FINAL TOUCH/La ‘scure’ degli esperti fa bene al film

secondo boxSviluppare la creatività vuol dire anche “portare la propria creatura al massacro”, quando il tuo progetto viene “sezionato impietosamente” ma con competenza e sincerità. E’ questo lo spirito di Final Touch #1 Intense Feedback from Experts, iniziativa messa in piedi da Bolzano Film Festival Bozen con IDM Film Fund & Commission per supportare i filmmaker che vogliono perfezionare il proprio film o documentario in fase finale di sviluppo.
Durante il festival gli autori /produttori dei tre progetti selezionati – Nunzio Gringero con “38°//Nord”, Mike Ramsauer con “Quellmalz”, e Laura Cini con “Punisment Island” – si sono confrontati con cinque esperti: Nikolaj Nikitin (esperto di festival), Evi Romen (montaggio), Catia Rossi (distribuzione), Josef Reidinger (postproduzione) e Gabriele Röthemeyer (finanziamento alle produzioni).

“Di ciascun progetto abbiamo visionato il rough cut prima ancora di parlare con i filmmakers – commenta la giurata e distributrice internazionale Catia Rossi (True Colours) – e ognuno di noi per la propria competenza ha dato il suo feedback , molto franco, anche duro, ma sicuramente utile”.

I progetti erano in post-produzione, allo stadio in cui ancora possibile intervenire.
Un problema comune (i progetti sono tutti e tre documentari) era la durata, tra i 55 e i 60 minuti, troppo corta per il cinema, troppo lunga per la televisione:
“devi sapere se vuoi andare in sala o vuoi intercettare i broadcaster, devi deciderti, perché sono due tipi di drammaturgia diversi”, racconta Nikolaj Nikitin, delegato della Berlinale.
“Abbiamo parlato circa due ore con ciascun filmmaker, una discussione molto intensa, abbiamo detto di lavorarci ancora un paio di mesi, dando la nostra disponibilità a incontrarci nuovamente con la seconda versione”.

Diversi i tre progetti, ma tutti con “punti molto forti”: il tema , l’aspetto visivo, o il legame tra il tema e il territorio.
E’, quest’ultimo, il caso di “Quellmalz” , dal nome del musicologo Alfred Quellmalz che tra il 1940 e il 1942, su incarico del regime nazista, raccolse e catalogò i canti popolari degli abitanti del Tirolo alla vigilia della grande emigrazione verso la Germania verificatasi in seguito alle “opzioni”.
Tema attuale, evocando la stessa linea di confine, il Brennero, opposta oggi a chi fugge dal sud del mondo.

Il documentario di Mike Ramsauer utilizza materiale d’archivio e “ritrova” alcuni dei personaggi ancora vivi, cui vengono fatte riascoltare le canzoni che loro stessi avevano registrato oltre settant’anni prima.

Articoli collegati

MEDIA / 2 Bandi per Produttori del Sud e del Triveneto

Il 18 novembre scadono due bandi rivolti ai produttori del Sud Italia e del Triveneto, che vedono l'organizzazione congiunta del Creative Europe Desk Italy MEDIA e di diverse film commission: MEDIA TALENTS on TOUR e un corso per incentivare l'internazionalizzazione dei produttori del Triveneto

NASCE 010: lo scouting parte dalla formazione e guarda fuori

Nasce 010, società di produzione di Genova, fondata dallo sceneggiatore Giovanni Robbiano e dai giovani filmmaker Lorenzo Rapetti e Giovanni Giusto.

DELTA STAR PICTURES: Artemisia Gentileschi all’AFM

Sarà presentato in anteprima all'American Film Market online (9-13 novembre 2020) il trailer in formato 4K di “Artemisia Gentileschi, Pittrice Guerriera”, che verrà distribuito dal 25 novembre in vari paesi

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

IDFA / Ultimina di Jacopo Quadri in concorso

E' in concorso a IDFA il Festival internazionale di Documentari di Amsterdam, "Ultimina", diretto da Jacopo Quadri, il montatore di "Notturno" di Gianfranco Rosi - il film italiano candidato agli Oscar.

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

TFL / Tutti i premi del Meeting Event

Tutti i premi del Torino Film Lab Meeting Event che si è concluso il 20 novembre. La novità del Green Filming Award, promosso insieme alla Trentino Film Commission
- sponsor -

INDUSTRY

TFL / Tutti i premi del Meeting Event

Tutti i premi del Torino Film Lab Meeting Event che si è concluso il 20 novembre. La novità del Green Filming Award, promosso insieme alla Trentino Film Commission

ROADSIDE porta PINOCCHIO negli USA

La casa di distribuzione statunitense Roadside Attractions ha acquisito da HanWay Films i diritti statunitensi per la distribuzione cinematografica di "Pinocchio" di Matteo Garrone

MiBACT / Ipotesi CDP in Cinecittà

L'ingresso di Cassa Depositi e Prestiti in Cinecittà: lo ha comunicato il Ministro Franceschi al Sole24Ore. "Non è fuori luogo parlare di una Hollywood europea"
- sponsor -

LOCATION

PALAZZO PFANNER / Il segreto del Marchese del Grillo

Palazzo Pfanner di Lucca è la location de “Il Marchese del Grillo”: il celebre film diretto da Mario Monicelli e interpretato da Alberto Sordi nasconde un segreto, legato ai David di Donatello e ora svelato

EUFCN LOCATION AWD /Curon è l’unica candidata italiana

E' il Lago di Resia vicino a Curon in Alto Adige, l'unica location italiana tra le 5 finaliste dell'EUFCN Location Award, il premio, promosso dall'European Film Commissions Network (EUFCN) in collaborazione con Cineuropa, insignisce ogni anno la migliore "Location cinematografica europea". Tre le produzioni sostenute da IDM Film Fund &Commission che la vedono protagonista

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.