della ricerca delle location, ma anche di relazioni, esperienza, burocrazia) ed allo stesso tempo conosca bene la “macchina cinema”, sarebbe tutto molto più complicato.” 

“Trieste la conosco da sempre e mi ha sempre intrigato; 5 anni fa però, in una pausa di lavorazione di Come Dio Comanda, avevo scoperto quel tesoro di architettura e di immagini che è il Porto Vecchio, il porto dell’impero austroungarico, e me ne ero innamorato. Mi è subito tornato in mente quando cercavamo le location per Il Ragazzo Invisibile. Trieste è una città dalle molte facce, spiccatamente grafica, una città che si cela e si rivela ad ogni angolo, ad ogni palazzo. Una città a tratti “invisibile” per il mio Ragazzo Invisibile.”

 

                                                                                                                                       Gabriele Salvatores per Cinema & Video International

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

- sponsor -spot_img

LOCATION

Newsletter