direttore Paolo Di Maira

FILMING EUROPE/News da EUFCN

POLONIA
Un lungo inverno di riprese 

Gli ultimi mesi del 2015 hanno visto un intenso flusso di produzioni internazionali in Polonia: il thriller polacco-americano “Chronology”, con William Baldwin e Danny Trejo è stato girato a Poznań, mentre il Palazzo di Goetz a Brzesk (Piccola Polonia) ha ospitato il set di “Fitoor”, adattamento indiano di “Grandi Speranze” di Dickens, con una troupe di oltre 40 indiani e circa 80 polacchi. Altra produzione indiana (proveniente dal cosiddetto Kollywood a sud del paese), è “24”, interpretata dalla star Tamil Surya, girata in varie location per una ventina di giorni (fra queste, Zakopane, Wałbrzych, Kracovia, Łeba).
Tre film sono stati girati in contemporanea a Łódź: “Powidoki”, il nuovo film di Andrzej Wajda; “Past Life”, produzione israeliana ambientata nel 1970, gestita da Opus Film, produttore di “Ida”; e “Music, War and Love” dell’americana Martha Coolidge (regista, tra gli altri, di “Sex and the City,” “The Twilight Zone,” “Weeds”), che fra i produttori annovera Fred Roos (“Apocalypse Now,” “Il Padrino”, “Lost in Translation”).
La regione di Malopolska e Cracovia sono stati i set della biografia di Martin Luther King (USA-UK) prodotta da PBS, con protagonista Padraic Delaney, e del film “True Crimes”, con Jim Carrey, Charlotte Gainsbourg, Marton Csokas, e gli attori polacchi Agata Kulesza (“Ida”) e Robert Więckiewicz (“Wałęsa. Man of Hope”). Il film è diretto dal greco Alexandros Avranas (“Miss Violence”), scritto da Jeremy Brock (“Brideshead Revisited,” “The Last King of Scotland”), e prodotto da Brett Ratner (“X-Men 3: the Last Stand,” TV series “Rush Hour”).
In gennaio Cracovia ha ospitato anche le riprese della commedia nera francese “Grand Froid,” opera prima di Gérard Pautonnier, vincitrice della prima edizione dell’ International Film Fund di Cracovia.

SPAGNA
Emerald City al park Güell 

E’ stata girata al Park Güell di Barcellona per una settimana la serie NBC “Emerald City”, che trae ispirazione da “Il Mago di Oz”, e segue le avventure di Dorothy ventenne, trasportata da un tornado in un mondo fantastico, una terra mistica, governata da un potente mago che ha messo al bando la magia.

LITUANIA
Guerra e Pace a Vilnius
Andrà in onda nel 2016 la serie tv in sei parti “Guerra e Pace”, basata sul romanzo di Leo Tolstoj, e girata a Vilnius dal regista britannico Tom Harper (prodotta da BBC Cymru Wales Drama, in partnership con The Weinstein Company e BBC Worldwide/Lookout Point). “Abbiamo fatto il possibile per facilitare le riprese, – ha dichiarato Jūratė Pazikaitė, direttrice del Vilnius Film Office.- I professionisti locali sono stati coinvolti nel progetto, che sono sicura avrà molto successo.” Una piccola parte delle riprese ha interessato anche Latvia e Russia.

