FOREIGN SALES/Aria nuova all’EFM

Circa 11 mila professionisti hanno partecipato all’European Film Market della Berlinale, che si è svolto dal 20 al 27 febbraio, e, nonostante l’allarme Coronavirus, i dati provvisori danno numeri in crescita: erano 10.500 nel 2019.

La presenza italiana al mercato è stata particolarmente vivace e significativa, sia dal punto di vista istituzionale (vedi articolo), sia per quanto concerne le attività di vendita tout court.
Si respirava aria di novità fra i sales agents italiani.

Vision Distribution si è presentata al Mercato con la nuova divisione interna dedicata alla vendita internazionale di film italiani (fra i quali, “Palazzo di giustizia” di Chiara Bellosi, proiettato alla Berlinale in Generation) guidata da Catia Rossi, che da gennaio ha lasciato la guida di True Colours, società costituita nel 2015 da Indigo Film Production e Lucky Red Distribution. 

Gaetano Maiorino è il nuovo managing director e capo delle acquisizioni di True Colours, che all’EFM ha iniziato le vendite di un nuovo film, di recente acquisizione: “Il materiale emotivo” (“A bookshop in Paris”) di Sergio Castellitto, che il regista ha scritto con Margaret Mazzantini, riadattando l’ultima sceneggiatura di Ettore Scola. E’ una co-produzione fra Rodeo Drive, Mon Voisin Productions, Tikkun Productions e Rai Cinema.
Nuova responsabile delle vendite di True Colours è Giulia Casavecchia, mentre Francesca Tiberi è stata promossa a sales and acquisitions manager.

Altro debutto è quello della nuova joint venture fra TVCO, la “boutique arthouse” di lungo corso, di Vincenzo Mosca Simonetta Polese, e Iuvit Media Sales la ‘start up’ creata un anno fa da Max CzertokAndrea Giannattasio e Mario Nicoletti, con un catalogo più improntato su titoli di genere o “high end premium content” , come definisce Mosca, che spiega:
“L’idea è quella di ampliare la base di mercato, rafforzando il nostro catalogo.” Fra i titoli del line up di TVCO all’EFM, anche “Death of Nintendo”  del filippino Ray Martin, presentato alla Berlinale, sempre in Generation.

Traguardo importante per Summerside International: la società di vendita guidata da Francesca Manno ha festeggiato cinque anni di attività, iniziati proprio all’EFM, dove quest’anno era presente con un line up dove spiccano “The Son” di Ines Tanovic, film di apertura del Sarajevo Film Festival e il dramedy “Better be kids”, di Francesco Bonelli, con Miriam Catania e Nicolas Vaporidis.
“Stiamo lavorando poi su “Father of four and the Vikings” terza ‘puntata’ della trilogia di family prodotta da Nordisk e Asa Film, attualmente in post-produzione, sarà pronto per l’estate e uscirà in autunno in Danimarca.” Ha rivelato Manno.

Nella sezione: Rivista