FVG/Le picconate autentiche di Naderi

MonteIl premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker della 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo, è stato assegnato al regista iraniano Amir Naderi, che a Venezia ha presentato, Fuori Concorso, il suo nuovo film “Monte” girato in Italia, fra l’Alto Adige e il Friuli Venezia Giulia.

Della complessa realizzazione del film Naderi ha parlato al Venice Production Bridge, ospite dello stand di Friuli Venezia Giulia Film Commission, assieme a Gerardo Panichi che ha prodotto il film con la sua Citrullo Entertainment, all’ assessore alla Cultura del Friuli Venezia Giulia, Gianni Torrenti, e a Federico Poillucci, presidente di FVG Film Commission

“Non è stato facile rendere credibile un film in costume come questo, ambientato in epoca medioevale.”ha detto Naderi. E ha questo ha contribuito, paradossalmente, il disastro del Vajont del 1976, alcuni paesi che furono sfollati dopo la tragedia sono rimasti intonsi, come Erto e Casso in Val Cellina. Piccoli mondi di cui il regista si è innamorato, come anche dei volti degli anziani “persone con facce vere, autentiche” per le quali Naderi si è rivolto ad Alberto Fasulo, di cui Naderi è un estimatore da quando, la Giuria del Festival di Roma di cui faceva parte nel 2013 premiò il suo “Tir”, e a cui ha affidato il casting.

“Altre location friulane comprendono il parco delle Dolomiti friulane, una zona dove, pur essendo a 600 metri, sembra di trovarsi in alta montagna,- racconta Gianluca Novel di FVG Film Commission, -proprio lì è stata girata la scena finale, del picconamento della montagna, che pare sia stata molto apprezzata da Alberto Barbera.”

Il Film è stato realizzato con il sostegno di due film commission: quella del Friuli Venezia Giulia e IDM dell’Alto Adige: “è importante riconoscere che il decentramento produttivo da Roma, se prima rispondeva solo ad una logica dei fondi, adesso ha portato con sé anche un notevole aumento della professionalità locale. Certo, non è facile lavorare con film commission diverse, a causa della discrepanza fra i fondi e le richieste che ognuno di questi ha, ma per fortuna non è mancata una grande disponibilità e collaborazione da parte di tutti per risolvere queste difficoltà.” Ha dichiarato
Gerardo Panichi.
Anche l’assessore Torrenti ha ribadito l’importanza della crescita professionale dei tecnici locali, e della necessità di mantenere una passione sul territorio verso il mondo del cinema, “Passione che però deve essere corrisposta, è importante che anche il regista e il produttore esecutivo entrino in comunicazione emotiva con il territorio, come è avvenuto in questo caso”Ha concluso poi augurandosi che “la nuova legge cinema dia maggiore uniformità e approcci più compatibili fra le varie film commission.”

Articoli collegati

NASCE 010: lo scouting parte dalla formazione e guarda fuori

Nasce 010, società di produzione di Genova, fondata dallo sceneggiatore Giovanni Robbiano e dai giovani filmmaker Lorenzo Rapetti e Giovanni Giusto.

CON FLIGHT A GENOVA IL CINEMA INTERNAZIONALE

Dal 10 al 18 ottobre la prima edizione di Flight, Mostra internazionale del cinema di Genova, al cinema Nickelodeon, nei cineclub cittadini nelle gallerie d'arte e all'Alliance Française

MIA: PREMIATI MISS FALLACI e DARKSIDE

I premi e i numeri del MIA in chiusura della sesta edizione. Vincono, fra gli altri, gli italiani "Miss Fallaci takes America", "Darkside, the quest for dark matter detection". Lazio Frames Award a "La verità sulla dolce vita"

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

ARCHIVIO APERTO: dal 24/10 gli HOME MOVIES in mostra

Dal 24 ottobre al 6 dicembre la XIII edizione di Archivio Aperto, la manifestazione annuale che Home Movies - Archivio Nazionale del Film di Famiglia di Bologna dedica alla riscoperta del patrimonio cinematografico privato, dal film di famiglia al film sperimentale e d’artista, e che per la prima volta sarà online accessibile gratuitamente su diverse piattaforme, il sito di Home Movies, la sua pagina Facebook e la piattaforma MyMovies.

FESTIVAL IN CORTO: Lecce dà spazio ai giovani talenti

FESTIVAL IN CORTO è la sezione del Festival del Cinema Europeo di Lecce sostiene il cortometraggio come palestra per i nuovi filmmaker. Tre le sezioni: Puglia Show-Premio Emidio Greco-Vetrina CSC

I PREDATORI da oggi in sala e a EUROPE!GOES BUSAN

Esce oggi in sala "I Predatori" di Pietro Castellitto, che farà parte anche della selezione di EUROPE! GOES BUSAN di European Film Promotion. Nell'EUROPE!UMBRELLA di EFP a Busan anche True Colours
- sponsor -

INDUSTRY

CHIUSURA SALE / UECI e AFIC: necessari contributi dal governo

In seguito alla chiusura delle sale stabilita dal nuovo DPCM, le richieste di UECI e AFCI al governo: di all'esercizio contributi a fondo perduto

PIEMONTE / Bollywood la Mole

Una grande storia d'amore ambientata negli anni 70 in stile Bollywood si sta girando in questi giorni a Torino e in Piemonte con il supporto di FCTP. Il produttore esecutivo è Ivano Fucci per Odu Movies

IL CINEMA SECONDO SONEGO: al via il premio di sceneggiatura

IL CINEMA SECONDO SONEGO: è questo il tema della prossima edizione del Premio Rodolfo Sonego, il concorso per sceneggiature di cortometraggi, creato da Lago Film Fest (Treviso): iscrizioni fino al 7 febbraio
- sponsor -

LOCATION

TOSCANA FILM COMMISSION candidata Outstanding Location

Toscana Film Commission è stata premiata come Outstanding Location ai LMGI Awards. Premiati anche i location manager italiani Gianni Antonio Grazioli e Christian Peritore per ZeroZeroZero

TOSCANA FILM COMMISSION candidata Outstanding Location

Toscana Film Commission è stata candidata come Outstanding Location ai LMGI Awards. Fra i location manager nominati, anche gli italiani Gianni Antonio Grazioli e Christian Peritore, e Enrico Latella

PIEMONTE / Bollywood la Mole

Una grande storia d'amore ambientata negli anni 70 in stile Bollywood si sta girando in questi giorni a Torino e in Piemonte con il supporto di FCTP. Il produttore esecutivo è Ivano Fucci per Odu Movies