CROAZIA
Molti set per Istria Film Commission
Lanciata al Festival di Pula lo scorso luglio, Istria Film Commission è già molto attiva nel supporto di produzioni locali e internazionali.
Fra queste, “Pula it is heaven” di Nenad Miković un film polacco, prodotto dalla FlatFish Films di Varsavia, in co-produzione con EBH Warsaw, Marsh Belgrade e Kinoteka Zagreb, girato a Pula e nelle cittadine limitrofe (la post-produzione dovrebbe completarsi a luglio 2016), il cortometraggio “In the name of the strawberry, the chocolate and the holy spirit“, della giovane regista Karla Lulić, che nel 2014 ha fondato la casa di produzione croata Dobar Film, specializzata, assieme a Magnolia Noir in co-produzioni internazionali, in particolar modo fra Francia, paesi della Ex Yugoslavia e dell’Est Europeo (le riprese inizieranno in primavera). E ancora “Bijeg do Mora” (“Escape to the sea”) che Veljko Bulajić girerà nell’autunno 2016, prodotto da Tomislav Žaja per Gral Film, e «Three Heist and a hamster», commedia di produzione danese (Fridthjof di Copenhagen), diretta da Rasmus Heide, e in cui l’Istria ‘reciterà’ la parte dell’Italia (per gli esterni) e della Danimarca (per gli interni). Responsabile del service di produzione è la Spiritus movens di Zagabria.

GERMANIA
Stoccarda, Capitale degli Effetti Speciali
Il settore degli effetti speciali nella regione di Stoccarda è in espansione. Le società locali danno il loro contributo, oltre che a pubblicità sofisticate, anche a celebri produzioni internazionali, come “Il Ponte delle Spie” di Spielberg (Pixomondo), o “Game of Thrones”, per cui Mackevision ha vinto un Emmy.
Poiché il dipartimento di effetti speciali della Filmakademie Baden-Württemberg è considerato uno dei dieci migliori del mondo, gli studios della regione sono felici di accogliere nuovi talenti creativi. www.amcrs.de/de/

Articolo precedenteCINEREGIO News
Articolo successivoCANNES/Al Miptv il Potere dei Fan

Articoli collegati

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

BASILICATA/Miracoli in VR

A fine novembre a Matera e dintorni avranno luogo le riprese del film in Virtual Reality “The 7 Miracles of Jesus” , girato attraverso...

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

WEB FESTIVAL / Al via il Digital Media Fest online

Si svolgerà dal 30 novembre e terminerà il 2 dicembre, con una formula interamente digitale il Digital Media Fest, il festival creato e diretto da Janet De Nardis: 3 giorni di webserie, cortometraggi e vertical video provenienti da oltre 30 Nazioni.
- sponsor -

INDUSTRY

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

DIVERSITY MEDIA AWARDS / Berry Bees miglior serie kids

"Berry Bees", una coproduzione internazionale di Atlantyca con SLR Productions, Telegael e Studio Cosmos-Maya con la partecipazione di Rai Ragazzi e NINE Network, è stata premiata come Miglior Serie Kids dell’anno ai Diversity Media Awards 2020
- sponsor -

LOCATION

LOMBARDIA /Come rilanciare la Film Commission

La necessità e l’urgenza di riformare e rilanciare la Lombardia Film Commission è stato oggetto del convegno No signal? Audiovisivo lombardo, una nuova film commission come motore del rilancio, organizzato dal raggruppamento Cinema e Audiovisivo di Cna Lombardia e a cui hanno partecipato istituzioni, associazioni, operatori. Gli interventi di Curti, Priarone, Maselli, Ippoliti, Dell'Acqua, Del Corno, Masotina, Pedote, Bocca Gelsi, Trivellini

PIEMONTE / 5 progetti sostenuti dal Film Tv Fund

Il nuovo film di Davide Ferrario, "Tutto qua” (titolo provvisorio) le cui riprese si stanno concludendo a Torino, è uno dei cinque titoli che beneficerà del contributo el Bando POR FESR "Piemonte Film Tv Fund". Sostenuti anche per Indyca, IIF, Casa delle Visioni e Viola Film

CORTI / Ça Tourne! il nuovo concorso di F.F.C. Vallée d’Aoste

“ÇA TOURNE!”: c'è tempo fino al 9 dicembre per partecipare al concorso di idee finalizzato alla realizzazione di cortometraggi bandito da Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste e rivolto a professionisti residenti o domiciliati in Valle d’Aosta, imprese, associazioni culturali e fondazioni valdostane o che abbiano sede legale od operativa sul territorio regionale